Possibile sequel di Porco Rosso di Hayao Miyazaki

di sapper 40

 Appena sono venuto a conoscenza di questa fantastica news non ho potuto fare a meno di scrivere subito un articolo, anche perchè, come molti, sono un grande fan del maestro.
Proprio così, Hayao Miyazaki probabilmente disegnarà il sequel del mitico Porco Rosso (Kurenai no buta), diretto dallo stesso Miyazaki nell’ormai lontano 1992.
La notizia è stata rivelata dal maestro pochi giorni fà sulla rivista giapponese Model Graphix, dove Miyazaki pubblicò nel ’90 il fumetto dal quale ha poi preso ispirazione per la realizzazione di Porco Rosso, ovvero Kaze Tachinu – Si alza il vento.
Per chi non lo avesse visto (in questo caso consiglio vivamente la visione) , ecco due righe che raccontano brevemente la  storia del primo film. Porco Rosso vede come protagonista Marco Pagot, il miglior pilota dell’aviazione militare italiana, che soprravive ad un misterioso incidente avvenuto durante la Prima Guerra Mondiale; a seguito dell’incidente assume per magia l’aspetto di un maiale antropomorfo (ma da dove le prende le idee?).Decide quindi di abbandore l’areonautica, e si ritira sulla costa Dalmata, guadagnandosi da vivere come cacciatore di taglie poste sulle teste dei pirati dell’aria, che combatte a bordo del suo monoplano rosso (da cui il soprannome “Porco Rosso”).
Il film segue le avventure di Marco tra l’Istria e Milano, ambientato in un Italia non troppo realistica, ma neanche troppo surreale, mostrata attraverso eccezzionali vedute aeree, nel conflitto con i pirati, con il fascismo, e con un pilota americano di nome Donald Curtis.

Tra spettacolari battaglie aeree e l’amicizia con la piccola meccanica Fio Piccolo, se ne vedono delle belle; il tutto condito dai soliti spettacolari disegni del maestro.
Il titolo del sequel dovrebbe essere Porco Rosso: The Last Sortie. Marco questa volta volerà a bordo di un Savoia-Marchetti SM.79, un trimotore prodotto dall’azienda italiana Savoia-Marchetti.

Per disegnare l’aereo il maestro Miyazaki, ha programmato una visita al Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle, che dovrebbe accadere nelle prossime settimane.
Attendiamo quindi  nuove notizie, e vi terremo aggiornati appena ne sapremo di più, personalmente spero di vedere presto questo il sequel di quel grande capolavoro che è Porco Rosso.

Commenti (40)

  1. sto per svenire dall’emozione !!! mi sento kome una ragazzina la sera prima dell’uscita di harry potter :w00t:

  2. hihihi io pure 😆

  3. Poooorccooooo!!! sarebbe davvero bello!

  4. Bellissima notizia. Porco Rosso uno dei miei preferiti di Miyazaki.

  5. sto pensando di accamparmi dentro il Museo dellAeronautica Militare di Vigna di Valle al solo fine di poter incontrare Miyazaki-sensei^___^

  6. Sarei gi contento se uscisse il primo in italiano…

  7. sarebbe divino! :heart: :heart: :heart: 😆

  8. [quote comment=”32189″]Sarei gi contento se uscisse il primo in italiano…[/quote]E vederlo rovinato? 100 volte meglio in lingua originale. Comunque, se questo il sequel allora si suppone che dovremmo vederlo non pi in forma di porco: il finale misterioso al riguardo. Forse in questo sequel lo scopriremo.

  9. [quote comment=”32197″][quote comment=”32189″]Sarei gi contento se uscisse il primo in italiano…[/quote]E vederlo rovinato? 100 volte meglio in lingua originale. [/quote]
    Scusa se non conosco il giapponese 😉

  10. [quote comment=”32198″][quote comment=”32197″][quote comment=”32189″]Sarei gi contento se uscisse il primo in italiano…[/quote]E vederlo rovinato? 100 volte meglio in lingua originale. [/quote]
    Scusa se non conosco il giapponese :wink:[/quote]Esiste una cosa chiamata “sottotitolo”. 😉

