R-15, anime dell’estate 2011

di Zyund 3

In quest’articolo ho deciso di parlarvi di un’anime che ha catturato molto la mia attenzione, sia per la trama davvero particolare e inusuale nel mondo dell’animazione sia per lo stile che in se è, a mio parere, risulta molto simpatico; vi parlerò di R 15.
L’anime è tratto da un light novel scritto Hiroyuki Fushimi e illustrato da Takuya Fujima, di cui dal 2009 sono stati pubblicati 8 volumi. Dal light novel è stato tratto anche un manga scritto da Hiroyuki Fushimi e illustrato da Hayato Ohashi e un videogioco chiamato R-15 portatile. L’anime è stato realizzato dallo studio AIC e diretto da Munenori Nawa, scritto da Sumio Uetake e le musiche sono di Yuichi Nonaka.

La storia parla di Taketo Akutagawa, un ragazzo come tanti altri ma con un talento incredibile, infatti, Taketo, è un genio nello scrivere romanzi erotici. A causa del suo talento Taketo non riusciva ad ambientarsi alle medie, poiché tutti i suoi compagni parlavano male di lui, quindi decide di trasferirsi alla prestigiosa Hirameki Gakuen, una scuola dove tutti gli studenti sono dei geni in un loro campo. Taketo riesce a trovarsi in un ambiente sicuramente più tranquillo rispetto alla scuola che frequentava prima, anche se ogni tanto incorre in alcuni problemi, come ad esempio quando si mette a fantasticare sulle persone dopo averle viste in azioni curiosi con un’espressione intontita. Qualcosa cambierà in Taketo quando, dopo aver incontrato una ragazza, il suo talento gli farà scrivere anche altro oltre ai romanzi erotici.

Il livello tecnico dell’anime non è nulla di incredibile, ma sicuramente risulta essere un prodotto valido, anche se il suo punto forte la considero la trama, più per l’innovazione che per la storia, che è piuttosto leggera. Il protagonista con le sue espressioni e le situazioni in cui si caccia risulta simpatico, anche perché molti dei suoi guai sono causati dalle sue impacciate azioni. Purtroppo i tagli alle scene di nudo infastidiscono l’occhio, anche se alla fine non sono né eccessivi né troppo numerosi. Voi lo avete visto? Cosa ne pensate?

  • Hitchcock

    “i tagli alle scene di nudo infastidiscono l’occhio” aka “voglio vedere un paio di tette” :whistle:

    scherzi a parte ho provato a guardarlo, ma un po’ per il poco tempo un po’ per mancanza di voglia l’ho droppato alla prima puntata anche se non era malaccio, tuttavia ultimamente tendo a mollare gli harem, fanno abbastanza pena, ci vorrebbe un altro sora no otoshimono

    • Zyund

      la tua traduzione potrebbe risultare giusta :whistle:
      pi che altro mi infastidisce il fatto che tagliano delle scene, ma avendo questo tipo di soggetto preferirei che facessero scene meno esplicite ma che non venissero tagliate… non trovo sensato produrre qualcosa in cui si conosce la presenza di scene esplicite vietate ad un pubblico troppo piccolo e poi mandarlo in onda pieno di tagli, o si pensa prima di produrre un’opera o la si manda in un orario dove non necessario il raglio delle scene…

      • Hitchcock

        una strategia di mercato, vendono roba un po’ pi porno (la versione uncensored) a tutti i morti di foga giapponesi che hanno visto la serie, almeno sono sicuri di poter vendere qualche bluray