Il ritorno di To-Love-ru e il debutto delle CLAMP su Jump SQ

di shikaku 5

Il prossimo numero della rivista Jump Square, in uscita il 4 novembre, offrirà ai lettori alcune gradite sorprese, come potete già intuire dal titolo dell’articolo. Ma andiamo con ordine e vediamo di capirci qualcosina in più.

Partiamo dal duo Kentaro “Black Cat” Yabuki e Hasemi Saki che a partire dal 2006 avevano dato vita rispettivamente ai disegni e alle storie di To-LOVE-Ru -Trouble- sulle pagine di Weekly Shonen Jump. Il manga ha ottenuto anche un certo riscontro di pubblico, soprattutto fra gli appassionati del genere commedia/ecchi arrivando ad ottenere una trasposizione animata di 26 episodi prodotti dallo studio XEBEC ed alcuni OAV, a cui si aggiunge la seconda serie dell’anime iniziata proprio in questi giorni e che per ora si è fatta notare per la forte censura cui è soggetta.

I fan delle avventure di Rito non avranno però certamente preso di buon grado la cancellazione della serie, con tanto di brusca interruzione senza un vero e proprio finale nel 2009. Ed è qui che arriva il Jump Square offrendo le proprie pagine ad uno spin-off della serie originale che prende il nome di To-LOVE-Ru -Darkness- .

Della trama sappiamo poco, ma dalle prime immagini a nostra disposizione possiamo notare la presenza di Yami, Nana e Momo insieme ad un personaggio tutto nuovo, una ragazza che a quanto pare si presenta alla classe come Kurosaki Mea. A parte qualche piccolo cambiamento comunque lo spirito ecchi della prima serie non sembra affatto essersi smorzato, anzi lo si potrà apprezzare appieno data la totale assenza di censura sui corpi femminili.

Ma arriviamo a quella che forse è la notizia più interessante, sia per l’importanza dei personaggi coinvolti, le CLAMP, sia per lo strano incrocio editoriale, visto che stiamo parlando di una delle punte di diamante della K?dansha che vanno a pubblicare uno one-shot su una rivista Sh?eisha.

Il tutto rientra nel progetto “Supreme Yomikiri Series”, grazie al quale le pagine di Jump Square hanno potuto ospitare le yomikiri, ossia opere one-shot, di importanti artisti quali Yasuhiro Nightow (Trigun), Hideaki Sorachi (Gintama), Akira Toriyama (Dragon Ball) e Masakazu Katsura (Video Girl Ai, Zetman). Questi ultimi due in particolar modo hanno dato vita a Sachie Chan Guu, tradotto per voi da Komixjam qualche tempo fa.

Il titolo dello one-shot delle CLAMP sarà Gate 7 e anche in questo caso non dovremmo sapere molto altro, se non che alla fine del 2008 la versione canadese di Amazon aveva annunciato il rilascio per conto della Dark Horse Comics di un progetto delle CLAMP intitolato Mangettes: Gate 7, con tanto di descrizione:

Tra lo stato di coscienza di quando siamo svegli e lo stato subconscio di quando dormiamo, vi è un sottile stato definibile come “lucid dreming”, potremmo dire di “sogni lucidi”.

Lo stato di coscienza appartiene a ciascun individuo, mentre i sogni vengono condivisi da tutte le menti umane, che vivono nel presente, hanno vissuto nel passato e vivranno nel futuro. Ben pochi possiedono il potere di avere accesso a questa segreta realtà a loro piacimento, ed ora si svolge una battaglia nel mondo dei sogni per il controllo del mondo degli svegli, sempre più spesso i desideri nel mondo reale vengono manipolati da misteriosi dominatori dei sogni. Anche la protagonista della storia, Hana, una studentessa delle superiori figlia del custode di un tempio di Kyoto, ha il potere di entrare nel mondo dei sogni, ma può farlo solo grazie ad una strana bestiola, che sarà sua guida nonché fidato compagno, nella lotta contro i burattinai che tirano le fila della realtà.

In seguito però il titolo fu rimosso dal database e quindi non è più prenotabile, cosa che invece resta ancora possibile dalla concorrente Tower Books.

Non sappiamo se la storia one-shot che uscirà a novembre sia la stessa, o una rivisitazione del progetto annunciato da Amazon per cui non ci resta che osservare l’evolversi della situazione, e magari capire se la collaborazione CLAMP- Sh?eisha sia un evento una tantum o possa essere il primo passo di un clamoroso cambio di editore.

Fonti [Voci dal Giappone, AnimeClick]

Un ringraziamento particolare va all’utente Carletto che ha segnalato questa notizia.

Commenti (5)

  1. Da appassionato del genere grazie per l’articolo 😀 Grande Shikaku ^^

    1. Grazie per la segnalazione 😉

  2. Ah,To-Love-ru ritorna con uno spin-off? :blink:
    Interessante il fatto delle CLAMP,anche se qualcosina mi sfugge… 🙂

    1. Cosa ti sfugge? :wassat:

      1. Di suo chiaro,per non conoscendo le varie riviste,eccetera… facevo confusione :tongue:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>