Amazing Spiderman review

di bila85 20


Mercoledì 4 luglio 2012, dopo un’attesa ricca di promozioni virali e trailer a ripetizione, al cinema esce il nuovo reboot di una delle icone del fumetto mondiale: Amazing Spider-man. Sono andato a vederlo al primo spettacolo in programmazione qui a Perugia e, dopo aver cercato di metabolizzare il tutto, sono qui a farvi un punto sulle mie impressioni, quindi chiunque abbia “timore” di eventuali spoiler leggerà questo articolo a suo rischio e pericolo.

Le prime scene del film ci portano indietro nel tempo fino all’infanzia di Peter Parker quando, ancora bambino, si separa dai suoi genitori per motivi che non riesce a capire (dalla sala si può solo intuire cosa ci possa essere dietro).Sono 5 minuti di film, non molti, ma ci preparano al Peter Parker di oggi, un ragazzo abbastanza solitario con l’hobby della fotografia. Fin qui niente di strano: il solito Peter.

La novità per gli spettatori (anche se non si dovrebbe parlare di novità a tutti gli effetti, e i fan sanno perché) è la presenza della bionda Gwen Stacy, che in questo film prende il posto dell’altra “femme fatale” ragnesca, la “rossa” Mary Jane Watson, che avevamo avuto il modo di vedere nella scorsa trilogia. Il personaggio è da subito molto interessante e, onestamente, sembra essere più “fresco” di quello interpretato nella scorsa trilogia da  Kirsten Dunst. Un altro personaggio che compare già dall’inizio del film è Eugene “Flash” Thompson, l’amico-nemico di Peter Parker che, attualmente, nei fumetti Marvel interpreta il ruolo di Venom (il “simpatico” simbionte alieno che fu protagonista nella scorsa continuity cinematografica); la scelta è interessante perché apre molti possibili scenari futuri agli sceneggiatori.

Ma torniamo a Peter: finalmente un Peter Parker degno di tale nome. Premetto che non nutro grossa simpatia per l’attore Andrew Garfield ma, senza ombra di dubbio, il suo volto e i suoi modi di fare sono molto più in linea con lo Spider-man dei fumetti, in confronto al suo predecessore. Tralasciando le piccole cose, credo che vada sottolineata la metamorfosi di Peter. Questa avviene con il solito morso di un ragno, ma a cambiare è lo scenario. In questo film vediamo un Peter alla ricerca delle sue origini, del lavoro di suo padre (ex dipendente della Oscorp di Norman Osborn), che per saziare la sua voglia di sapere, si ritrova in un laboratorio “top secret” pieno zeppo di ragni.

Il villain scelto per il film è stato Lizard, e compare inizialmente nei panni del Dr. Curt Connors, ex collega, nonché amico, del padre di Parker. Una scelta intelligente perché permette, essendo il primo film di una nuova serie, di concentrarsi di più sulla genesi dell’eroe che non sui suoi nemici. In un certo senso questa è una differenza sostanziale con lo Spiderman di Raimi che “pronti, via” ci metteva di fronte alla nemesi per eccellenza dell’uomo ragno: Goblin. In questo film Norman Osborn viene più volte citato, si sente la sua presenza senza mai vederlo davvero (la volta che ci si avvicina di più al farlo, avviene tramite una proiezione pubblicitaria che però mostra solo parte del corpo di Osborn, ovviamente, volto escluso).

Come vi dicevo, le origini di Spiderman sono il vero punto in questione e, per l’occasione, sono stati ritoccati tanti piccoli particolari in modo da renderli notevolmente diversi dalla precedente versione. Uno su tutti è la morte di zio Ben che, se per dinamiche, ovviamente, segue la via originale, per altre (ad esempio l’incontro tra Peter ed il futuro assassino dello zio) intraprende una versione alternativa. Se vi aspettavate Spiderman in versione wrestler, be’, scordatevelo, però il regista ha scelto di fare un omaggio a questa parte della sua storia inserendo una sorta di “easter egg”.

Non voglio rovinarvi troppo la sorpresa quindi vi dirò solo un altro paio di cose. La prima è che Lizard/Dr. Curt Connors è una scelta fantastica (anche senza  il muso allungato da lucertola), se sarete attenti noterete anche la scena in cui lizard avrà ancora addosso il camice (è un omaggio al fumetto), anche se durerà pochi secondi, visto che sarebbe impossibile (come se hulk mantenesse addosso la sua maglia mentre si trasforma). Un’altra cosa a cui dovete far caso è il cameo di Stan Lee, vi garantisco che è davvero spassoso ed alleggerisce per un attimo la sequenza del film. Poi come non ringraziare per i lancia ragnatele?! Sono sempre stato un cultore dell’uomo ragno con le fialette lancia ragnatele (non me ne vogliate, ma non mi è mai andata giù l’idea che sparasse ragnatele dai polsi come mutazione) e, per fortuna, in questo film sono stato accontentato.

