Animation Kobe Awards: i vincitori

di Silvia Letizia Commenta

Spread the love

La commissione esaminatrice dei 18esimi Animation Kobe Awards venerdì di questa settimana ha annunciato i vincitori di quest’anno. Gli Animation Kobe Awards sono riconosciuti per essere uno dei più prestigiosi premi che si possano ottenere per quanto riguarda l’industria dell’animazione giapponese.

Il vincitore per la categoria dei riconoscimenti individuali è stato il regista Tsutomu Mizushima che ha lavorato, tra le altre cose, a Blood-C, Genshiken, Girls und Panzer, Joshiraku, Squid Girl e XXXHOLiC .

Un premio speciale è stato assegnato a Shoji Kawamori, regista di anime e mecha designer, e all’intero team di produzione del franchise di Precure.

Il vincitore del premio come Migliore serie televisiva è stato L’attacco dei Giganti, mentre il vincitore del premio come Miglior lungometraggio d’animazione è stato Kotonoha no Niwa (Garden of Words) di Makoto Shinkai.

La sigla di L’attacco dei Giganti, la canzone Guren no Yumiya dei Linked Horizon ha vinto il premio come Miglior theme song.

Hayao Miyazaki si è aggiudicato il premio alla carriera.

I 18esimi Animation Kobe Awards  saranno consegnati nel corso di una cerimonia di premiazione che avrà luogo l’8 Dicembre nella città di Kobe, nel Giappone occidentale. La commissione esaminatrice è composta da esperti dell’industria dell’animazione, tra i quali numerosi editor di riviste specializzate come Animage, Newtype e Weekly ASCII.

Tra i vincitori delle precedenti edizioni ricordiamo: Mamoru Hosoda, Kunio Katō, Mitsuo Iso, Hideaki Anno, Hayao Miyazaki, Isao Takahata, Hatsune Miku, La Scomparsa di Haruhi Suzumiya, Evangelion: 1.0 You Are [Not] Alone, Code Geass: Lelouch of the Rebellion R2, Ghost in the Shell, Paprika, La Principessa Mononoke, K-ON!!, Eden of the East, Cowboy Bebop, Fullmetal Alchemist, Key the Metal Idol, Voices of a Distant Star, Melancholy of Haruhi-chan Suzumiya, Phantasy Star Online, Final Fantasy XI, Second Life, Fujiko F. Fujio, Leiji Matsumoto, e le theme song di Toaru Kagaku no Railgun, K-On! Fruits Basket, La malinconia di Haruhi Suzumiya, e Macross Frontier.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>