  11. [quote comment=”32199″]Esiste una cosa chiamata “sottotitolo”. :wink:[/quote]
    Ma dai?! 😆 (scusa se la prendo sul ridere)
    Esistono persone (come mia moglie) che odiano guardare i film sottotitolati. Poi bisogna vedere come sono sottotitolati (anche li gli adattatori fanno cavolate).
    Continuo a sperare in un’uscita in italiano cos una volta che ho il dvd io lo guardo sottotitolato e mia moglie doppiato 😉

  12. comunque in giappone hanno tra i migliori doppiatori al mondo :cheerful:
    anche se non a tutti piacciono i sottotitoli

  13. se non sbaglio era una leggenda del mediterraneo di quei tempi che in italia vivesse questo fantomatico uomo-suino eccellente nelle battaglie aeree,oh my God oh my God oh my God il sequeeeeeeelllllllll!!!!!!!!1 :cheerful: :cheerful: :biggrin: :happy: 😆 :kissing:

  14. …porco rosso….PORCO veramente :devil: :devil:
    Stiamo parlando di uno dei pi grandi capolavori della storia e in pi con riferimenti al nostro paese!!!!!!!! W l’Italia!!!
    Negli ultimi periodi molti “artisti” o maestri com’ meglio chiamarli si stanno interessanto seriamente al nosto paese…arriver il giorno della nostra ribalta?!! Mah per ora ci basti osservare il sublime….
    Comunque il lungometraggio molto bello…si riconscono subito tutti i film di Myazaki per un semplice motivo…in lui, come in tutti i film tutto si muove (non solo le facce di due cretini come in molti anime ma tutto, erba persone braccia…tutto) questo che lorende favoloso.

    Per la storia dei sottotilo hanno ragione, tradotti si rovinerebbero. Se ti piaciono questo genere di cose vuol dire che ti piace anche la cultura giapponese e quindi leggere due sottotitoli non ti pesa, anzi ti fa sembrare tutto pi una “storia”….se ti pesa meglio che non lo guardi perch sarebe solo tempo sprecato

  15. [quote comment=”32282″]Per la storia dei sottotilo hanno ragione, tradotti si rovinerebbero. Se ti piaciono questo genere di cose vuol dire che ti piace anche la cultura giapponese e quindi leggere due sottotitoli non ti pesa, anzi ti fa sembrare tutto pi una “storia”….se ti pesa meglio che non lo guardi perch sarebe solo tempo sprecato[/quote]
    Non sono per niente d’accordo.. libert di scelta innanzi tutto!!! Ci dev’essere la possibilit di vederlo come pare e piace. Se a te piace vederlo con i sottotitoli (anch’io l’ho visto cos) meglio! Ma non dev’essere o cos o niente. Sono d’accordo che la BuenaVista ha fatto un lavoro orribile ma questo non deve limitare la diffusione dei suoi capolavori a pochi fan che si scaricano i fansub. Cos magari il prossimo “Ponyo” verr distribuito meglio (dalle mie parti non mai arrivato al cinema)!

  16. [quote comment=”32282″]Per la storia dei sottotilo hanno ragione, tradotti si rovinerebbero. Se ti piaciono questo genere di cose vuol dire che ti piace anche la cultura giapponese e quindi leggere due sottotitoli non ti pesa, anzi ti fa sembrare tutto pi una “storia”….se ti pesa meglio che non lo guardi perch sarebe solo tempo sprecato[/quote]
    per piacere, non facciamo ragionamenti che non stanno in piedi. anzitutto guardare sottotitoli obiettivamente fastidioso… sinceramente, preferisco godermi nella loro interezza i dialoghi facendo attenzione a facce, pose, e dettagli in generale delle immagini, piuttosto che alle scritte che passano sotto ( alla lunga e di sera poi affaticano anche la vista ).

    tradurre in italiano non significa rovinare, sfatiamo un falso mito! le traduzioni fatte male possono tenersele vero, ma ci non significa di sicuro che qualsiasi traduzione fa “perdere” di significato a un opera… tra l’altro una traduzione c’ in ogni caso, solo scritta invece che parlata. a quel punto sarebbe molto meglio se chi di dovere la facesse in maniera professionale e ne affidasse la lettura ai doppiatori italiani, che sono senza dubbio tra i migliori al mondo.

    poi oh, de gustibus… ma non venitemi a dire che con i sottotitoli pi “storia”, visto che non affatto vero ^^

