I vincitori dei Tokyo Anime Awards

di Silvia Letizia 1

Sabato della scorsa settimana, in occasione dell’evento AnimeJapan, sono stati premiati i vincitori dell’ultima edizione dei Tokyo Anime Awards.

Il premio come Miglior Lungometraggio d’animazione è stato conferito a Kaze Tachinu del regista Hayao Miyazaki. Al secondo posto si è classificato il terzo lungometraggio di Madoka Magica, Puella Magi Madoka Magica The Movie Part 3: Rebellion.

Il premio come Migliore Serie Televisiva è stato conferito a L’Attacco dei Giganti, che si è lasciato alle spalle Uchu Kyodai – Fratelli nello spazio. Inoltre, L’Attacco dei Giganti è valso al suo regista, Tetsuro Araki, il premio come Miglior Regista.

Per quanto riguarda la Miglior Sceneggiatura sono stati premiati Yasuko Kobayashi, ancora una volta per l’Attacco dei Giganti, Hayao Miyazaki per Kaze Tachinu e Reiko Yoshida per Girls und Panzer e altri.

Il premio come Miglior Character Design e/o Mecha Design è andato a Sushio per Aim for the Top 2! Gunbuster 2. Il premio per la Migliore Animazione è andato a Kitaro Kousaka per Kaze Tachinu, al quale ha lavorato come direttore delle animazioni.

Il premio come Best Art Direction è andato a Youji Takeshige per Kaze Tachinu, Summer Wars, e altri lavori.

È stato più che sorprendente il riconoscimento attribuito al regista Hideaki Anno che si è visto premiato come Miglior Doppiatore, per il suo ruolo di protagonista nel lungometraggio di Kaze Tachinu.

Per quanto riguarda la colonna sonora, invece, il premio come Miglior Musica è andato a Hiroyuki Sawano che ha composto la colonna sonora di Guilty Crown, L’attacco dei Giganti e altri lavori d’animazione.

Infine, è stato attribuito un ultimo premio, decretato dai fan e per questo chiamato Anime Fan Award che ha premiato la serie televisiva d’animazione di Danbōru Senki Wars, terza stagione del franchise noto in Italia col titolo di Little Battlers eXperience.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

Commenti (1)

  1. Il premio a Sushio in Character Design stato dato per Kill la Kill, non per Diebuster. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>