Detto tutto?…no.

Devo dirvi che il film a mio parere se la batte con il primo di Raimi; non me ne vogliano i fan del Maestro Raimi (tra i quali figuro anch’io) ma in questo “Amazing Spiderman” c’è  quel “quid” che nell’altro mancava. Per finire vi dico che se avrete la pazienza di aspettare qualche minuto, dopo i titoli di coda ci sarà un breve filmato da non perdere. Del filmato non vi dico altro, ne parleremo presto in un articolo, sono già molte le idee a riguardo.

In conclusione: Amazing Spiderman è un film da vedere assolutamente, evitabile il 3D (ho visto molte scene anche senza occhiali e vi garantisco che si vedevano nettamente meglio) che, oltre ad avere poche scene girate in questo modo, vi penalizzerà nei colori (non è un mistero che con gli occhiali 3d i colori siano più scuri e opachi). Credo proprio che le ultime scene del film diventeranno un must per gli amanti dell’uomo ragno, in un certo senso queste scene rendono al meglio quello che distingue Spiderman da altri super eroi (l’ho sempre vista così e questo film mi ha dato l’ulteriore certezza) cioè il rapporto di amore e ammirazione reciproca tra lui e la sua città. Bello.

P.s. Gli sceneggiatori hanno fatto un gran lavoro per portare una ventata d’aria fresca e, secondo me, sono riusciti nell’intento, creando trame solo accennate che lasciano allo spettatore tutto il gusto di “arrovellarsi le idee”, non potevamo chiedere di meglio, soprattutto quelli che, come me, avevano storto il naso all’idea di un reboot.



  • _TheRock

    Reboot “necessario”, dato il nuovo progetto della Marvel e la piega presa dalla precedente trilogia…
    Correggimi se sbaglio, ma adesso Spiderman pu essere inserito nei vendicatori dato che il precedente era copyright Sony(o qlcs del genere)…
    Credo che aspetter il dvd per vederlo… :lol:

    • bila85

      mi dispiace doverti deludere, ma non potr essere inserito nei vendicatori.
      il marchio di Spidey appartiene ancora a Sony mentre Avengers appartiene a Marvel (intesa come Disney) e per ultimi gli X-Men e i Fantastici 4 sono sotto il marchio Fox.. quindi fino a quando le cose rimarranno cos… niente da fare… per un cross over generale

      • bila85

        giusto per far capire: la Columbia pictures (che produce Amazing Spiderman) di propriet Sony, quindi non cambiato niente. :ermm:

      • bluclaudino

        So per che ci sono delle trattative, i produttori di Spiderman volevano inserire la Oscorp Tower in Avengers ;) hanno detto che stanno lavorando per inserire anche spiderman nel gruppo :wink:

      • bila85

        in realt c’era l’idea , voluta da marvel, di utilizzare una New York fumettistica, quindi con oscorp tower, stark tower e buxter building… la sony aveva anche accettato per far utilizzare la silohuette e la presenza nel panorama (ovvio non inquadrature da vicino) della oscorp per il film Avengers, ma a quel momento il film era gi ben avanzato e il rendering video era gi fatto, sarebbe stato un lavoraccio rifarlo solo per un palazzo… quindi per ora le cose stanno cos :(

      • bluclaudino

        Per hai sentito le buone nuove da Avi Arad? Ha sostanzialmente detto che le trattative sono in corso, e stanno lavorando per riuscire in un progetto comune! Sarebbe epico! Avengers+Guardiani della Galassia+Spiderman! Ragazzi, sarebbe la miglior tamarrata della storia! :w00t:

  • ichigo2

    reboot assurdo a 5 anni dall’ultimo film di spiderman.

    con uno spidey incoerente, un villain orrendo e basta

  • Principe Oscuro

    Vedr il film tra una ventina di giorni purtroppo :cwy: , spero che passino in fretta perch voglio proprio vedere il film. :w00t: Spero davvero che riesce dove, per me, la saga di Raimi ha fallito! un reboot ci voleva a mio parere. La saga di Sam Raimi c’ qualcosina di buono, ma non l’Uomo Ragno che desideravo vedere sullo schermo. Spero che con questo possa soddisfare i veri Spider-Fans. :biggrin:

  • Nabucodonosor

    Onestamente ho trovato la saga di Raimi molto soporifera, apparte il primo che qualcosa di interessante ce l’ha, ma gli altri due sono da dormita stile coma profondo…non so se andr a vedere questo reboot, dopo i soldi buttati per la vecchia trilogia non me la sento di rischiare ancora, magari mi comprer il blu ray, ma a vedere il trailer sembra pi promettente questo rispetto a quello contro Goblin, parere personale ovviamente.

