Niente fumo in Tv per Constantine

di bila 1

Troppo bello per essere vero, dove è la sorpresa“, questo è quello che in molti devono aver pensato negli ultimi mesi quando sentivano parlare della nuova serie tv targata NBC su Constantine, tuttavia nei mesi, nonostante il continuo susseguirsi di notizie sullo show, gli animi dei fan si erano placati e la domanda sembrava essersi persa nel web.

La vita del fan, come sapranno i diretti interessati, è sempre piena di sorprese – non sempre positive – ed ecco quindi arrivare la rivelazione da parte del regista del pilot Neil Marshall che risponde a chi gli chiedeva come avrebbero gestito il vizio di John Constantine: “Ci dispiace ma nella nostra versione non vedrete Constantine fumare. Per quanto riguarda le sigarette abbiamo dovuto accettare quello che potremmo chiamare “un compromesso“. Il network non vuole che si fumi, però sappiate che stiamo lavorando per provare a portare sullo schermo il miglior Constantine che possiamo. Vedrete”.

Insomma addio alle “bionde“, un marchio di fabbrica per il personaggio creato da Alan Moore, John Totleben e Stephen Bissette nel 1985. Oppure no?

Marshall, essendo impegnato solo nella realizzazione del primo episodio della serie, non si è potuto sbilanciare su un altro aspetto fondamentale della vita di Constantine: il cancro. La presenza del tumore ai polmoni ha già scatenato le prime ipotesi dei fan che si chiedono come sia possibile eliminare un avvenimento così importante dalla vita dell’antieroe Dc comics.

Cancro o meno il John Constantine NBC si preannuncia come una serie di tutto rispetto, che manterrà le tinte dark che caratterizzano la serie a fumetti. Marshall, per rassicura i telespettatori, sottolinea che: “Qualunque siano le direttive della rete, non tradiremo l’ambientazione. L’intenzione è quella di mantenere il più possibile i toni cupi della serie. Vogliamo che sia spaventoso e lo faremo così”.

Ai fan non resta che aspettare ancora qualche mese e capire se saranno stati accontentati oppure no. Per ora possono solo chiudere un occhio – o tutti e due – riguardando il trailer e apprezzando le buone intenzioni che ci sono dietro al lavoro di Marshall & co.

Commenti (1)

  1. come Poirot, senza baffi -.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>