Frutti Rogia – Memorie di One Piece (98)

di Caesar VII 12

Un articolo dedicato alla categoria di Frutti del Diavolo, ritenuta spesso la più potente nel mondo di One Piece che solo a Punk Hazard ha tre illustri rappresentanti: la categoria Rogia.

Introduzione

Lasciatemi iniziare con la solita introduzione/spiegazione: un Frutto Rogia permette, a chi lo assume, di trasformarsi in un elemento della natura.  Ora dobbiamo intenderci su cosa Oda intenda per elemento della natura. La definizione che trovo più calzante e che, finora, è risultata sempre verificata è che per “elemento” Oda intenda tutto ciò che in natura esiste “di per sé”; tutto ciò che la natura stessa produce. Rientrano quindi nella categoria tutte le forze delle natura, in tutte le loro manifestazioni (sia fuoco che magma, sia ghiaccio che neve, sia gas che fumo) mentre non rientrano tutti quegli “elementi” che devono essere prodotti o sintetizzati da animali, come la cera, veleno,acciaio e la gomma (industriale) che rientrano, quindi, nella categoria Paramisha [C’è un solo Frutto che non riesco a collocare, e chi legge i mie articoli da un po’ lo sa bene, ma non voglio parlarne oggi]

Presentazione e rarità dei Frutti Rogia

Il primo Frutto Rogia comparso in One Piece è proprio quello di Smoker che vediamo anche nella saga in corso; una presentazione in sordina (tipicamente “Odiana”) per una categoria di Frutti di cui comprenderemo la potenzialità e la pericolosità solo con la presentazione di Crocodile. Sia Crocodile che il rogia successivo di Ener (anche se prima c’è stata la presentazione del rogia di Ace) vengono sconfitti quasi per “fortuna” poiché Rufy, in entrambi i casi, ha individuato “l’elemento contrastante” in grado di annullare i suddetti poteri. Con la presentazione degli ammiragli si fa chiaro che questo metodo non può essere usato contro di loro e per molto tempo, fino alla completa spiegazione dell’Haki dell’armatura (forse poi non così completa) i rogia venivano ritenuti praticamente insuperabili.

La categoria di dei Rogia è stata ritenuta per molto tempo al più rara (ora, invece, sappiamo che le sottocategorie più rare sono quelle degli Zoo Ancestrali e Mitologici anche se, a quanto pare, a Punk Hazard è comparso un esemplare anche di quest’ultima). Come mai quindi negli ultimi tempi sono aumentati proporzionalmente i possessori (contando Caribo sono già tre dall’inizio del Nuovo Mondo)?  Non è un caso, ne una mancanza di inventiva: per capire la “distribuzione delle abilità” nel mondo di One Piece non si può non farlo partendo dalla sua geografia.

Mare periferici: i Frutti del Diavolo, in generale, sono una rarità; chi li mangia viene considerato spesso un demone, sia egli un pirata o un marines, e viene spesso escluso dalla vita sociale. Questo si spiega facilmente: chi mangia un Frutto nei mari periferici si sente in grado, a ragion veduta, di poter entrare nella Rotta Maggiore e lascia quei Mari, che difatti godono di una relativa pace e tranquillità rispetto alla Rotta Maggiore.

Prima Parte della Rotta Maggiore: qui le cose iniziano a farsi serie. I possessori di Frutti, congiunti qui dai Quattro Mari, sono all’ordine del giorno. Chi possiede un Frutto ha già le potenzialità basilari per poter sopravvivere almeno nel primo tratto della stessa. L’haki non è ancora un’abilità conosciuta e un possessore di rogia che si stabilisce in questo tratto di Mare viene considerato, essenzialmente, imbattibile. I rogia che si trovano qui (di solito quasi tutti provenienti dal Nuovo Mondo) sono rari ma ci sono.

Nuovo Mondo: è il mare dove si raduna l’elite dei combattenti provenienti dalla Rotta Maggiore. L’aver mangiato un Frutto non costituisce più un’abilità sufficiente per poter diventare qualcuno in queste acque dove la conoscenza dell’haki fa da padrona. Anche i rogia confluiscono qui: pur perdendo il vantaggio dell’intangibilità (per via dell’haki) godono comunque di una grande potenzialità, poiché sono in grado di scatenare contro i loro avversari la forza della natura di cui sono composti. Pur perdendo la loro aura di invincibilità, i rogia se la cavano bene anche nel Nuovo Mondo (pur magari non sapendo servirsi adeguatamente dell’haki) ed è per questo che qui il loro numero aumenta.

I Frutti Rogia di questa saga.

