Le abilità innate non elementali – Sulle tracce di Naruto (5)

di bluclaudino 17

Per ideare le Kekkei Genkai, Kishimoto si è largamente ispirato a “Kouga Ninpouchou” di Futaro Yamada ed al manga ad esso ispirato, “Basilisk – I segreti mortali dei Ninja” di Masaki Segawa: come nelle opere citate, anche in Naruto esistono Doujutsu potentissimi e abilità caratteristiche di pochissimi clan. L’idea di base è quindi simile, Kishimoto l’ha poi resa molto più potabile e accessibile, definendo dei punti fissi molto semplici ed altre variabili tutt’ora ignote.
Nonostante ci siano diverse abilità innate, la maggior parte di essere rientra nella categoria della “Fusione degli elementi base”, in quanto esistono solo sei abilità innate non elementali note, tre delle quali sono Abilità Oculari (Doujutsu), altre invece sono peculiarità fisiche.

Controllo delle ossa (Shikotsumyaku): abilità caratteristica del clan Kaguya, il cui paese d’origine è tutt’ora sconosciuto. L’unico membro del clan che abbiamo visto all’opera è Kimimaro, alla cui morte il clan si è ufficialmente estinto. La loro abilità consisteva nel controllare sviluppo e moltiplicazione osteologica del proprio corpo, avendo una totale padronanza del Calcio nei loro tessuti. Il numero di ossa nel loro corpo era indefinito e la loro durezza variabile, per un ninja dotato di questa abilità era possibile estrarre le proprie ossa dal corpo, infatti ogni ferita si rimarginava completamente ed all’istante, mentre ogni osso estratto ovviamente veniva ripristinato. Questa è indubbiamente una delle abilità più devastanti mai apparse nel manga: contro Kimimaro, un genio del clan ma solo un ragazzino di quindici anni, non sono bastati una sequenza impressionante di funerali del deserto, infatti avrebbe facilmente ucciso sia Gaara che Lee se l’infezione che lo debilitava, dovuta alla continua esposizione dei tessuti interni del corpo, non l’avesse ucciso tempestivamente. Tutto il discorso sul controllo del Calcio e della crescita delle ossa si potrebbe rifare al chakra Yang responsabile della vitalità, è possibile che questa deformazione genetica sia in qualche modo legata allo Yoton e che questo particolare tipo di energia sia inconsciamente controllato da chi possiede questa abilità.

Abilità Innata di Sakon&Ukon: i due ninja del villaggio del suono, tra le guardie personali di Orochimaru, hanno la possibilità di fondersi con la materia, anche con i corpi umani. Questa abilità, di cui non conosciamo il nome, permette loro di entrare ed uscire liberamente non solo l’uno nel corpo dell’altro ma anche nel corpo avversario, per poi consumarlo a livello cellulare spezzando letteralmente tessuti ed organi del nemico. Il punto debole della tecnica è il fatto che chi la usa risente dei danni fisici che l’ospite riceve, quando è fuso con esso. Questa abilità potrebbe facilmente essere confusa con la tecnica “Effimera” di Zetsu, la quale però consente al ninja di Akatsuki di fondersi esclusivamente con la Flora circostante, terreno e rocce compresi, mentre non gli è possibile fondersi con corpi umani (la “Tecnica delle Spore” agisce come parassita attaccandosi ai corpi, non entrandovi). Oltre al nome, non sappiamo nemmeno se esista un clan specifico che controlli questa tecnica o se la mutazione sia esclusiva dei due gemelli.