  17. Un doppiaggio, per necessit, altera e modifica il testo originale. E’ letteralmente impossibile avere un doppiaggio che segua il labiale dei personaggi e che sia anche fedele. Fino ad ora, negli anime, non ho mai visto un minimo di impegno da parte delle case doppiatrici italiane, quindi quello che chiamate “falso mito” non lo per niente.
    Nel sottotitolo la traduzione quella pi fedele possibile, quindi la migliore per avere l’idea dell’opera originale, dato che non deve seguire il labiale o i tempi in modo perfetto.
    Se poi, come faccio io, si usano sottotitoli di fan, allora si ha una garanzia in pi, perch il fattore passione non da poco. Non forse il motivo per cui molti di voi scaricano le scan qui da Komixjam? L’ottima traduzione si trova dai fan, non certo dalla Panini. La stessa cosa vale negli anime, e anche nei DVD si trovano sottotitoli che fanno pena.
    Il “fastidio” della lettura un fastidio, se cos lo volete chiamare, minimo per godere al meglio di certe opere. E’ pi fastidioso sentire doppiaggi pessimi, senza intonazione, senza caratterizzazione, e con testi mediocri e spesso per niente fedeli. Ma appunto il fastidio soggettivo.
    Che poi i doppiatori italiani siano i migliori al mondo, allora s, ho parecchi dubbi al riguardo, e prove del contrario sotto gli occhi (o meglio dire nelle orecchie ^^) tutti i giorni.

  18. [quote comment=”32306″]Un doppiaggio, per necessit, altera e modifica il testo originale. E’ letteralmente impossibile avere un doppiaggio che segua il labiale dei personaggi e che sia anche fedele. Fino ad ora, negli anime, non ho mai visto un minimo di impegno da parte delle case doppiatrici italiane, quindi quello che chiamate “falso mito” non lo per niente.
    Nel sottotitolo la traduzione quella pi fedele possibile, quindi la migliore per avere l’idea dell’opera originale, dato che non deve seguire il labiale o i tempi in modo perfetto.
    Se poi, come faccio io, si usano sottotitoli di fan, allora si ha una garanzia in pi, perch il fattore passione non da poco. Non forse il motivo per cui molti di voi scaricano le scan qui da Komixjam? L’ottima traduzione si trova dai fan, non certo dalla Panini. La stessa cosa vale negli anime, e anche nei DVD si trovano sottotitoli che fanno pena.
    Il “fastidio” della lettura un fastidio, se cos lo volete chiamare, minimo per godere al meglio di certe opere. E’ pi fastidioso sentire doppiaggi pessimi, senza intonazione, senza caratterizzazione, e con testi mediocri e spesso per niente fedeli. Ma appunto il fastidio soggettivo.
    Che poi i doppiatori italiani siano i migliori al mondo, allora s, ho parecchi dubbi al riguardo, e prove del contrario sotto gli occhi (o meglio dire nelle orecchie ^^) tutti i giorni.[/quote]
    sono completamente d’accordo con ogni tua opinione, e poi vero i doppiatori italiani impiegati per gli anime sono delle vere schiappe,almeno un buon 90%, invece non si pu certo dire la stessa cosa, e aggiungerei anche se nn centra un c..o un bel dattebayo!!!

  19. non si pu certo dire la stessa cosa sui giapponesi volevo dire

  20. [quote comment=”32306″]Un doppiaggio, per necessit, altera e modifica il testo originale. E’ letteralmente impossibile avere un doppiaggio che segua il labiale dei personaggi e che sia anche fedele. Fino ad ora, negli anime, non ho mai visto un minimo di impegno da parte delle case doppiatrici italiane, quindi quello che chiamate “falso mito” non lo per niente.
    Nel sottotitolo la traduzione quella pi fedele possibile, quindi la migliore per avere l’idea dell’opera originale, dato che non deve seguire il labiale o i tempi in modo perfetto.
    Se poi, come faccio io, si usano sottotitoli di fan, allora si ha una garanzia in pi, perch il fattore passione non da poco. Non forse il motivo per cui molti di voi scaricano le scan qui da Komixjam? L’ottima traduzione si trova dai fan, non certo dalla Panini. La stessa cosa vale negli anime, e anche nei DVD si trovano sottotitoli che fanno pena.
    Il “fastidio” della lettura un fastidio, se cos lo volete chiamare, minimo per godere al meglio di certe opere. E’ pi fastidioso sentire doppiaggi pessimi, senza intonazione, senza caratterizzazione, e con testi mediocri e spesso per niente fedeli. Ma appunto il fastidio soggettivo.
    Che poi i doppiatori italiani siano i migliori al mondo, allora s, ho parecchi dubbi al riguardo, e prove del contrario sotto gli occhi (o meglio dire nelle orecchie ^^) tutti i giorni.[/quote]
    bene, allora guardati un qualsiasi film italiano e dimmi se il doppiaggio pessimo. e checch ne diciate di intonazione e quant’altro la maggior parte dei doppiaggi anime ne hanno eccome, molto pi delle controparti inglesi quantomeno. l’unico problema che appunto gli affibbiano dei testi obrobriosi e delle parti che non vanno bene con la loro voce.
    che poi nel sottotitolo la traduzione sia il pi vedele possibile tutto da vedere, sia a livello professionale che a livello amatoriale ( il “fattore passione” sar buono quanto vuoi, ma se uno incapace nel tradurre incapace, e ce ne sono parecchi )

