Final Fantasy VII Remake: la Square Enix annuncia alcune novità

di Silvia Letizia Commenta

Domenica della scorsa settimana la Square Enix ha dato alcuni annunci, attraverso una conferenza stampa, a proposito del videogioco di prossima uscita Final Fantasy VII Remake. La casa produttrice di videogame ha fatto sapere a tutti i fan che attendevano con ansia l’uscita di uno dei più amati capitoli della serie di Final Fantasy che la storia del videogioco sarà raccontata attraverso una serie composta da diverse parti, e che ognuna di queste offrirà una esperienza unica e inimitabile. Takashi Mochizuki, reporter del The Wall Street Journal, ha postato su Twitter, domenica scorsa, facendo sapere che i dati del ramake di Final Fantasy VII sono così numerosi e che il videogioco è “così grande” che il software dovrà essere suddiviso necessariamente in diversi titoli. Per esempio si è parlato di opzioni come FF7-Remake 1, FF7-Remake 2 e così via. Ha inoltre aggiunto che, nonostante il gioco presenterà diversi scenari e storie che non erano presenti nel videogioco originale, la storia di base resterà la stessa.

FFVII_R01

Sempre nel corso di domenica della scorsa settimana, la Sony ha pubblicato un video in cui il produttore Yoshinori Kitase spiega che Final Fantasy VII Remake non sarà un videogioco al 100% basato sull’azione, ma che avrà conterrà elementi molto diversi e molte più scene in tempo reale rispetto al Final Fantasy VII originario.

FFVII_R02

Final Fantasy VII Remake farà il suo debutto inizialmente su Sony PlayStation 4. Tetsuya Nomura tornerà a occuparsi della regia del videogioco, così come Kazushige Nojima tornerà a scriverne la sceneggiatura, rivisitando quella del videogioco originale. La Square Enix ha già mostrato alcune scene preliminari del gameplay in occasione della PlayStation Experience, domenica. La conversione per PlayStation 4 della versione originale di Final Fantasy VII è stata messa in vendita nel corso della stessa giornata e sarà disponibile con uno sconto fino al 13 Dicembre.

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]