Code:Breaker, il nuovo trailer

di Silvia Letizia 3

Il sito ufficiale della serie animata televisiva di Code:Breaker mercoledì di questa settimana ha cominciato a diffondere in streaming il secondo video promozionale della serie intitolato Aku ni wa Seigi no Tettsui o (Il martello della giustizia per il male). Il video della durata di 74 secondi si concentra sul personaggio di Kenichi Suzumura nel suo ruolo di Toki/Code:4. Il sito aveva già diffuso un precedente trailer per il personaggio di Rei Ōgami, doppiato da Nobuhiko Okamoto, lo scorso mese.

L’anime è un adattamento del manga Code: Breaker scritto e disegnato dalla mangaka Akimine Kamijyo, e andrà in onda in Giappone a partire da Ottobre.

La serie animata sarà diretta dal regista Yasuhiro Irie (Fullmetal Alchemist: Brotherhood, Kurau: Phantom Memory) presso lo studio d’animazione Kinema Citrus. Yukie Akiya si occuperà del character design e sarà anche a capo del processo di animazione, mentre Masayuki Sakoi lavorerà come assistente alla regia.

Gli altri membri del cat includeranno Yōko Hikasa (Mio in K-ON) nei panni di Sakura Sakurakōji, Subaru Kimura (Kanba in Mawaru Penguindrum) in quelli di Masaomi Heike, Toshiyuki Toyonaga (Mikado in Durarara!!) in quelli di Yūki Tenbōin, Mitsuki Saiga (Tsukasa in .hack’s) in quelli di Rui Hachiōji, e Shinichiro Miki (Kisuke Urahara in Bleach) in quelli di Hitomi.

Il primo capitolo del manga di Code: Breaker è stato pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Magazine della Kodansha nel 2008 e il diciannovesimo volumetto è uscito in Giappone il 17 Luglio di quest’anno. In Italia il manga è stato pubblicato dalla Planet Manga a partire da Febbraio del 2010 a cadenza bimestrale.

La trama del manga vede la studentessa Sakura Sakurakoji, fragile ma appassionata di arti marziali, confrontarsi con Rei Ōgami, suo nuovo compagno di classe e Code: Breaker. I Code: Breaker sono un gruppo di persone dotate di strani poteri che lavorano per il governo e si trovano al di sopra della legge. Grazie ai propri poteri possono anche uccidere e operano nell’ombra per portare a termine le proprie missioni e punire chi non può essere punito in modo “ufficiale”.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

 

Commenti (3)

  1. Il video non accessibile per noi italiani (mi domando perch :pinch: ), aspetto che qualche volenteroso lo carichi per tutti sul tubo.

    1. Ok l’ho visto, a me piace molto anche la realizzazione tecnica che mi sembra di prim’ordine.

  2. non vedo l’ora arrivi ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>