Fum Fum / Gas Gas

Due Frutti che all’apparenza possono sembrare simili. In realtà ”l’elemento” alla base dei due Frutti è concettualmente diverso. Il fum Fum si basa sul fumo, prodotto dalla combustione, e quindi più denso e scuro a seconda dei casi (difatti Smoker utilizza il suo fumo anche per acchiappare persone, quasi fosse qualcosa di tangibile); il gas gas di Caesar,  invece, si basa sul concetto generale di gas e rappresenta in pratica tutto ciò che è allo stato aeriforme, dai gas velenosi ed esplosivi all’aria, manipolando l’ossigeno.  I due Frutti hanno, quindi, utilizzi divergenti. Caesar, meglio ricordarlo, non è un combattente: è uno scienziato (molto dotato) che per caso (?) ha mangiato un Frutto Rogia molto potente e versatile che Caesar sfrutta bene e che lo rendono, di fatto, anche un buon combattente in un mare come quello del Nuovo Mondo. Smoker, invece, deve ancora mostrarci qualche utilizzo più ricercato del suo “elemento”. Che l’annerimento sia solo l’haki o (come spero io) sia una nuova tecnica potenziata derivante dal suo Frutto?

Snow Snow

Altro Frutto che, in effetti, potrebbe assomigliare molto al Gelo Gelo di Aokiji. Anche qui però, superate le somiglianze superficiali, vediamo che i due frutti hanno utilizzi diversi. In primo luogo il Frutto di Monet non è in grado di congelare istantaneamente come invece Kuzan sa fare così bene. Dal poco che abbiamo visto, Monet sfrutta le sue abilità principalmente per creare forti tempeste di neve oppure per  creare barriere resistenti di neve compressa. Kuzan, invece, punta molto sul congelamento istantaneo o al limite ghiaccia ciò che gli sta intorno per creare armi o impedimenti contro il nemico. Sia Monet che Kuzan, in quanto possessori di un rogia, possono contare sull’intangibilità del Frutto (o, meglio, sulla capacità di ricompattarsi, se colpiti, senza subire danni)

Possibili futuri rogia

Mentre con la categoria paramisha Oda può scatenare la sua fantasia presentandoci sempre Frutti nuovi e inusuali, le categorie Zoo Zoo e Rogia sono sempre state più facile da prevedere. Nel forum c’è un vecchia discussione che chiedeva di prevedere (o inventare) Frutti che ancora non erano comparsi nel manga, e tutti i rogia, finora, erano stati previsti, compreso l’ultimo di Monet. Gli “elementi”, alla fine, sono di numero finito (almeno quelli che Oda può adoperare in modo credibile in un combattimento). Allora quali sono i futuri rogia che dovremmo aspettarci? Gli “elementi” più banali che mancano ancora all’appello sono Terra, Natura (intesa come piante ed alberi), Ferro (qualcuno ipotizzava che Vergo potesse averlo) e Acqua: da anni ormai si dibatte sull’esistenza o meno di quest’ultimo. Se esistesse, verrebbe meno una delle leggi fondamentali ei Frutti, ossia l’impossibilità di nuotare e galleggiare. Se anche esistesse un Water Water, non potrebbe mai fondersi con l’oceano (come invece Crocodile riusciva a fondersi con il deserto) e pertanto perderebbe parte della sua invincibilità.

Ci potrebbero essere altri “elementi” un po’ meno banali? Difficile dirlo ma la fantasia di Oda d’altronde ha poche limiti…

Commenti (12)

  1. Le sottili differenze che determinano la natura di un frutto le decide Oda e credo lui intenda per elemento naturale sono qualcosa che esiste naturalmente in natura senza che vi sia dietro una qualsiasi lavorazione della materia, tanto umana quanto animale. Per cui un frutto “natura” per me non pu essere un rogia. So che stavi pensando a Big Mom e al suo jolly roger ma non detto che abbia un rogia… Anche perch abbiamo visto alcuni paramisha che sono o producono cera, gomma, manufatti metallici (lame, sbarre e via dicendo) o veleno, tutte sostanze prodotte appunto dall’uomo o da animali e piante. Lasciamo perdere i diamanti ma di frutti in forse a ben guardare ci sarebbero anche il magnetismo, la schiuma e i raggi noro noro, che potrebbero tranquillamente rientrare nella categoria dei rogia, essendo tutti elementi normalmente presenti in natura. Anche il veleno potrebbe rientrare tra questi, dipende appunto dal tipo di veleno. Il ferro invece non esiste allo stato naturale, cos come non esiste l’acciaio. In natura il ferro sempre legato ad altri elementi. Invece esiste l’oro, unico metallo ad esietere in natura allo stato puro. Per cui di regola potrebbe esistere il rogia dell’oro ma non quelli del ferro, dell’alluminio o di altri metalli o leghe metalliche. Invece vedrei bene i rogia della nebbia, del vento, della roccia, delle nuvole, del sale, del plasma e via dicendo. Sul rogia dell’acqua meglio non esprimersi, quando e se verr ne riparleremo…

    1. Come Barbabianca non era un terremoto ma produceva terremoti, cos Kidd non magnetismo ma produce fenomeni magnetici, foxy non il raggio noro noro ecc. In questi casi si tratta di fenomeni fisici (tutti onde) difficili da rendere rogia… La schiuma di califa prodotta da una sapone, quindi “sintetica” un po’ come la gomma di Rufy.

