Le static figures di One Piece – Le prossime uscite Megahouse

di IORI_17 8

Ho deciso di anteporre i recenti annunci della MegaHouse e le uscite programmate da dicembre in poi all’articolo riepilogativo sui Portrait of Pirates già disponibili sul mercato, visto che il numero di figures in questione è elevato suddividerò l’articolo in due parti: la prima, ovvero questa, conterrà i personaggi già annunciati per il mercato italiano, mentre la seconda quelli presentati pochi giorni fa e con poche informazioni indicative solo per il Giappone. Chi non sapesse cosa sono i Portrait of Pirates (più comunemente detti P.O.P.) può trovare tutte le informazioni di cui ha bisogno nel primo articolo dedicato a queste figures, perciò parto subito con la lista dei personaggi in uscita ricordando che i prezzi riportati sono quelli di listino.

Dicembre

Sabo

Dal 10 dicembre anche in Italia sarà disponibile Sabo. Il prezzo di listino è 2310 yen (22 €) e fa parte della serie “Chibi”, infatti essendo in scala 1/8 arriva a misurare 13 cm. Dalle immagini disponibili questa figure risulta ottimamente realizzata ed offre una gran moltitudine di accessori, pose ed espressioni per personalizzarla come preferiamo, oltretutto chiude il set con le versioni chibi di Luffy ed Ace che assieme a Sabo formano un “quadro” bellissimo.

Sakazuki “Akainu”

Sempre il 10 dicembre in Italia uscirà anche Akainu. Facente parte della serie “Neo DX” misura 26 cm per un costo di 7560 yen (73 €) e sarà dotato di tre diverse paia di braccia. Personalmente ritengo che ci sia qualcosa di strano nel suo viso, poteva essere fatto meglio sotto quest’aspetto, ma nel complesso è comunque una figure molto bella che insieme ad Aokiji e Kizaru forma un trio senza paragoni.

Gennaio

Monkey D. Luffy

Il 2012 si apre con una nuova versione del protagonista delle avventure di Oda. Intorno al 20 gennaio i rivenditori italiani potranno distribuire le prime figures annunciate della nuova linea “Sailing Again”, dedicate ai personaggi del dopo-salto temporale, perciò avremo i Mugiwara nelle loro attuali versioni e chissà chi altro. Luffy è alto 22 cm e costa 6300 yen (61 €), ma offre tantissime combinazioni possibili grazie agli accessori di cui è stato dotato ed alla possibilità di cambiare posa ed espressione. Purtroppo lo scultore ha commesso un errore nella creazione della cicatrice sul petto rendendola diversa da quella vista nel manga, ma il resto pare tutto perfetto.

Nami

Insieme a Luffy uscirà anche la versione “Sailing Again” di Nami. La bellezza della gatta ladra racchiusa in 21 cm di pvc è valutata 5985 yen (58 €) e non offre nessuna possibilità di personalizzazione. Nami a differenza di Luffy non sembra essere vittima di errori dello scultore e risulta un pezzo molto curato e riuscito.

Tony Tony Chopper

Chiude le uscite di gennaio Chopper, anch’esso in vendita in Italia dal 20 gennaio. Misurando 11 cm costa “solo” 2310 yen (22 €) ed ancora una volta è proposto nella forma ibrida del suo frutto, ossia quella in cui siamo abituati a vederlo. Anche questa terza uscita della serie “Sailing Again” non ha accessori aggiuntivi, ma è indubbiamente molto bello e sono del parere che quando una statua è fatta bene non necessita extra, anche se son sempre graditi.

Febbraio

Roronoa Zoro

Continua la linea “Sailing Again” e questa volta è il turno di Zoro, atteso in Italia per fine febbraio. Lo spadaccino è alto 22 cm e costa 7140 yen (69 €), tale prezzo però è giustificato dai tanti accessori extra con cui è possibile cambiargli posa ed espressione (per esempio le spade può tenerle sia in assetto da combattimento che nella fodera) e dall’altissima cura nei dettagli usata nella sua creazione.

