Arakawa Under The Bridge, in arrivo drama e live-action

di shana 1

Quando la Square Enix nel dicembre del 2004 decise di pubblicare sulla rivista Young GanganArakawa Under The Bridge” di certo non immaginava il successo che questo manga, divenuto poi anime, avrebbe raggiunto arrivando a concretizzarsi con un drama in uscita quest’estate e un live-action in cantiere per il 2012.

Nato dalla penna di Hikaru Nakamura (Saint Young Men) il seinen, pur essendo una classica commedia dai tratti sentimentali, si distanzia dai soliti schemi cui siamo abituati.
Difatti la trama narra le vicende di Kou Ichinomiya, giovane rampollo erede della compagnia Ichinomiya cresciuto al suon di un unico motto “mai indebitarsi con nessuno” che però dovrà ricredersi e fare i conti con un lato di sé che non conosce quando, in procinto di cadere da un ponte, viene salvato da Nino, clochard convinta d’avere origini venusiane. Il debito contratto da Kou lo porterà a sdebitarsi con Nino diventando suo amante, facendo quindi conoscenza di strambi abitanti del ponte e in particolare del loro capo, il Kappa, che ribattezzerà il nostro protagonista Ko, a simboleggiare l’inizio di una nuova vita.

Due mondi, quello di Nino e di Ko, tanto diversi eppure accomunati forse da un senso di solitudine interiore che porta da un lato il protagonista a vivere lontano dai contatti umani pur di inseguire una carriera che lo condurrà al successo agognato e tanto ispiratogli da suo padre, dall’altro la protagonista, dal passato misterioso e solitario colpita da una sorta di alienazione che la porterà a definirsi venusiana pur di distaccarsi dal mondo reale.

La tematica affrontata è dunque anche una sorta di finestra sul mondo dei senzatetto giapponesi. In un articolo di Renata Pisu del 1997, veniva sottolineato con particolare attenzione non tanto il tenore di vita di questo popolo nascosto, quanto il modo ugualmente sacrale di intendere i propri spazi vitali, pur essendo essi rappresentati da cartoni uno di fianco l’altro sotto un ponte. Ed è un po’ questo che vuole sottolineare Arakawa Under The Bridge: una velata denuncia ad un sistema che premia i meritevoli ma che non perdona chi fallisce, chi non è all’altezza di una società che si distingue dalle altre per il suo senso di onore, di dovere, di rispetto ma soprattutto per l’alta competitività tra i suoi individui.

Il manga consta di 11 tankobon (volumi di circa duecento pagine), mentre l’anime è andato in onda in due serie: rispettivamente in primavera e autunno 2010.

Il drama, che sarà trasmesso dalla TBS, ha come attori protagonisti Kento Hayashi, classe 1990 ora in onda in Giappone con “Coyote e Umi”e Mirei Kiritani, classe 1989, interprete di Sakura Miyase nel dorama Natsu no Koi wa Nijiro ni Kagayaku.

Il sito ufficiale del drama è ancora in fase di costruzione, attendiamo quindi maggiori notizie sul cast rimamente e sul live action, che per ora sembra avere di certo solo l’uscita in primavera 2012.

Fonte [jigoku.it]

  • hinata-chan

    Adoro questo anime, per ancora non ho potuto leggere il manga…. :sad:

    Scusa Shana, ma il Capo non rinomina Kou, Rec, da Recluta?