  • doncosciadipollo

    Come molti fan del fumetto anch’io non ho digerito molto la saga di Raimi (si salva il seconod film per me), ma se c’ una cosa che non potr mai perdonare alla prima trilogia di Spider-man l’aver sputtanato Venom (il mio villain preferito) in quell’ accozzaglia di immagini che prende il nome di Spider-man 3 :angry:

    • bluclaudino

      Venom al cinema? Mai visto :whistle:

      Davvero, dimentichiamoci di quello schifo e speriamo bene per il reboot, altrimenti che cedano i diritti in marvel se non riescono a metterci la zucca.. intanto, Lizard, ha un look totalmente sbagliato, ma se caratterizzato bene sar solo un neo trascurabile..

      • bila85

        guarda lizard secondo me stato fatto bene, credo sia pi fattibile cos che non con il muso da lucertola :D anche perch alla fine un “incrocio tra specie” quindi gli dovevano lasciare qualcosa di umano a parte la struttura eretta :D

      • CorNix

        Ma davvero giudicate cos male Spider-Man 3? Lho rivisto ieri sera in TV, e come quando era uscito al cinema mi ha dato limpressione di essere il pi profondo della trilogia, con Peter Parker che da classico eroe alla cavalier sanza macchia e sanza paura diventa cattivo, vendicativo ed egoista, e Harry che invece di raccogliere leredit dodio di suo padre alla fine combatte fianco a fianco col suo amico-nemico e muore per salvarlo Sar che io non ho mai letto lUomo Ragno e quindi non conoscevo il personaggio di Venom, che a quanto dite stato reso malissimo rispetto al fumetto, per questo obbrobrio non riesco a vederlo. Ma forse mi ricreder quando avr visto la nuova trilogia!

      • CorNix

        (Ho sbagliato a scrivere il nome per inserire il commento prima, cancellate pure il 1 se no ne vengono fuori 2 uguali)

      • bluclaudino

        Lizard doveva avere il muso da lucertola, cos e un coso indefinito nonsense, io lo volevo animalesco e rabbioso, non un uomo verde coi dentini da latte (non ha nemmeno i denti a punta! dai stupida sta cosa!).. il look per me proprio cannato ma nemmeno poco, avrei premiato il coraggio di cercare di dare emozioni ad un coccordillo (pi che una lucertola).. comunque non incider pi di tanto, stasera vado a vederlo e poi vi dico :happy:

      • bila85

        vai e facci sapere… cmq Animalesco non credo sia il termine giusto per il soggetto :P (Scherzo) ammetto che ero molto scettico per lizard inizialmente, ma mi sono ricreduto con la visione del film… fidati che alla forma della faccia ci fai poco caso (dopo qualche minuto)

      • CorNi

        Ma davvero giudicate cos male Spider-Man 3? L’ho rivisto ieri sera in TV, e come quando era uscito al cinema mi ha dato l’impressione di essere il pi “profondo” della trilogia, con Peter Parker che da classico eroe alla “cavalier sanza macchia e sanza paura” diventa cattivo, vendicativo ed egoista, e Harry che invece di raccogliere l’eredit d’odio di suo padre alla fine combatte fianco a fianco col suo amico-nemico e muore per salvarlo… Sar che io non ho mai letto l’Uomo Ragno e quindi non conoscevo il personaggio di Venom, che a quanto dite stato reso malissimo rispetto al fumetto, per questo “obbrobrio” non riesco a vederlo. Ma forse mi ricreder quando avr visto la nuova trilogia!

      • bluclaudino

        Bila, film visto, bello davvero.. ma resta il fatto che Lizard mi ha fatto quasi ridere in certe scene XD Tipo quando parla, mi stavo chiedendo: stanno facendo parlare tranquillamente un uomo-lucertola gigante ed il labiale segue pure quello che dice, la voce non nemmeno storpiata e la sua indole tranquilla.. ma cos’? XD Io Lizard lo voglio che sbava, che ringhia, che pianifica le cose perch resta un genio ma non deve dialogare amabilmente.. perfette sono le scene in cui prende composti chimici e li usa come bombe, oppure sulla torre alla fine.. Dev’essere un cavallo pazzo, non un pony con le scaglie XP

        Garfield comunque ottimo, m’ piaciuto un casino e come lui la Stone, il duo Dunst-Maguire l’ho sempre trovato pessimo e per niente affiatato..

        Sono davvero soddisfatto :D

  • Ilaria

    Finalmente vedo l’intenzione di far almeno travedere quello che Peter Parker nel fumetto con una buona caratterizzazione dei personaggi. Mi chiedo se abbiano reso Lizard con questo stile per omaggiare Ditko che invent il personaggio disegnandolo senza il viso coccodrillesco.

  • chado90

    il film mi piacito, ma anche gli altri 3….adoro il lancia ragnatele e si lizard se non fosse che l’attore molto bravo pecca per la trasformazione…..adoro Gwen Stacy ma dovrebbe esser affiancata anche da Mary Jane Watson…nel fumetto ci sono entrambe….la cosa che mi ha pi rattristato stata la mancanza della frase “da grandi poteri derivano grandi responsabilit” rigirata con altre parole…..quella frase Spiderman