Borsalino “Kizaru”

Insieme a Zoro uscirà anche l’ultimo componente della triade degli ammiragli. Questo pezzo dei “Neo DX” da 26 cm potrebbe essere vostro per 7560 yen (73 €) ed è indubbiamente uno dei POP più belli mai creati. Incredibilmente uguale al personaggio disegnato da Oda offre una grandissima quantità di personalizzazioni, dal lumacofonino con cui si presentò sulle isole Sabaody “2 anni fa” alla spada di luce utilizzata per fronteggiare il Re Oscuro che risultano perfettamente combinati con le espressioni che hanno reso celebre questo personaggio.

Aprile

Sanji

Le uscite POP in Italia riprendono ad aprile con un altro pezzo della linea “Sailing Again”: Sanji. La riproduzione del cuoco di bordo misura 23 cm in altezza per 6090 yen (59 €) di costo. Seppur riprodotto nella classica posa con cui abbiamo visto ogni sua figure la MegaHouse ha voluto dotarlo di una seconda espressione da poter alternare alla principale, ovvero quella con l’occhio a forma di cuore. Anche in questo pezzo è possibile trovare un piccolo errore: la cravatta è più corta di quella disegnata da Oda risultando effettivamente un cravattino.

Questi sono tutti i POP che ci aspettano dalla fine dell’anno al prossimo aprile, sicuramente nel corso del 2012 saranno distribuiti anche i restanti membri della ciurma che non vedo l’ora di vedere dato che sono intenzionato ad acquistarli tutti. Queste figures rappresentano una spesa non indifferente ma per chi è appassionato o desidera un pezzo unico come sfizio l’esborso è plausibile, valutando anche che sono oggetti di indubbia qualità e che nel tempo non possono che acquistare valore. A breve sarà disponibile anche l’articolo con i nuovi annunci MegaHouse, perciò tenete d’occhio il blog.

  • doncosciadipollo

    Ottimo articolo IORi, complementi :biggrin:
    Peccato cmq per la cicatrice di Rufy, sono curioso di sapere perch lo scultore l’ ha fatta cos :whistle:

    • IORI_17

      Grazie Don. :cheerful:
      Riguardo la cicatrice non so proprio che dire, assurdo un errore simile, oltretutto chiunque segua a grandi linee la storia (e credo che chi lavora su One Piece dovrebbe informarsi un minimo) saprebbe che quella cicatrice provocata per la scottatura del colpo di Akainu, cos com’ nel POP pare fatta da un taglio. Rimane il fatto che Luffy POP che dovrebbe essere il top del top ha un errore non da poco, e mi spiace molto. :sad:

  • tappoxxl

    Nami non mi piace proprio…Rufy e Sanji idem…gli ammiragli sono molto fichi, stesso discorso dicasi per Zoro…Sabo e Chopper sembrano veramente ben fatti…

    • IORI_17

      Forse a Nami cambierei gli occhi, Sanji non vedo che grossi difetti possa avere e Luffy mi pare fatto bene cicatrice a parte.

      • tappoxxl

        ho detto solo che non mi piacciono, non che sono mal realizzati…a parte la cicatrice orripilante di Rufy sono tutti bellissimi, ma quei 3 che ho nominato proprio non mi piacciono…

  • Blackjoker

    Ho notato che nel manga la cicatrice di Rufy prima bella larga (nei primi capitoli dopo il salto temporale) poi si assottiglia vistosamente, facendola sembrare causata da due tagli. Cmq qualcuno saprebbe dirmi in che capitolo si vede Akainu che colpisce Rufy causandogli la cicatrice? Grazie.

    • IORI_17

      Dovrebbe essere il 574, il momento quando Akainu uccide Ace ed il suo pugno lo oltrepassa arrivando a colpire Luffy, dal capitolo era poco chiaro ma successivamente tramite le SBS lo stesso Oda ha confermato che la cicatrice dovuta a questo.

  • cigna

    certo davvero un bell’errore…zoro per a parere mio molto bello…comunque che era stato akainu proprio non lo ricordavo….pensavo l’avesse riportata in seguito all’allenamento con rileight…