Abilità innata del clan di Juugo: ninja la cui peculiarità fisica è la possibilità di incanalare e sfruttare il chakra Naturale, senza un patto preciso stabilito con una famiglia animale ma soprattutto senza dei comandi volontari. Juugo è l’unico membro di questo clan a noi noto. Sappiamo che Orochimaru, dopo aver scovato questa abilità ed averla studiata, ne ha cercato le tracce ed è approdato alla Cava Ryuuchi (luogo simile al Monte Myoboku dei Rospi o alla Foresta Shikkotsu delle Lumache), dimora del saggio dei Serpenti. Sembra che questa abilità permetta all’utilizzatore di attirare costantemente verso di sè il chakra naturale, ma il fatto di non riuscire a controllarne il potere ne storpia le caratteristiche psicosomatiche donandogli però un’energia smisurata (non vi siete mai chiesti da dove proveniva tutto il chakra che Sasuke sentiva quando usava il Sigillo Maledetto? Non vi siete mai domandati perchè Juugo potesse comunicare con gli animali, in modo così spontaneo?).

Byakugan: è il nome del Doujutsu (o arte oculare) del clan Hyuga, che conferisce delle capacità ben precise: campo visivo di quasi 360° in ogni direzione, capacità di vedere attraverso le cose (quindi vedere anche i canali del chakra) e possibilità di emanare chakra da ogni punto del corpo nelle modalità preferite (a punta per tagliare i fili di chakra di Kidomaru, come onda di energia per liberarsi dalla presa di uno Zetsu ecc..). Sappiamo ormai tutto di quest’arte, tranne una cosa: le sue origini. Da dove arriva questa mutazione genetica? (sapendo che il Rinnegan è il Doujutsu ancestrale e lo Sharingan la sua involuzione) Che gli Occhi Bianchi siano, per assonanza cromatica ma anche in quanto alle capacità che garantiscono, una briciola del Doujutsu originale dell’eremita miscelato in una delle discendenze dell’archetipo Senju? (il pallino nero nella parta bianca del Taijitu?). Mi sono sempre chiesto se il Byakugan avrà in futuro un’evoluzione, come lo Sharingan ha con il Mangekyou: ciò che mi sento di escludere è che il Byakugan possa evolvere nello Sharingan (come qualcuno ipotizza) in quanto secondo me appartengono a due ceppi involutivi ben separati, uniti forse solo dalla discendenza del Rikudou.

Sharingan: è il Doujutsu più famoso del manga, ereditario di una delle due discendenze principali  del Eremita delle Sei Vie, diventata poi nota come Clan Uchiha. Le abilità le conosciamo a menadito: preveggenza, capacità di assimilare ogni combinazione di sigilii (con le tecniche a loro legate), possibilità di evoluzione nel Mangekyou Sharingan che a sua volta garantisce delle abilità quasi divine. Evito di soffermarmi sulle tecniche, le conosciamo a memoria, quello di cui vorrei discutere è qualcosa che abbiamo scoperto da pochissimo tempo: il Mangekyou Sharingan evolve nel Rinnegan. Come è possibile? Probabilmente, essendo il Rinnegan l’arte da cui l’occhio con le tomoe discende, esso è raggiungibile unendo il DNA Uchiha a quello Senju, ottenendo quindi entrambe le caratteristiche dell’eremita. Madara deve avere ottenuto il Rinnegan dopo molti anni dalla sua sconfitta (triangolando il fatto che conoscesse Nagato), questo probabilmente perchè possedeva solo una piccola parte di cellule Senju, forse solo del sangue o dei capelli del Primo Hokage. Che sia questo il segreto scritto sulla pergamena di Orochimaru trovata da Suigetsu?

