Zutto Dokushin de Iru Tsumori? è il nuovo manga di Mari Okazaki

di Silvia Letizia Commenta

Mercoledì di questa settimana, il numero di novembre della rivista Feel Young edita dalla Shodensha ha annunciato che il nuovo manga di Mari Okazaki intitolato Zutto Dokushin de Iru Tsumori? (Resterò single per sempre?) farà il suo debutto sul prossimo numero della rivista stessa, in vendita l’8 Novembre. Mari Okazaki ha scritto la storia basandosi sulla serie di saggi pubblicati sul web da Mami Amemiya a proposito dell’essere una donna single.

zutto 3

Okazaki è conosciuta principalmente per essere l’autrice del manga romantico Suppli, che è stato pubblicato sulla stessa rivista Feel Young tra il 2003 e il 2009. Il manga ha per protagonista una ragazza di ventisette anni, Minami Fujii che, dopo essere stata lasciata dal suo ragazzo, scopre nuove possibilità romantiche sul posto di lavoro. La causa della rottura col suo fidanzato era stata infatti l’incapacità di Minami di dedicargli abbastanza tempo, visto la sua evidente preferenza per l’ambiente lavorativo e la sua carriera professionale. Il manga è inedito in Italia.

zutto 1

Da Suppli è stato tratto anche un drama andato in onda in Giappone nel 2006 con Ito Misaki nei panni di Fuji Minami, Kamenashi Kazuya in quelli di Ishida Yuya, Eita in quelli di Ogiwara Satoshi, Shiraishi Miho in quelli di Yugi Yoko, Aijima Kazuyuki in quelli di Sakuragi Kunio, Asami Reina in quelli di Watanabe Yuri,  Haraguchi Akimasa in quelli di Matsui Yoshihide,  Sato Shigeyuki in quelli di Mita Keisuke, Shida Mirai in quelli di Konno Natsuki, Ryo in quelli di Tanaka Mizuho e Sato Koichi in quelli di Imaoka Kyotaro.

Al momento Mari Okazaki sta lavorando anche a una serie di ambientazione storica pubblicata sulla rivista Monthly Big Comic Spirits della Shogakukan e intitolata A-Un. La serie ha per protagonisti due importanti figure del Buddismo: Saichō, l’uomo che ha costruito il tempio di Enryaku, e Kūkai, l’uomo che ha stabilito la residenza dei monaci buddisti sul monte Kōya.

 

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]