Prime novità su Lucca Comics & Games 2014

di Ciampax Commenta

Ieri è stato rilasciato il seguente comunicato ufficiale da parte di Lucca Comics & Games riguardante l’edizione 2014: se i sopralluloghi dei prossimi giorni fatti, presumibilmente, dai tecnici del comune di Lucca andranno a buon fine e sarà dato l’OK per l’utilizzo dei nuovi spazi, avremo molte novità, in particolare per quanto riguarda l’area Japan (il “vecchio” Japan Palace) e l’area Junior che era, fino ad ora, ospitata nel cortile del Palazzo di fianco a Piazza Napoleone. Ecco l’estratto del comunicato stampa relativo alle novità sopra accennate.

Cosa Cambia – Area Japan e nuova biglietteria all’ex Lenzi

Ci saranno scelte “rivoluzionarie”, per cui si andrà ad utilizzare un’area come quella di San Francesco (corredata da un’altra serie di realtà limitrofe), recentemente recuperata alla città, facendola diventare un vero e proprio distretto tematico, arricchito da funzioni culturali, commerciali, etniche e didattiche fortemente connotate: l’Area Japan (che esce così dall’ex Real Collegio). Uno spazio dove, in un mix di modernità, nuove tendenze e tradizione, partner grandi e piccoli possano convivere efficacemente grazie alle caratteristiche marcatamente cross-marketing e trans-mediali del Festival. Così da Palace, il mondo del Giappone si trasforma in un intero quartiere.

Inoltre, sarà perfezionato anche il dislocamento delle biglietterie. Per decongestionare la zona sud, fuori dalle Mura e nei pressi della Stazione FS, sarà poi necessario spostare la biglietteria di piazzale Risorgimento nel piazzale delle ex Officine Lenzi (San Concordio) che meglio si integrerebbe con gli arrivi, tramite servizio navetta, di chi parcheggia l’auto al Polo Fiere di Sorbano.

 

La proposta – Junior e nuovi spazi nell’area Nord

Per il Real Collegio, invece, è in fase di studio la fattibilità di un un vero polo Junior, arricchito di eventi, proiezioni, anteprime, mostre e manifestazioni in collaborazione con importanti partner del family entertainment, un’attrattiva interessante anche per tutto il settore Movie. Il nuovo polo sarebbe rafforzato nell’attrattiva dall’uso di nuovi spazi che si potrebbero sfruttare in Piazza San Frediano e dell’Anfiteatro, che potrebbero ospitare così, grazie alla loro forte suggestione, installazioni stand-alone del tipo di quelle “Warner” o “Ubisoft” avvicendatesi in Piazza San Michele negli ultimi due anni a basso impatto visivo e di limitate dimensioni, ma di grande attrazione per il pubblico.

Vorrei analizzare i pro e i contro (almeno secondo me) di tali cambiamenti, sia dal punto di vista di assiduo frequentatore della manifestazione Lucchese, sia da quello di discreto conoscitore della cittadina Toscana. Partiamo dal Japan Palace: l’unico contro che riesco a trovare riguardo lo spostamento dell’area Japan è il fatto di dover abbandonare la suggestiva dislocazione nel Real Collegio che, a mio parere, forniva tanti punti in più rispetto ai classici “tendoni” nelle piazze e che, a causa della distanza dal “centro” virtuale della manifestazione in Piazza Napoleone, rischia di scoraggiare eventuali sortite multiple in quella che, credo, sia la sezione della Fiera più frequentata. Tuttavia, questo riposizionamento offre dei pro da non sottovalutare: in primis il fatto che la “tenda” che verrebbe allestita in Piazza San Francesco (o almeno credo si chiami così) avrebbe le dimensioni di un buon campo di calcio regolamentare (potete fare da voi i paragoni guardando la figura di fianco) e quindi, almeno in teoria, dovrebbe permettere un migliore e più facile accesso alla struttura (si spera). Inoltre la presenza di eventuali altre realtà “Giapponiche” all’interno delle strutture attigue all’area, come si vede nella mappa rilasciata dall’organizzazione dell’evento, dovrebbe garantire una maggiore fruibilità dell’Area Japan stessa. In ultimo, ma forse cosa più importante, questa dislocazione tanto “fuori mano” rispetto alla zona nota agli abituè, garantirebbe un maggior afflusso di pubblico in zone, come via Fillungo o piazza Anfiteatro, spesso trascurate dai “visitatori” le quali, con i dovuti accorgimenti, potrebbero rivelarsi nuovi “luoghi” da scoprire e rendere parte integrante dell’evento Lucchese.

Per quanto riguarda lo spostamento della zona Junior, invece, la scelta fatta mi sembra molto intelligente: non solo lo si sposterebbe in un luogo che, in un certo senso, avrebbe la sua identità e non rischierebbe di essere contaminato troppo dagli “adulti” presenti, ma anche, e soprattutto, andrebbe a liberare un immenso cortile, quello adiacente a Piazza Napoleone, che potrebbe essere sfruttato in modo differente, magari come zona “sosta” per i visitatori, allestendo qualche punto di ristoro e piazzando tavoli e sedie di cui si sente tanto, ma proprio tanto, la necessità, dopo un scarpinata di 5 ore sulle mura Lucchesi. Organizzatori, se volete cogliere l’idea, sappiate che la cosa farebbe piacere a molti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>