Prime immagini per il film in CG di Saint Seiya

di Regola 5

Sono disponibili da quest’oggi le prime immagini del film in Computer Grafica di Saint Seiya: Legend of Sanctuary realizzato dallo Studio Toei, che se tutto andrà bene uscirà nell’estate del 2014. Queste prime immagini sono ovviamente dedicate ai personaggi principali, i Cavalieri di Bronzo Seiya, Shiryu, Shun, Hyouga, Ikki e Saori (altrimenti noti come Pegasus, Sirio, Andromeda, Crystal, Phoenix e Lady Atena) in tutta la loro moderna, tridimensionale, magnificenza.

Nell’immagine promozionale qui sopra viene sfruttata ovviamente la frase ridondante utilizzata dai Cavalieri, “Hai mai sentito il tuo Cosmo?“, ma i doppiatori che verranno associati ai personaggi che compariranno nella pellicola, e che dovranno pronunciare quella famosa frase, non sono stati ancora annunciati. La storia sarà incentrata su quello che è l’arco narrativo più famoso della saga creata quasi trent’anni fa da Masami Kurumada: le Dodici Case, in cui i Cavalieri di Bronzo affrontano i Cavalieri d’Oro. Per il sottoscritto è definitivamente cominciata una lunga attesa (insieme a quella per Harlock ormai prossimo al debutto nei cinema italiani), per voi?

Commenti (5)

  1. Se il character design dei personaggi, quello che si vede in queste immagini, allora NO. Non mi piace per nulla, snaturato, troppo diverso, attualizzato in una maniera orrenda. Sembrano altri cavalieri, con altre cloth, Non lo guarder nemmeno per sogno. Da fan quale solo, non ho apprezzato lost canvas, ne tanto meno Omega. Questo riciclo, cos diverso, non pu far altro che farmi storcere il naso. Conserver nel mio cuore le mie immagini e i miei ricordi dei cavalieri. Quelli originali e veri

  2. Che schifo!
    Non sembrano neanche loro, non ricorda neanche lontanamente i Cavalieri, si preannuncia un’altra porcata alla Omega, in cui si sputtana tutto (scusatemi il termine) per attualizzare e bimbomikizzare il concept della serie.

    Per favore, internate Kurumada e non fate pi uscire nulla, prima di svaccare tutto.

  3. Solo a me ricordano gli One Direction?

    Purtroppo il titolo Saint Seiya soggetto a queste “vaccate” da tanto tempo. Vaccate che speculano sulla serie originale, (finendo cos, per coprirla solo di fango, a mio avviso).

  4. Andromeda che invece di omosessuale sembra una donna, Crystal che sembra uno scarto dai character design di final fantasy e poi gli manca del tutto il cigno…
    Phoenix che non sembra per niente malvagio…

    1. Il design dei personaggi, a prima vista, lascia un po’ a desiderare, vero. Per quanto riguarda le cloth invece, per quanto si accostino pi ad una versione V3 che alle cloth usate durante la scalata alle 12 case (periodo di trattazione di questo lungometraggio), direi che si sono visti scempi assai peggiori con gli altri titoli che gravitano intorno alla saga kurumadiana.
      I legacci e le protuberanze eccessive viste in Episode G. Il piattume di Next Dimention e gli obbrobri visti nelle due serie di Omega, sono sicuramente peggiori di quel che sembra apparire da queste poche immagini. A dire il vero, mi piace l’idea di rendere la “sotto-cloth” parte integrante dell’armatura e non dei semplici straccetti, messi l a caso, come invece sempre stato.
      Fatto sta che, per quanto la grafica possa far storcere il naso a molti, bisogna “assaggiare la minestra” prima di poter giudicare. Staremo a vedere in che modo hanno deciso di rielaborare le storie del Santuario (se saranno all’altezza del Chapter Sanctuary della saga di Hades ci si puotr ritenere pi che soddisfatti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>