  2. Io ho avuto ed ho ancora molti dubbi sia sul Gas-Gas che sullo Snow-Snow. Sul forum ormai ne abbiamo discusso anche troppo ( :whistle: ) quindi non sto a dilungarmi, ribadisco semplicemente che sembrerebbe che Gas-Gas e Gelo-Gelo comprendano le abilit rispettivamente del Fum-Fum e dello Snow-Snow: il Gas-Gas non mi pare abbia problemi ad afferrare le cose (Caesar afferra tranquillamente un bicchiere) quindi ha la stessa consistenza/peculiarit di Smoker, aggiungendo per tutte quelle particolari abilit che sappiamo: anche Aokiji sembrerebbe essere in grado di fare tutto quello che sa fare Monet solo utilizzando il ghiaccio (penso possa fare case di ghiaccio e dosare la freddeza dei suoi poteri, no? Anche Kizaru utilizza la luce in modi diversissimi e smorzati, lo specchio di Yata non distruttivbo al contrario dei suoi laser, Ener pu dosare come vuole i suoi fulmini, quindi presumibilmente anche Aokiji pu dosare la freddezza come vuole).

    Riesposte le mie perplessit, penso che di frutti Rogia interessanti Oda potrebbe inventarne moltissimi: pensiamo anche solo all’Oro (Pesantezza?), al Mercurio (Propriet tossiche? Termiche?), il Vetro inteso come “sabbia fusa” e quindi “naturale” (Durissimo? Tagliente? Propriet ottiche tipo “effetto lente”?) ecc.. Ne ho sparati giusto tre al volo e magari sono anche incongruenti (sono solo esempi :happy: ), ma credo che Oda abbia possibilit infinite e spero che sfrutti ogni possibilit per creare frutti nuovissimi ed originali..

    1. Se Oda volesse potrebbe semplicemente specificare che i Gas di Caesar sono intesi come tutti gli elementi unici: Ossigeno,Azoto ecc…ecc…
      Mentre Smoker si dimostra fumoso e quindi carbonio pi altri residui organici, cio Smoker un composto e CC un elemento “Base” magari non molto lineare ma comunque possibile.

  3. Ma il frutto sul quale hai dei dubbi per caso quello di Diamond Jaws? Se fosse cos anche io ho wdei dubbi. Ci sempre stato presentato come paramisha ma stando ai criteri di Oda potrebbe essere benissimo un rogia, in quanto elemento prodotto dalla natura e solo in seguito raffinato dall’uomo

  4. Cio, ben chiaro che Jaws non abbia un rogia. A marineford si vede benissimo che non riesce a smaterializzare il suo corpo, per Oda avrebbe potuto far si che lo fosse, per dare ancora di pi l’idea di quanto siano forti i capitani della flotta di Barbabianca

  5. Io, come ho gi detto, conservo ancora qualche dubbio sul fatto che il frutto di monet sia proprio un rogia, cosi come detto da Zoro e Nami. Magari gi col prossimo capitolo il dubbio sar risolto.
    Per quanto riguarda i rogia che potremmo incontrare in futuro, direi che ancora si pu spaziare molto, anche se in modo molto pi limitato dei paramisha, confido in Oda nel sorprenderci :biggrin:

  6. Articolo interessante! Bravo scienziato malefico! XD
    Come ho scritto recentemente sul forum, la sola ipotesi di un frutto water water mi galvanizza. Sarebbe una trovata superlativa non solo per l’eventuale potenza del personaggio, ma anche per farci capire qualcosa in pi sul rapporto frutti del diavolo-acqua.
    Per quanto riguarda Diamond Jaws, personalmente credo si tratti di un rogia. Non viene trapassato come accade con altri esclusivamente perch il diamante uno dei materiali pi resistenti al mondo e risulta praticamente impossibile tagliarlo (il primo a compiere l’impresa in One Piece sar certamente Zoro, superando cos il suo maestro/rivale Mihawk dove aveva fallito nella Battaglia per la Supremazia).

    1. Secondo me Jaws un paramisha, perch la configurazione del diamante di cui “composto” quella di una gemma gi intagliata, quindi raffinata dall’azione umana, come cera, gomma o esplosivo

  7. Adesso confermato che Monet un rogia.
    Io vorrei far notare un ulteriore fattore sulla differenziazione dei poteri: con l’eccezione di Barbanera (per ovvie ragioni) ogni Rogia presentato fin’ora stato sconfitto dopo aver trovato un modo per colpirlo. Per questo non erano nel nuovo mondo, perch impreparati contro utilizzatori dell’haki (pensiamo alla resistenza di Zoro, risulta ovvio che una costituzione fragile sia uno svantaggio inaccettabile), mentre i nuovi frutti presenteranno difficolt maggiori (e credo sia questo il motivo per cui Zoro non ancora passato all’attacco)

  8. Ciao

    vorrei fare una ragionamento logico partendo dal presupposto che secondo me prima o poi un rogia dll’acqua uscir fuori.

    Se un frutto di questi tipo non esiste per l’incompatibilit acqua-frutti, allora non dovrebbero esistere i frutti di Aokiji e Monet, in quanto ghiaccio e neve sono acqua allo stato solido.

  9. il frutto dell’acqua lo si vede in uno dei film di one piece. L’isola spirale. Lo ha una donna che riesce ad entrare nei lavandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>