Rinnegan: è l’arte oculare suprema, posseduta per la prima volta dall’Eremita delle sei vie. Anche in questo caso, sappiamo molto ma non sappiamo abbastanza: consente la manipolazione di tutti gli elementi del chakra (Ombra e Luce compresi) e consente di utilizzare le abilità dei sei Regni, oltre a permettere di trasmigrare la propria volontà attraverso i paletti neri del Gedou Mazo. Più che sulle tecniche effettive vorrei cercare di comprenderne le modalità di utilizzo e le implicazioni con i punti fermi che abbiamo: le vie della trasmigrazione di Pain sono sette, contando anche l’utilizzatore (che a quanto pare controlla la vita mentre il “Regno dei Naraka” sembra controllare la morte), numero condiviso con le nature del chakra. A questo punto, ogni regno potrebbe essere “padrone/incarnazione” di uno degli elementi della Natura, ad esempio: il “Regno dei Naraka” è facile associarlo all’elemento Ombra; il “Regno degli Ashura” all’elemento Fuoco; il “Regno dei Deva” all’elemento Terra; il “Regno dei Preta” all’elemento Aria; il “Regno Animale” all’elemento Fulmine (il Richiamo è una sorta di teletrasporto in fin dei conti); per il “Regno Umano” resterebbe l’Acqua. Si potrebbero fare molte combinazioni, giustificabili in vari modi, inoltre questa è solo una mia interpretazione/lettura ma ce ne potrebbero essere molte altre.

  • argiope

    La rigenerazione cellulare di Karin e di Hashirama credo che ormai sia quasi scontato che siano espressioni dell’elemento yang alla massima potenza. E per questo per me le cellule di Hashirama sono cos ambite, non per il mokuton… Cos come credo che sia una prerogativa dello yang anche la capacit di percepire il chakra. Mentre sia una prerogativa dello yin quella di vedere il chakra, tipica del byakugan e dello sharingan (caratteristica che non hai inserito).
    Invece credo che l’idratazione di Suigetsu sia proprio una capacit innata. In effetti per il fatto che si trasformi in suiton pu generare dei dubbi sul fatto che possa essere una tecnica segreta. Mah, io ovviamente resto convinto della mia interpretazione ma obiettivamente se la giocano…

    • bluclaudino

      Non ho voluto specificare ancora tutte le loro capacit oculari, le conosciamo tutti benissimo, ne ho citate giusto un paio. Si potrebbe parlare anche del discrimine tra “percezione” della tecnica avversaria e contrattacco, in quanto la percezione immediata, la risposta (che si debba copiare un ninjutsu o rispondere ad un taijutsu) dipende dai propri riflessi, indipendentemente dallo Sharingan..
      Comunque il Byakugan non mi sento di affiancarlo al chakra Yin anche solo per il nome, inoltre non ha solo il potere di “vedere/percepire” il chakra, ma anche di manipolarlo a suo piacimento (Rotazione suprema, 64 chiusure, Palmo d’aria), mentre lo Sharingan garantisce “solo” un alto livello di osservazione, il Mangekyou ancora d dei poteri “generali”..
      Il discorso molto ampio e si potrebbero fare decine di teorie tutte impossibili da confutare, quindi possiamo sbizzarrirci :tongue:

      La tecnica dell’idratazione penso sia quasi sicuro essere una Tecnica Segreta a questo punto, in quanto Kabuto dice di aver studiato la tecnica di Suigetsu (che conosciamo immerso in un contenitore di liquido) probabilmente apprendendone il segreto :happy:

  • zor(r)o

    domanda:
    x quale motivo in questo elenco c’ l’abilit del clan kaguya e nn quella del clan akimichi?
    qual’ il discrimine?

    • bluclaudino

      Quella del clan Akimichi una tecnica segreta, apprendibile da chiunque conosca il segreto, appunto; quella del clan Kaguya una abilit innata, non apprendibile in alcun modo da chi non ha la mutazione genetica.