  21. Come vuoi tu, Bonny. Io mi preferisco vedere un film originale. Tu puoi preferire di vederti un “adattamento”. Io sono uno che non si accontenta^^.

  22. eh beh mi han detto che sono tarocchi quelli doppiati ^____^
    bada bene, abbiam parlato di “doppiaggio” non di “adattamento”. se proprio vuoi entrare nella sfera dell’adattamento allora il discorso sempre lo stesso: non c’ distinzione alcuna di qualit tra doppiato o sottotitolato. c’ distinzione tra adattamento fatto bene e fatto male.

  23. [quote comment=”32333″]Io mi preferisco vedere un film originale.[/quote]
    Forse perch conosci poco l’italiano :sideways: Si scherza eh 😉
    Comunque anche i sottotitoli sono un adattamento (e quanto sia buono non dato dalla passione). Se siano migliori del doppiaggio non mi dato saperlo non conoscendo il giapponese… :whistle:

  24. Ho messo “adattamento” tra virgolette non a caso. Il doppiaggio si adatta all’originale. Un film doppiato non il vero film. Il film sottotitolato il vero film con l’aiuto per chi non conosce la lingua.^^

  25. [quote comment=”32336″]Ho messo “adattamento” tra virgolette non a caso. Il doppiaggio si adatta all’originale. Un film doppiato non il vero film. Il film sottotitolato il vero film con l’aiuto per chi non conosce la lingua.^^[/quote]
    che ti devo dire. evidentemente chi ha voglia di cavarsi gli occhi a leggere i sottotitoli un vero pro che guarda i film “veri” e chi invece povero non ne ha voglia o vorrebbe sentirsi coinvolto anche del parlato si deve attaccare. hai ragione su certi punti, e te ne ho dato atto. ma questa distinzione tra film veri e falsi proprio una fesseria 😆

  26. [quote comment=”32335″]
    Comunque anche i sottotitoli sono un adattamento (e quanto sia buono non dato dalla passione). Se siano migliori del doppiaggio non mi dato saperlo non conoscendo il giapponese… :whistle:[/quote]
    Il sottotitolo, di solito (non parlo per assoluti), la traduzione il pi fedele possibile. Il doppiaggio, di solito, l’adattamento il pi fedele possibile.
    Seguendo per anni vari fansub, non hai bisogno di conoscere il giapponese a menadito per capire quando c’ la qualit, e quando invece non c’. E verificando poi gli effettivi doppiaggi nella nostra lingua, ti accorgi quando e quanto scarso interesse c’ nel rendere l’opera il pi fedele possibile all’originale.
    Non ho una preferenza per i sottotitoli nata da ieri. Sono anni di mia personale passione che mi hanno portato a formularne una. Porto semplicemente la mia esperienza e opinione di utente nel settore. Tutto qui.^^

  27. [quote comment=”32339″] ma questa distinzione tra film veri e falsi proprio una fesseria :lol:[/quote]
    Cacchio… devo conoscere un sacco di fessi, allora.

