Anime invernali 2011 – Dettagli e trailers [Parte 1]

di shikaku 3

Anno nuovo, anime nuovi! So che il modo di dire non è proprio questo ma mi permette di introdurre quello di cui andremo a parlare: gli anime che ci aspettano nella prossima stagione e quindi serie televisive e OAV in uscita in Giappone questo inverno. Redigere una lista completa al 100% è abbastanza impossibile ma cercheremo di essere esaustivi, soprattutto per quanto riguarda gli anime in tv e i titoli di maggior interesse sperando di offrirvi anche qualche  buono spunto di visione. Ma bando alle ciance direi di procedere subito alla rassegna e non avendo molta fantasia seguirò l’ordine cronologico.

Ad aprire le danze della novità animate sarà la seconda stagione dell’anime Kimi ni Todoke, che ritornerà su NTV il 4 gennaio riprendendo, da dove le avevamo lasciate a marzo, le vicende di Sawako, Kazehaya e gli altri amici. La ragazza non ha vita facile visto che viene “simpaticamente” chiamata dagli altri studenti Sadako, come la protagonista del film horror Ringu (insomma la Samara del remake The Ring). In effetti c’è una certa somiglianza tra Sawako e il terrificante personaggio, nonostante la sua natura dolce e sensibile viene sistematicamente allontanata ed emarginata per il suo aspetto e perchè circola voce che possa maledire le persone. Tutto questo va avanti finchè il ragazzo più carino della scuola non deciderà di sedersi accanto a lei aprendola alle attenzioni anche amichevoli e non più solamente ostili degli altri ragazzi. Si tratta dunque di uno shojo in piena regola che sta riscuotendo un discreto successo anche nella sua versione cartacea (quest’anno i suoi volumi hanno sfondato ampiamente il muro del milione di copie ciascuno). Anche per chi non ama il genere ma volesse sperimentare è un anime ampiamente consigliato, naturalmente dopo aver recuperato i primi 25 episodi della scorsa stagione prodotti dallo studio d’animazione Production I.G.

Sempre il 4 gennaio avrà invece inizio un anime tutto nuovo: Rio – Rainbow Gate! Prodotto dallo studio XEBEC (Love Hina, Negima) la serie in realtà non è completamente originale: Rio era un personaggio mascotte di alcune pachinko slot, passata poi come guest star nel videogame Dead or Alive ora diviene protagonista di un anime. Nella serie sarà una famosa croupier di un casinò il cui obiettivo è quello di vincere il titolo di Most Valuable Casino Dealer, ricercando e collezionando 13 carte chiamate “Gates”. Se stavate già per scartarlo, aggiungo che è una anime ecchi per cui per gli amanti delle grazie femminili esibite senza motivo apparente può essere un titolo da valutare. Nel caso eccovi il trailer:

Arriviamo a uno degli anime più attesi dagli otaku giapponesi: Maho shojo Magica Madoka. A questo punto vorrei tanto capire i gusti di questa gente perchè si tratta essenzialmente di un anime con protagoniste quattro ragazzine dotate di poteri magici. Una bella dose di roba moe da parte dello studio Shaft e di Ume Aoki, che ha invece contribuito con il character design. Tra l’altro intorno a questa serie si è creato un notevole interesse alimentato anche dagli stessi responsabili che attraverso dei promo televisivi hanno svelato poco alla volta prima l’aspetto della protagoniste e successivamente le voci delle quattro ragazzine. Stenderei un velo pietoso su tutta la faccenda e passerei rapidamente oltre lasciandovi prima un breve promo dell’anime che andrà in onda il 6 gennaio.


Le donne la fanno ancora da padrona anche in IS: Infinte Stratos, anime che inizierà ad andare in onda a partire dal 6 gennaio su TBS. In un Giappone fortemente militarizzato le armi più potenti sono gli IS, Infinite Stratos per l’appunto, degli esoscheletri divenuti ormai i più importanti strumenti bellici. Il fatto che questi armi possano essere utilizzate esclusivamente da donne ha comportante una completa rivoluzione sociale e uno sbilanciamento del potere a favore del genere femminile. Un solo ragazzo, di 15 anni e fratello di una famosa pilota, riesce a utilizzare quest potenti armi da guerra e per questo verrà costretto a frequentare una scuola di formazione dove però come è possibile immaginare sarà circondato da donne. L’anime sarà prodotto dallo studio 8-bit sulla base di una serie di light novel che hanno ispirato anche una serie a fumetti. La regia sarà affidata a Yasuhito Kikuchi che aveva già diretto Macross Frontier per cui per gli amanti del genere fantascientifico e dei mecha (e a quanto pare un discreto fan-service) è il caso di dargli uno sguardo, magari partendo da questo trailer.

La Befana ci porta un’ulteriore novità sempre il sei gennaio con l’adattamento animato del manga Yumekui Merry di Yoshitaka Ushiki. La storia è un po’ particolare visto che i nemici da battere stavolta in questo anime fantasy saranno dei gatti! Il protagonista, Yumeji Fujiwara, è un ragazzo particolare che ha la capacità di percepire i sogni e gli incubi delle persone scoprendo poi di essere in realtà il portale tra il mondo dei sogni e la realtà. Yumeji è però tormentato da un incubo che lo vede lottare contro dei gatti, e l’incontro con Merry, una ragazza del mondo dei sogni intrappolata nel mondo reale, renderà la sua vita ancora più movimentata. I gatti tenteranno infatti di impossessarsi del corpo del ragazzo per realizzare il loro intento di conquista del mondo reale.

Come aveva ampiamente annunciato, lo studio Madhouse porta nell’animazione giapponese un nuovo supereroe americano dopo l’esperienza di Iron Man: Wolverine. In verità il progetto di collaborazione con la Marvel risulta ancora più ampio visto che di titoli ne sono stati annunciati ben quattro e nel 2011 saranno trasmessi anche gli anime ispirati a Blade e X-Men. Come i 12 episodi di Iron Man anche questo anime andrà in onda sul canale satellitare Animax e sarà composto da altrettanti episodi che andranno in onda a partire dal 7 gennaio.

Chiudiamo qui questa prima parte di un’inverno ricco di anime. A presto al seconda parte di questo viaggio

Commenti (3)

  1. Non mi ispirano tanto questi anime. Noto poi che il fanservice e l’ecchi auementa sempre di pi, non che la cosa mi importi pi di tanto, ma a lungo andare stufa di brutto. Qualcuno sa qualcosa sulle date dell’anime di Berserk?

  2. Sto contando i giorni al ritorno di Kimi dallo splendido finale alla fine della stagione primaverile dello scorso anno della prima stagione.
    Il resto c’ qualcosa che mi interessa ma ne faccio a meno, mi manca il tempo. Oltre a Kimi per questa stagione mi faccio Beelzebub, Gosik, Fractale, Level E e Wandering Son.

  3. Tra questi direi che seguir Yumekui Merry, IS: Infinte Stratos e Kimi ni Todoke. In genere non mi piacciono anime come Maho shojo Magica Madoka, che mi sa tanto di K-ON, quindi quello lo scarto a priori. Rio Rainbow Gate! ha di positivo l’ecchi ma non conoscendo la trama ho seri dubbi che possa interessarmi. Bah speriamo bene, la stagione autunnale stata veramente bella con anime tipo Ore no Imouto, Sora no Otoshimono, MM, Otome Yokai Zakuro, Motto to Love Ru, Yasuga no Sora e Hyakka Ryouran Samurai Girls e questa spero sia almeno all’altezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>