Università di Torino, anche i manga al corso di laurea magistrale in Traduzione

di Gtuzzi Commenta

Università di Torino corso giapponese

Una novità davvero molto interessante per tutti coloro che frequentano l’Università di Torino e che sono dei grandi appassionati di manga e anime. Infatti, il corso di laurea magistrale in Traduzione dell’Università di Torino amplia ancora di più la sua proposta di studio con un altro tipo di percorso particolarmente interessante e innovativo. Si tratta di un corso di traduzione della lingua giapponese in un modo davvero molto divertente e istruttivo. In poche parole, vengono usate non solamente opere di letteratura moderna, ma soprattutto dei manga.

Università di Torino: traduzioni con i manga grazie a due docenti

Sono stati due docenti, Gianluca Coci e Giacomo Calorio, a prendere la decisione di lanciare questi nuovi e interessanti corsi di lingua e letteratura nipponica, all’interno del percorso di studi magistrale. Da notare soprattutto come si farà un largo uso di autori moderni, come ad esempio Abe Kobo e Takahashi Gen’Ichiro, aggiungendoli a Death Note e a Full Metal Panic.

Servirà anche per approfondire la lingua parlata

Chiaramente si tratta di due grandi esperti non solo della letteratura giapponese, ma anche di tutta la cultura nipponica. Se Coci è un traduttore di romanzi moderni, mentre Calorio ha una notevole esperienza con le serie animate e i manga. È chiaro che gli autori classici rimarranno all’interno del percorso di studi, ma la novità è che ci saranno anche i manga, in modo tale da poter effettuare un approfondimento anche in relazione alla lingua parlata.