      • zor(r)o

        ma xk io dimentico sempre i capitoli in cui vengono specificate ‘ste cose qua? :pinch:

  • ningen

    Io credo che a parte a Basilisk (manga molto bello che consiglio a tutti di leggere), Kishimoto sia anche molto ispirato a Get Backers per le abilit oculari (anche questo consiglio di leggerlo, purtroppo non viene pi stampato, e la pubblicazione italiana si fermata troppo presto, in giro si trova qualche scan cmq anche in ita).
    In Get Backers infatti uno dei protagonisti, Ban Mido possiede il Jagan (o Jyagan come scritto su wiki), un’arte oculare che provoca illusioni. Vi ricorda nulla? :silly:
    Non so se bluclaudino, ne era a conoscenza…

    • vegeta82

      get backers…………..mamma mia hai spolverato dai meandri del mio cervello un manga vecchissimissimo..risale a circa 12-13 anni la pubblicazione…o di piu forse……peccato si sia interrotta……l’altro protagonista aveva i poteri dell’elettricit….guarda caso sempre come sasuke con l’arte del fulmine…eheheh…ma non credo centri qualcosa….se non sbaglio l’autore era lo stesso di G.T.O……o sbaglio??

      • bluclaudino

        Ningen, no non lo conoscevo! Per, sono andato a leggere adesso qualcosa, e credo che centri molto di pi Basilisk, se non altro come ambientazioni e poteri in generale.. Il Doujutsu di Gennosuke molto simile ad esempio al Genjutsu che Itachi usa su Kurenai e Deidara, ovvero gli rivolta contro le loro stesse tecniche! (che praticamente la versione meno splatter della tecnica di Gennosuke).

        Get Backers invece ha ambientazioni “moderne” a quanto pare, inoltre fare illusioni con lo sguardo uno dei poteri di alcune divinit Shintoiste, non ricordo quali (forse anche il Rokubi), quindi ovvio che compaia spesso..
        Io invece volevo far notare il sistema “Abilit esclusiva/Clan” che molto evidente in Basilisk :happy:

      • ningen

        Si verissimo, per la prima volta che ho letto le scan di Get Backers ed ho visto quell’abilit oculare ho subito pensato allo Sharingan, e che Kishimoto in qualche modo, abbia preso ispirazione, combinandolo poi con altri effetti.
        Ovviamente Basilisk mi ha provocato lo stesso effetto, anzi pi accentuato come facevi notare tu, visto che ci sono pi similitudini, sopratutto per via del mondo ninja e delle abilit dei clan.

      • ningen

        No non era lui, Fujisawa non credo abbia mai fatto manga del genere… Di solito Fujisawa fa manga con i teppisiti, o scolastici, ma senza poteri da quel che mi risulta.
        Cmq io credo che Kishimoto in parte si sia ispirato anche a Get Backers, soprautto per l’abilit illusoria dell’occhio, perch vero che Basilisk c’ anche un’abilit oculare, ma non aveva poteri illusori da quanto ricordi (faceva esplodere la gente con lo sguardo in compenso hehe).

  • daniele

    per le tecniche oculari.
    qualche tempo fa pensavo che rinnegan fosse la prima, e poi sharingan quella dell’ombra e il byakugan quello affiliato alla luce.
    ma non si da nessuna importanza al byakugan. siccome sembra strano che lo sharingan abbia evoluzioni e quant’altro, mentre il biakugan no, ho cominciato a credere che quest’ultimo sia una forma pi imbastardita del rinnegan originale, e che come tale, bloccato. sarebbe poi da chiedersi com’ che tuttle le tecniche oculari ce le ha la foglia?

    inoltre, se le abilit oculari ce le ha un clan specifico, queste vengono perse con matrimoni misti?

    • Blackjoker

      le abilit oculari ce le ha la foglia perch in essa sono confluiti i due clan eredi del rikudou sennin, gli uchiha e i senju

  • Toxicity

    “Che sia questo il segreto scritto sulla pergamena di Orochimaru trovata da Suigetsu?”

    ottimo articolo!!!ottima riflessione!! grazie sempre un piacere leggere le discussioni complimenti!!pienamente d accordo su tutto.. anche perch quello che sappiamo!! vedremo lo svolgere della storia sicuramente si scoprir la radice di tutto nei dettagli :D kishimoto non perdona!! Grazie!!

