La Universal mette in sospeso la Torre Nera?

di Manuel Commenta

E dopo le corse, gli annunci e le ufficializzazioni, arriva la prima nota dolente della mega-produzione made in Ron Howard.

Non stiamo comunque parlando di uno stop definitivo ne che la saga della Torre Nera, comprendente 3 film e 2 miniserie televisive, sia in fase di abbandono, ma solo dell’ipotesi che potrebbero avvalorare i produttori in capo alla Universal Pictures nei confronti del progetto di cui sono ideatori e realizzatori il regista premio oscar Ron Howard ed i produttori Akiva Goldsman e Brian Grazer.

Da sinistra a destra: Brian Grazer, Akiva Goldsman e Ron Howard

La data d’uscita del primo lungometraggio dedicato alla saga dell’ultimo pistolero ed alla sua ricerca della torre è fissata per il 17 Maggio 2013 ma qualcosa sta incrinando il delicato equilibrio della produzione.

La Universal Pictures infatti, la casa di distribuzione che dall’inizio ha messo in gioco le sue finanze per il progetto potrebbe tirarsi indietro nei prossimi giorni a causa di una riorganizzazione interna che ha già silurato un altro film (Montagne della follia tratte da un racconto di H.P. Lovecraft e diretto da Guillermo del Toro).

Da cosa deriverebbe questo dietrofront? dalla recente acquisizione di Comcast che ha assegnato un bonus finanziario al dipartimento TV della Universal (NBC e altri canali vari, come Nickelodeon) ma ha avvisato duramente il dipartimento Cinema dopo le ultime uscite filmiche non redditizzie ed economicamente costose (Skyline, Wolfman, Scott Pilgrim e Robin Hood in primis).

Comcast ha voluto enfatizzare la decisione di produrre film di Qualità –> dove per qualità c’è il binomio Costo/Guadagno.

Da qui la decisione di sospendere le Montagne della Follia (con un budget piazzato sopra i 150 milioni di produzione) e forse…del prossimo progetto La Torre Nera.

L’intenzione comunque non è di eliminare del tutto l’iniziativa ma metterla nella posizione di Turnaround ovvero la possibilità di acquisire la saga da parte delle altre case di distribuzione, lasciando la Universal detentrice di una parte dei possibili profitti futuri.

Ron Howard e la Image Entertaiment sono già pronti a ricercare un nuovo distributore qualora Universal decisse di utilizzare il Turnaround, intanto il casting va avanti.

Le trattative con Javier Bardem sono ufficialmente concluse e l’attore, con molto onore ha deciso di impegnarsi nei tre film e nella miniserie televisiva (la seconda miniserie TV ricordo, è un prequel) nella parte del protagonista Roland Deschain, l’ultimo pistolero del mondo che-va-avanti alla ricerca dell’unica cosa che può fermare la lenta distruzione e corruzione dell’equilibrio: un edificio posto al centro del mondo, la Torre Nera.

Attualmente nessun altro attore si è impegnato nel progetto e siccome le acque sono tumultuose, sono certo che non saranno fatti altri nomi finchè non ci sarà chiarezza sulle intenzione di Universal Pictures.

Alla prossima con novità sull’argomento.

[Fonte | Badtaste]