Il Governo Giapponese finanzia la produzione di due anime

di Silvia Letizia 2

L’Ente per gli Affari Culturali del governo giapponese ha annunciato venerdì che aiuterà finanziariamente cinque progetti in occasione del Programma di Supporto per le Co-Produzioni Internazioni di quest’anno. Dei cinque progetti che riceveranno il denaro due sono lavori d’animazione. Si tratta di Gusukobudori no Denki (The Legend of Budori Gusuko) e il film Blood-C. La Tezuka Productions e la Production I.G riceveranno dal governo 50 milioni di yen l’una, pari a circa 480.000 euro.

La Tezuka Production ha preso il posto della Group TAC nella produzione di Gusukobudori no Denki dopo che la Group TAC è stata costretta a chiudere per bancarotta. Il progetto di Gusukobudori no Denki era stato annunciato nel 2008 come la revisitazione della favola di Kenji Miyazawa (Night on the Galactic Railroad). Il racconto era stato trasposto in animazione nel 1994 in un lungometraggio del regista Ryutaro Nakamura. A quel tempo Gisaburou Sugii (Galactic Railroad, Prend il mondo e vai) era stato designato come il regista del nuovo adattamento che sarebbe dovuto essere distribuito nel 2009. In ogni modo, dopo l’inaspettata bancarotta del gruppo guidato da Atsumi Tashiro, la produzione del nuovo film ha subito un brusco arresto. La compagnia, specializzata in animazione e computer grafica, aveva un debito di più di 650 milioni di yen (più di sei milioni di euro) con circa 167 creditori.

Yoshihiro Shimizu, responsabile generale della Tezuka Productions, ha dichiarato in un intervista alla rivista Total Licensing che il costo iniziale per il lungometraggio animato di Gusukobudori no Denki andava dai 300 ai 600 milioni di yen quando la Group TAC aveva deciso di produrre il film. Stando alle parole di Shimizu al tempo dell’intervista, la Tezuka Productions era riuscita a trovare qualcuno disposto a investire sulla produzione del lungometraggio, ma aveva bisogno di ancora circa 50 milioni di yen per assicurare il completamento di Gusukobudori no Denki.

Il quartetto di autrici di Oosaka noto col nome di CLAMP ha, invece, sviluppato la storia e il character design originale per il progetto animato Blood-C basato sul film della Production I.G Blood: The Last Vampire. Lo scorso aprile, solo qualche settimana dopo il primo annuncio circa la produzione di Blood-C, lo staff aveva rivelato che il progetto sarebbe stato non soltanto un film, ma anche una serie televisiva. Alla fine dell’ultimo episodio della serie è stato trasmesso un teaser trailer del film che uscirà il 2 Giugno del 2012.

A presentare richiesta per ricevere un finanziamento da parte del Governo, quest’anno, sono stati otto lungometraggi e tre lavori d’animazione. Solo cinque progetti, tuttavia, hanno ricevuto i fondi. I tre film dal vivo che si sono guadagnati un finanziamento da parte del Governo sono Tenjou no Kaze della CMC, Legend of the T-Dog di Shimensoka e The End di Eurospace.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]

  • Pagliaccio

    e comprensibile da parte del giappone.
    finanizare gli anime in giappone come finanziare il calcio in italia.

  • Toxicity

    Credo sia ancora pi importante del calcio in italia xD !!