  28. [quote comment=”32341″][quote comment=”32339″] ma questa distinzione tra film veri e falsi proprio una fesseria :lol:[/quote]
    Cacchio… devo conoscere un sacco di fessi, allora.[/quote]
    non credo proprio. sono fermamente convinto che preferiscano i fan sub senza dover andare a dire che i film doppiati sono falsi 😉

    comunque continui a girare intorno alla questione: stai solo dimostrando che gli adattamenti professionali sono fatti male, che non c’ scarso interesse nelle traduzioni, e che i fan sub sono (spesso) meglio, non che il doppiaggio oggettivamente peggio del sottotitolato. la storia del labiale te la potrei concedere in un film, ma in un anime devono solo stare nei tempi, visto che non che facciano sto gran movimento di labbra… peraltro parecchie frasi giapponesi sono ben pi lunghe delle controparti ( sottotitolate ) in italiano, quindi il problema sarebbe sempre relativo al testo. il bello della nostra lingua proprio dato da quella gran variet di espressioni equivalenti nel senso che facilitano la vita a chi adatta ( sempre che ci sia quel famoso adattamento ben fatto )

    poi oh la cosa sempre relativa: meglio un doppiaggio medio che un sottotitolo con un italiano stentato, o un sottotitolo buono piuttosto che un doppiaggio mediocre.

  29. [quote comment=”32342″]
    non credo proprio. sono fermamente convinto che preferiscano i fan sub senza dover andare a dire che i film doppiati sono falsi :wink:[/quote]
    Ah, ma quindi sei un veggente e indovini anche di chi sto parlando.^^ Ora capisco il tuo metodo di ragionamento.
    Quindi evito di continuare il mio. Buona notte.

  30. [quote comment=”32343″][quote comment=”32342″]
    non credo proprio. sono fermamente convinto che preferiscano i fan sub senza dover andare a dire che i film doppiati sono falsi :wink:[/quote]
    Ah, ma quindi sei un veggente e indovini anche di chi sto parlando.^^ Ora capisco il tuo metodo di ragionamento.
    Quindi evito di continuare il mio. Buona notte.[/quote]
    magari leggi anche la parte dopo e rispondi, se proprio vuoi capire il ragionamento. e perdonami se credo che la gente che conosci sia abbastanza intelligente da saper affermare le proprie preferenze senza sparare stupidaggini tanto per ^__^+notte

  31. [quote comment=”32344″]
    magari leggi anche la parte dopo e rispondi, se proprio vuoi capire il ragionamento. e perdonami se credo che la gente che conosci sia abbastanza intelligente da saper affermare le proprie preferenze senza sparare stupidaggini tanto per ^__^+notte[/quote]
    Il resto del testo confermava la mia teoria sul tuo metodo di ragionamento, e tecnicamente anche questo tuo ultimo post lo conferma di nuovo.
    E poi quotare tutto lo trovo inutile, e fastidioso. Tu in fondo sai gi cosa hai scritto, perch fartelo rileggere tutto di nuovo?^^
    Comunque apprezzo che continui a dare dello stupido a persone che conosco. Magari loro non lo apprezzeranno… ma tanto tu non sai chi sono, quindi… chissene.^^

  32. [quote comment=”32345″]
    Il resto del testo confermava la mia teoria sul tuo metodo di ragionamento, e tecnicamente anche questo tuo ultimo post lo conferma di nuovo[/quote]
    ti ho solo chiesto di argomentare quanto ti ho chiesto, e mi pare che sia la base del dialogo civile l’alternarsi di domande e risposte, o se preferisci opinioni e opinioni. ho espresso la mia e richiesto la tua.
    [quote comment=”32345″]Comunque apprezzo che continui a dare dello stupido a persone che conosco. Magari loro non lo apprezzeranno… ma tanto tu non sai chi sono, quindi… chissene.^^[/quote]
    adesso non girare quello che dico, per piacere. non ho mai scritto che le persone che conosci siano stupide, tutt’altro. l’unica cosa che ho detto che trovo la tua affermazione sui film veri o falsi stupida, e non credo che la condividano nei termini in cui l’hai esposta.

  33. Io ho gi argomentato la mia opinione, e in tutta risposta mi stato detto da te che la mia opinione una fesseria, e poi una stupidaggine. Sono queste due tue opinioni che non sono state argomentate, mi pare.
    Continui poi a dare per scontato cosa e come pensano alcune persone che conosco, senza nemmeno sapere chi siano.
    Io almeno non mi sono azzardato a dire che le tue teorie e opinioni fossero stupidaggini o fesserie, ma ho solo detto che non condivido il tuo metodo di ragionamento, e che per questo non posso continuare a usare il mio.

  34. veramente io ho solo detto che la frase sui film veri o meno in base al doppiaggio una fesseria, senza alcuna malizia o voglia di offendere la tua persona o le tue opinioni ( almeno non intenzionalmente ). non mi sembrava necessario argomentare, ma se vuoi esprimo il motivo per cui la considero tale:

    un doppiaggio pu essere fatto bene o male, cosi come pu esserlo un adattamento, ma il prodotto che abbiamo di fronte lo stesso, non un prodotto diverso. vero che il doppiaggio toglie il parlato originale, ma se questo ben realizzato non vedo come il film dovrebbe esserne leso, anzi. l’enfasi che trasmette la lingua giapponese, le sue sfumature e forme sono perfettamente comprensibili solo a un giapponese o a chi conosce la lingua, idem per la lingua italiana. lo scopo di un bravo traduttore e dei bravi doppiatori trasmettere la stessa enfasi, lo stesso calore e le stesse sfumature nella nostra di lingua. se questo lavoro ben fatto non abbiamo di fronte surrogati o falsi, come sembravi affermare, ma abbiamo di fronte un prodotto completo del quale possiamo fruire ogni sfumatura linguistica o leggera intonazione, cosa difficile da fare ascoltando l’audio giapponese e leggendo i sottotitoli.
    certo, un lavoro difficile e spesso mal fatto ( per colpa dei penosi adattamenti di cui parlavamo poc’anzi e su cui ci troviamo d’accordo ) e sono il primo che spesso si lamenta e ricorre ai fan sub ( anche perch di roba doppiata, bene o male, ce ne arriva sempre poca e tardi ). per non condivido il considerare i film doppiati prodotto meno pregiato a priori.

    per la questione delle “persone”; in un post precedente che cito mi hai risposto:
    [quote comment=”32341″][quote comment=”32339″] ma questa distinzione tra film veri e falsi proprio una fesseria :lol:[/quote]
    Cacchio… devo conoscere un sacco di fessi, allora.[/quote]
    nei miei post successivi non ho fatto altro che dire che, a mio personale parere, questi “fessi” tali non sono, anche perch nessuno di loro intervenuto.
    se hai travisato, mi sono espresso male, o ti sei comunque offeso allora non posso che scusarmi. ma sia chiaro che non mi permetterei mai di insultare gente che non conosco.

  35. perdonami l’italiano stentato, tardi e le mie 3-4 sinapsi faticano a lavorare ^^

  36. Ecco ora hai argomentato le tue opinioni, ed ovvio che le argomentazioni sono necessarie: tu stesso me l’hai chieste.^^
    Evidentemente ho travisato le tue parole, e accetto le scuse.
    In ogni modo il tuo ragionamento pecca del fatto che reputi il linguaggio, in un prodotto cinematografico, solo espressione.
    Con il termine “espressione” voglio racchiudere il significato delle parole, sia superficiale che secondario e subliminale, e anche il suono/intonazione di esse.
    Ma il linguaggio non solo questo, specialmente in un prodotto audio/video^^.
    E’ complicato da spiegare, specialmente a quest’ora, ma diciamo che mettere in bocca a un personaggio (attore o animato) una voce e una lingua diversa, per quanto il significato e il suono restino fedeli, modifica una parte dell’opera che stata, durante la sua creazione, fondamentale alla sua creazione in toto.
    E’ il massimo che posso dire ora, dato che non ho sottomano i saggi da cui ho letto queste e altre cose, considerando che poi l vengono usate pagine e pagine, e qui l’ho riassunto in poche righe.
    Insomma, il discorso molto pi ampio, e il sonno decisamente troppo.

  37. si in effetti ho peccato nel non dire da subito il perch reputassi sbagliata l’affermazione…
    in ogni caso ho capito a grandi linee cosa intendi dire, non ti preoccupare ^^ sarei molto curioso di leggere a questo punto i saggi, visto che l’argomento alla fine interessante e ben pi complesso di quel che sembri.
    in ogni caso, buonanotte! mi spiace solo di averti tenuto sveglio cos a lungo xD

  38. Si pi saputo nulla? Ho “beccato” questo articolo per caso, cercando con google…

  39. IO, SCUSATO, NON HO CAPITO LA FINE!!
    KI MI PUO’ DARE UN INDIZIO?! :cheerful: :biggrin: :tongue: :happy: 🙂 :mrgreen: 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>