  • Strefier

    Vorrei solo sollevare una domanda.
    lo sharingan evolve nel rinnegan e ok ma allora perch se lo sharingan ha come punto di forza cardine l’arte oculare di resistere alle tecniche ipnotiche e anche di creare tecniche ipnotiche super sgrave, perch il rinnegan il suo punto debole sono proprio le arti illusorie? un gran bel controsenso anche se a pensarci si potrebbe dire che per ottenere il tutto si rinuncia a qualcosa
    ma quindi viene in mente quest’altra opinione, se il rinnegan la personificazione di tutte le arti perch non inclusa anche quella illusoria?

    • Fabrytom89

      Premetto, che ci che sto per dire deriva solo da ci che ricordo e non da consultazioni.
      Non mai stato detto esplicitamente da nessuna fonte attendibile che il punto debole del Rinnegan sia il subire le arti illusorie. Quando Jirayia combatt contro Pain, utilizz un’arte illusoria che intrappola l’avversario attraverso l’udito e non la vista, come fa lo Sharingan. Quando Naruto ha combattuto a sua volta contro Pain, ha solo pensato che l’arte illusoria fosse il metodo migliore per sconfiggerlo perch con Jirayia aveva funzionato. Sarebbe interessante vedere altre arti illusorie che fanno leva sugli altri sensi, ma temo che non accadr mai.

  • CorNix

    Oltre alle 3 oculari solo altre 3? Pensavo di pi… E tutte in mano ad Orochimaru! Secondo me il Byakugan torner alla ribalta prima della fine, si deve ancora spiegare bene il suo rapporto con lo Sharingan, ma non sto tanto a lambiccarmi il cervello per trovare una spiegazione a quello ed al Rinnegan, preferisco aspettare di ricevere risposte da Kishi :biggrin: Piuttosto, anche se c’entra poco: non mi sembra che Kabuto abbia detto che la Foresta Shikkotsu sia la sede della grande lumaca eremita, l’abbiamo ipotizzato noi… Se non c’entrasse niente, e magari avesse qualcosa a che fare, che so, coi cani (“ossa”)? Non sarebbe la 1^ volta che Kishi c’induce a supporre qualcosa che poi si rivela sbagliato!
    Certo che ritrovare cos tanti dettagli in un manga cos lungo un bel lavoro, io al collegamento fra il potere naturale di Jugo e la sua capacit di parlare con gli animali non avevo neanche pensato (sapevo solo che Jugo era un omaggio al C-16 di DB!). Una cosa: ma quando scrivi delle possibili applicazioni dei chakra yin e yang (vita e morte) non solo in quest’articolo, perch si tratta di una tua teoria o c’ scritto da qualche parte? Perch penso anch’io che la “vitalit” del chakra possa essere collegata per esempio al legno ed alle ossa.

    • bluclaudino

      In parte un’interpretazione mia, in parte mi baso sulle descrizioni che abbiamo..
      Tobi dice che con lo Yoton si immette la vita nella forma, quindi lecito pensare che con quest’arte si possa controllare la vitalit in generale.. In opposto ci sarebbe lo Inton.. Sappiamo ancora troppo poco, io sto cercando di interpretare quel che abbiamo, non essendo molto non facile fare ipotesi :happy:

      Shikkotsurin traducibile anche con “Umida foresta ossea”.. ora, “Umida” a me fa pensare subito alle lumache.. Inoltre possibile che ci siano tanti altri regni di molti animali (Il mare degli Squali, Il picco delle Aquile, Il canile dei Cani.. cose simili insomma), ma non vedo perch Kabuto avrebbe dovuto citare un terzetto di cui fanno parte Rospo e Serpente e non inserire la Lumaca, non avrebbe molto senso, poteva dire semplicemente “come il Myobokuzan”, invece ha aggiunto un altro luogo per completare il trittico, a me sembra una cosa abbastanza chiara dai, ci sono gi un sacco di misteri almeno quello che “sembra” risolto teniamocelo buono :tongue: