Super 8: il prequel del film a fumetti

di Manuel Commenta

Realizzato e diretto interamente dal poliedrico J.J. Abrams (autore di Lost, Fringe e Alias), il film Super 8 sembra essere un adeguato omaggio ai film di fantascienza del ben noto Steven Spielberg (coinvolto nel progetto come produttore esecutivo).

Il film in uscita la prossima settimana negli USA e dopo l’estate qui da noi, vede protagonisti alcuni giovani filmmaker americani che durante le riprese con la loro videocamera in Super 8 millimetri, riprendono nel deserto vicino alla loro cittadina nell’Ohio qualcosa…che non dovrebbe essere lì in quel momento, forse nemmeno sul pianeta Terra.

Che sia una forma di vita aliena mostruosa o qualche altro impronunciabile segreto governativo il pubblico non lo ha ancora scoperto.

Abrams famoso per i viral marketing dei progetti in cui è coinvolto ha lasciato trapelare pochissime informazioni su cosa sarà l’elemento principale del suo nuovo film, gli attori presenti nella pellicola sono Kyle Chandlers (Ultime dal cielo), la giovanissima Elle Fanning (Babel, Il curioso caso di Benjamin Button) e Noah Emmerich (The Truman show) al quale si affiancano volti nuovi mai apparsi prima in una pellicola.

Il progetto per quanto possa non spiccare per originalità è talmente ben orchestrato nella pubblicizzazione da suscitare interesse per chiunque abbia potuto assistere ai pochi (e ben distribuiti) trailer durante inizio 2011 fino ad oggi.

Il primo trailer mai apparso che mostra il deragliamento di un treno ad opera di un pick-up è stato distribuito assieme al film Iron-Man 2 nelle sale cinematografiche mentre ultimo e ben riuscito trailer appare in un videogioco ed è a tutti gli effetti un “Interactive Trailer”.

Per chi lo volesse sapere il videogioco è Portal 2 e nella sezione extra troverete il primo trailer apparso di Super 8 in versione “Prima persona”.

Oggi però siamo qui per parlare del PREQUEL del film in uscita il 10 giugno in America, c’è chi in passato ha fatto ricorso sia ai cartoon per narrare i fatti antecedenti all’opera, chi invece ha optato per il buon uso del comics.

Super 8, in collaborazione con DC Comics ha deciso di narrare le avventure pre-Super 8 attraverso le tavole sceneggiate da Peter Tomasi (Green Lantern Corps. e Blackest Night: Batman) e inchiostrate da Alex Ross (iperrealistico artista famoso anche per il design del videogioco Mortal Kombat Vs. DC Universe).

La storia però non è collegata temporalmente agli eventi narrati nel film e come era intuibile per il progetto di JJ Abrams prende piede in pieno inizio dell’era spaziale, durante gli eventi della Guerra Fredda tra URSS e USA, della corsa allo spazio e dei primi tentativi di conquistarlo.

Come recita il frontespizio del fumetto: “I sovietici ci mandarono un cane [Laika ndb], gli americani ci mandarono un’atomica

La storia è reperibile gratuitamente acquistando un albo DC Comics da qui a qualche settimana perciò chiunque lettore può approfittare dell’offerta.

Data la natura gratuita dell’iniziativa è possibile reperire il fumetto scansionato (su licenza) sul sito Bleeding Cool che lo ha reso disponibile per tutti, perciò buona lettura.

[Fonte | Badtaste]

[Fonte | Bleeding Cool]