Breakers – Recensione Manga Project

di tappoxxl 1

Pensavate di esservi liberati di me? E invece niente, inaspettatamente sono tornato a recensire un’opera del Komixjam Manga Project!

Mentre scrivo ho un forte mal di testa quindi, se dovesse esserci qualche errore, non mancate di segnalarmelo. Ovviamente mi scuso anticipatamente se dovesse essercene qualcuno.

Il fumetto che andrò a recensire oggi è “Breakers” di Ro-chan. Ogni mia opinione e ogni mio giudizio restano dei commenti personalissimi e non vogliono assolutamente essere delle critiche di chi è un esperto del settore. Sono solo un umile lettore che esprime il proprio parere su un fumetto.

Ma passiamo alla recensione vera e propria.

Qui di seguito vi posto l’introduzione scritta da Ro-chan riguardo il suo manga.

Un tempo, quando ancora le creature sacre sorvolavano libere il Regno di Axtral, vi era l’unica grande energia infinita: la Magia. Nike, il drago della vita, nonché sovrano del regno, decise di metterla a disposizione del popolo, così che ne potessero usufruire con saggezza. Gli abitanti obbedirono alla volontà del loro re e vissero in armonia finché, un giorno, Nocturm, un mago desideroso di possedere unicamente per se quell’energia, cedette la sua anima all’Idra, il drago delle tenebre, in cambio del potere e si ribellò al drago della vita, ormai troppo vecchio e stanco per reagire. Il mago stava per riuscire nel suo intento ma, in aiuto del sovrano,  intervennero i due più potenti maghi di quell’era e lo sigillarono a costo della vita. Da quel giorno la magia scomparve e, di quei tempi radiosi, rimase solo una profezia.

E credo proprio che questa profezia riguardi la nostra protagonista, Chrome. No, non è il browser di Google, ma una vera e propria protagonista che all’inizio della storia riesce ad evadere da una cella buia e, grazie all’aiuto di un grifone, si risveglia nei pressi di un tempio e non si ricorda più nulla. Subito dopo essersi svegliata, Chrome viene disturbata da una simpatica volpe, che scopriamo appartenere ad Aaron, apparso proprio in quel momento dal nulla dopo che era alla ricerca della sua volpe, Lou, che ormai aveva trovato e fatto amicizia con Chrome. Il giovane ragazzo, a prima vista, sembrerebbe un guerriero, visto che indossa una specie di armatura. Chiede subito a Chrome chi fosse e lei, a causa della perdita della memoria non ricorda più nulla, solo il suo nome. I due giovani si presentano e, dopo aver scoperto, non senza rimanerne traumatizzata, che Lou parla, Chrome viene aggiunta al team formato da Aaron e Lou. La giovane ragazza è entrata dunque in questa squadra di Breakers, chissà cosa le riserverà il futuro?

Commenti personali.

I disegni non sono male. Devo dire che dovresti migliorarti solo nei corpi, mentre invece, per quanto riguarda i visi, ti riescono molto bene ed esprimono sempre le emozioni in maniera chiara. Bellissima la vignetta in cui Chrome scopre che Lou parla. I ballons sono messi davvero bene e non ho trovato errori nei dialoghi, l’ho letto più volte e non mi pare di averne visti, segno che presti attenzione ai dettagli. Una cosa che mi ha lasciato perplesso è il corvo parrucchiere. Con un colpo è riuscito a fare un taglio di capelli perfetto che i parrucchieri di oggi se lo sognano! Scherzi a parte, sono curioso di vedere cosa ci riserverà il futuro. Credo che un flashback chiarificatore ci stia bene nel secondo capitolo, ma non credo che dovrebbe occuparlo tutto. Andare sempre avanti con la trama, questo mi piace sul serio.

 

Ok, la recensione è finita, ora andate qui, scaricatevi l’opera e continuate a votare per il vincitore.

  • Ro-chan

    Grazie mille per la recensione, Tappo! :w00t:
    Forse riuscir a metterci una citazione su Explorer, cos diventa la triade dei Browser! X’D
    Poi la cosa del corvo… appena l’ho letta sono scoppiata dal ridere! davvero un bel paragone con i parrucchieri! hahah
    Apparte gli scherzi.. ti ringrazio ancora per i consigli e le opinioni! ..ci si ‘vede’ al prossimo capitolo :biggrin: