Last Journey on Earth – Recensione Manga Project

di Kirisuto 2

“Vedremo soltanto una sfera di fuoco, più grande del sole, più vasta del mondo. Nemmeno un grido risuonerà. E solo il silenzio come un sudario si stenderà, fra il cielo e la terra. Per mille secoli almeno. Ma noi non ci saremo.”

Questo era Guccini con “Noi non ci saremo” che mi tornava in mente leggendo The Last Journey on Earth scritto da Jacopo e Auroll, disegnato da Auroll e colorato da Pesci nello spazio (new entry nell’accoppiata genitrice si Prometheus).

Trovo un peccato che il lavoro sia stato splittato in due parti; detto ciò prima di tutto, direi che possiamo iniziare con la recensione del lavoro.

Trama: Sulla Terra si scatena il tanto temuto olocausto nucleare, il quale trasforma il pianeta in un luogo desolato, inabitabile e regnato dal silenzio. Unico, forse malcapitato, superstite è un astronauta in missione nell’orbita terrestre. Egli si ritrova ad assistere alla sublime quanto drammatica visione della Terra costellata di esplosioni, che poco manca la trasformino in un globo di fuoco. L’uomo subito tenta di entrare in contatto con la base ma non vi riesce. Trova solo un messaggio video, lo stesso trasmesso poco prima delle esplosioni su tutti gli schermi televisivi mondiali. Tale clip mostrava un losco figuro, i futuri bersagli e l’invio del comando alle testate nucleari. L’astronauta decide di tornare sul pianeta usando il modulo di salvataggio. Arrivato, i mari sono pieni di morte, le terre sono deserti, l’aria e tutto ciò che circonda il solingo protagonista è contaminato dalle radiazioni.

Inizia così il lento peregrinare dell’ultimo uomo. In silenzio.

E qui finisce la prima metà di Last Journey on Earth (da qui in poi LJE).

Riguardo la trama non ho molto da dire, e questo perchè in questa prima metà vi è solo un’introduzione a quelli che saranno gli eventi più importanti. Apprezzo però l’idea dell’entità super partes che scatena l’enfer in Terra. Confido negli autori per la migliore delle conclusioni possibili, viste le loro capacità. Migliore non è ovviamente da confondere con “positiva” o “in bene” soprattutto perchè, viste le premesse, dubito vi sia modo dell’ “happy ending”. Ma lascerò mi sorprendano tra tre mesi. Sostanzialmente il nostro “dinamico duo” (Jacopo & Auroll) ha posto delle basi davvero buone per una bella opera, sarà da vedere se sapranno essere all’altezza delle aspettative da loro stessi poste.

Stile – Disegni e Colore: Ossignoreiddio! Devo fare i complimenti al Dinamico Duo per aver fatto un acquisto di così alta qualità. L’apporto di Pesci nello spazio (al colore) è qualcosa che mi ha entusiasmato. Ma vado un attimo con ordine. Allora…

La scelta di struttura del capitolo è particolare, ma in linea con il concept della storia. Non vi sono dialoghi e le uniche righe di testo le troviamo ad indicare le coordinate geografiche di tre metropoli a inizio capitolo. E’ un opera muta, e molto veloce. C’è un uso intelligente delle tavole, per dimensione e numero all’interno della pagina. Leggendo Prometheus, i disegni di Auroll mi sembravano ingessati. Belli, dettagliati ma un po’ rigidi. In LJE sembra abbia trovato il modo di risolvere la cosa: ogni tavola rappresenta istanti di staticità o prende le figure da un angolo tale che appaiano così. Quindi abbiamo una valorizzazione dell’opera anche da parte dei disegni di Auroll. Questi poi si beccano un power up dalla colorazione di Pesci. Precisa, pulita e con una buona scelta dei colori da usare. Ben realizzate le pagine 9 / 10-11 / 16.

In conclusione: un’opera che parte bene ed è capace di creare parecchie aspettative. L’acclamazione per adorazione potrà avvenire, però, solo dopo aver letto il finale; sempre che questo sappia rispettare le prospettive che ci attendiamo.

Nel complesso una buona opera, enfatizzata da disegni e colore. Io ho così concluso, buona lettura.

Potete scaricare il lavoro da qui, dove troverete anche tutti gli altri lavori.

Stay tuned!

  • auroll

    sono gli orari non le coordinate!! cmq bella recensione, sintetica dato che abbiamo presentato abbastanza poco ma va bene cos.,..

    “Ossignoreiddio!!!”, abbiamo fatto centro riuscendo ad assoldare Pesci… meno male che ha accettato!

    Now, stay tuned for next chapter!

    • Kirisuto

      Coordinate perch ci sono scritti i nomi delle citt. :ninja:
      Mi spiace essere stato stringato, ma prometto recensir la seconda parte tra tre mesi! :wink: