Vite bizzarre di gente eccentrica

di Nakoshi Commenta

Ci capita spesso di voler scappare e/o rifugiarci dalla realtà leggendo storie irreali.

Ultimamente,grazie ad un passaparola è giunto nelle mie mani,da un amico, un consiglio per una lettura fumettistica abbastanza particolare.

Il titolo è formato da un unico volume,che racchiude sei storie di persone realmente vissute,e si intitola “Vite bizzarre di gente eccentriche” scritto da Hirohiko Araki e Hirohisa Onikubo ed edito,in Italia,da Starcomics.Questa raccolta di storie vide la luce nel 2003,dopo più di dieci anni di lavoro (lo staff iniziò a lavorarci infatti nel 1989).

Le sei storie raccolte trattano di persone e fatti non collegati fra loro,se non per la loro eccentricità estrema.Volendo citare qualche personaggio dirò che si inizia parlando del leggendario Ty Cobbs,grandioso battitore dei Tiger,che ha collezionato record su record nel maggior campionato di baseball statunitense,passando poi per le rocambolesche avventure lavorative Yoshio Kou un grandioso impresario giapponese autodefinitosi “l’uomo dei finti affari”(l’unico dei personaggi trattati ad essere ancora vivo),giungendo fino al visionario Nikola Tesla e alla sua sfida tecnologica con Edison.

Araki prima di lanciarci nella vita di questi sei eccentrici personaggi ci sottopone ad un’introduzione,dove ci spiega le motivazioni che lo hanno spinto a narrare le vite bizzarre di questi individui e sopratutto ci espone i tre criteri grazie ai quali è arrivato a scegliere loro piuttosto che altri.I criteri come già detto sono tre e in sunto sono relativi alla condotta eccentrica di tali personaggi che dovrà essere definita spontanea,immortale e vincente.

L’autore di questo lavoro,cioè Hirohiko Araki,è principalmente conosciuto per la creazione “Delle Bizzarre Avventure di JOJO”,da cui sono stati estratti diversi OAV e videogames.

Concludendo direi che leggere questo volume ci porta ad un livello differente di lettura fumettistica basata sui contenuti e non sulla spettacolarità delle tavole o sui “poteri” dei personaggi.Si parla di persone realmente vissute e la magia sta proprio in quello.

[fonte:Wikipedia]