Fumettisti italiani, c’è davvero una fuga di talenti verso l’estero?

di Gtuzzi Commenta

rapalloonia 2017

Si alza sempre di più il quantitativo di fumettisti italiani che riescono a trovare degli impieghi lavorativi all’estero e anche un gran successo. Si tratta di un fenomeno che ha preso piede ed è aumentato notevolmente in modo particolare nel corso degli ultimi anni, anche per via delle decine e decine di giovani disegnatori che escono dalle numerose scuole di fumetto che sono state aperte e lanciate sul territorio italiano.

Fumettisti italiani: ce li stiamo facendo scappare?

La fuga dei fumettisti italiani verso l’estero è stata presa d’ispirazione per il tema principale di “Rapalloonia 2017”, ovvero la 45esima edizione della Mostra Internazionale dei Cartoonisti, che si terrà a Rapallo, in provincia di Genova dal 30 settembre fino al prossimo 8 ottobre. I mercati più gettonati per proporre le proprie opere sono il Belgio, la Francia e, come si può facilmente intuire, anche gli Stati Uniti.

Il tema sarà trattato anche a Rapalloonia 2017

Nel corso della prossima edizione di Rapalloonia, tutti i fan nonché i collezionisti di fumetti potranno avere un faccia a faccia con tanti personaggi importanti di questo mondo. infatti, ci saranno oltre 50 autori, così come disegnatori e sceneggiatori che ogni giorno lavorano per sfornare storie di grande successo. Tra i vari ospiti, spicca la presenza di Enrico Marini, Sio, Giulio De Vita e Giuseppe Camuncoli.