La Casa di Corto Maltese

di Silvia Letizia 2

Il 20 Febbraio a Venezia, all’interno di un palazzetto in Rio Terà dei Biri – Cannaregio, non molto distante dalla Chiesa dei Miracoli, avverrà l’inaugurazione di una casa-museo dedicata al marinaio avventuriero creato dal fumettista e scrittore italiano Hugo Pratt.

La vita di Hugo Pratt, figlio del militare di carriera Rolando Pratt ed Evelina Genero, è strettamente legata alla città di Venezia, dove ha ambientato due dei sui fumetti: L’angelo della finestra d’oriente e Favola di Venezia (Sirat Al-Bunduqiyyah), venticinquesima avventura in ordine cronologico e ventiquattresima in ordine di pubblicazione di Corto Maltese.

La casa-museo è stata concepita per essere offrire al visitatore ampli spazi dedicati non soltanto ad esposizioni d’arte, ma anche ad attività ludico-creative, configurandosi come un ambiente piacevole e coinvolgente dove i visitatori possano imparare divertendosi e scoprendo una concezione diversa di museo: non un luogo austero adibito alla conservazione passiva, un guardiano severo e rigoroso, quanto un protettore e, allo stesso tempo, un divulgatore di ciò che è chiamato a proteggere.

Tra le varie attività proposte ce ne saranno di estetiche, legate a momenti di creatività e spirito di avventura ed esplorazione, in un’esaltazione delle caratteristiche proprie del personaggio di Corto Maltese.

A questo proposito, sul sito ufficiale della Casa, è possibile leggere che ai bambini tra i 5 e i 9 anni, oltre a essere concesso l’ingresso gratuito, sarà data la possibilità di superare una prova di coraggio.

La Casa di Corto Maltese sarà una casa in un certo senso abitata. Al suo interno, infatti, oltre a diversi artisti ospiti, sarà data la possibilità di incontrare i due storici collaboratori di Hugo Pratt: Guido Fuga e Lele Vianello, braccio destro di Pratt.

L’ideatrice e promotrice dell’iniziativa è una bergamasca proprietaria di un laboratorio artigianale: Manuela Marchesani. Sua l’idea di cercare la collaborazione di Fuga e Vianello per dedicare a Corto la casa-museo. E non soltanto. Unitamente al progetto della Casa, proprio Fuga e Vianello hanno creato una guida, che i turisti in visita alla città di Venezia utilizzano spesso. Il nome della guida è Corto sconto. Itinerari fantastici e nascosti di Corto Maltese a Venezia.

Fonti [POOL, www.lacasadicorto.it, wikipedia]

Commenti (2)

  1. Grazie per la dritta, se riesco domani vado all’inaugurazione! XD

  2. Lo trovo parecchio giusto, considerando che Pratt stato il nostro maggiore narratore a fumetti.

    Se Will Eisner ha dedicato un premio e Goscinny ed Uderzo un parco divertimenti (e legion d’onore), almeno una casa museo lui la dovrebbe avere. Almeno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>