Gantz: il manga entra nelle fasi finali

di My Funny Valentine 51

Ebbene, come tutte le cose belle, anche i manga prima o poi devono avere una fine (a meno che non si intitolino berserk, bastard o inuyasha, s’intende asd) e Gantz, uno dei manga di maggior successo attualmente in giappone, di certo non si sottrae a questa regola.

La notizia poi potrebbe essere accolta con un certo dispiacere tra i fan, che già avevano visto la serie sospesa da luglio, ma d’altro canto i bene informati sapevano che la pausa era stata decisa dalla casa editrice per permettere all’autore di preparare al meglio i capitoli finali.

Ora, per chi di voi non conoscesse la storia di gantz, ecco qui bell’e pronta la scheda sulla nostra fumettopedia. La scheda parla dell’anime, ma la trama è abbastanza fedele a quella del manga, e se proprio vi ritenete deglie sperti in fatto di tute nere attillate e massacri di alieni vari, prendete l’iniziativa e create la scheda anche del manga! 😀

Insomma, il mangaè abbastanza crudo, ma secondo me molte volte la crudezza potrebbe benissimo essere evitata, anche se capisco bene che è su quello che si regge la trama… e poi, qualcuno mi spiega cortesemente lo scopo delle discinte signorine disegnate all’inizio di ogni capitolo? asd Sarò di limitate vedute, ma non vedo come possano servire a qualcosa in un manga che è classificato come appartenente al genere “psychological adventure” asd (al che i più acuti fra voi mi risponderanno che le signorine discinte vanno sempre bene, immagino XD)

Il “final arc” di gantz avrà inizio nel numero 44 del 2009 di Young Jump, settimanale di punta delle scuderia shueisha, anche se per ora l’autore non si è sbilanciato sul numero di capitoli da cui sarà composta. Speriamo che a questo manga sia data una degna conclusione.

Ora, io di questo manga non ho una buona opinione, anzi lo trovo decisamente brutto, ma chiedendo in giro ai miei amici che so esserne fan, l’opinione ricorrente è una: che questo manga unisca elementi geniali ad altri abbastanza squallidi e tranquillamente evitabili. Anche io ho letto i primi sette volumetti, e sono rimasta abbastanza disgustata dall’abbondanza di violenza gratuita, soprattutto su personaggi che potevano non essere inseriti (vedi la nonna e il nipotino, fanno ababstanza ridere avvolti nelle tute, e poi la scena dell’uccisione del piccolo alieno cipolla mi ha veramente ma veramente chiuso lo stomaco).

Voi che ne pensate? E non ditemi che lo leggete solo per le signorine discinte perchè veramente vi  vengo a cercare sotto casa XD Sinceramente, in un manga del genere, vorrei capire cosa ci trovate di bello. Lasciate i vostri commenti numerosi, e non dimenticate, stay tuned on Komixjam!

[fonte: animenewsnetwork]

Commenti (51)

  1. mi sa che dovrai venirmi a cercare sotto casa… :whistle:

    scherzo, ho letto i primi 2 numeri del manga anni fa, essendo il terzo volume gi all’epoca introvabile, e devo dire che cattur la mia curiosit… se trover gli arretrati (difficile) o se trover delle buone scans (facile), non escludo di tornare a leggerlo… :tongue:

  2. son sempre io anche stavolta :biggrin:
    allora giusto per onfo inuyasha gia terminato da un po (ed ho buttato 3euro e qlksa cosi visto ke dire ke mi ha deluso dire poco cmq.. :whistle: )
    ora per qnt riguarda bastard… :cwy: lasciam stare
    mentre per cio ke riguarda gantz: si lo leggo solo per le signorine :w00t: (non vero ma volevo veram vedere se mi venivi a cercare sotto casa :silly:)

    1. stavo contando i minuti prima che arrivasse qualcuno a dire che inuyasha finito! Namidakun quella di funny era una battuta, ma ti pare che non lo sa? 😆 😆 😆

      1. in effetti :silly:
        chiedo umilmente perdono mia divertente valentina :pinch:

      2. pi che altro perch ci ho fatto l’articolo tempo fa asd

  3. uff il secondo commento stas dove scrivo arabo (ste feste… :sleeping:)
    kmq era info e non onfo…onfo ma cazz vorr dire onfo? :getlost: kmq per la cronaca gantz nemm lo leggo..
    ps se ho commesso errori anche ora..non linciatemi

  4. Secondo me un manga molto carino, forse un po’ crudo ma questa una sua caratteristica essenziale. Il mangaka un ex-disegnatore hentai, per questo inserisce le donnine…
    Lo consiglio a tutti, si legge molto velocemente e non impegnativo; leggetevi prima le scan e poi semmai compratelo (se riuscite a trovarlo…).

  5. La storia molto bella,se non fosse appesentita da scene di sangue alla berserk sarebbe molto + bello. :w00t: :w00t:

  6. Poteva essere veramente un ottimo manga se non fosse stato per quello sfrenatissimo e pesantissimo Fan Service che trasuda abbondantemente da ogni singola pagina (Anche le occasioni Splatter secondo me sono fatte soltanto per il diletto dei fan pi malati). Sesso, violenza e Merchandising, ecco cosa ha portato Gantz alla fama che ha adesso. La storia poteva essere veramente interessante (Una sottospecie di video gioco dove si muore veramente :silly: ) per il resto secondo me sarebbe da abbatere e ricostruire tutto da capo :getlost: il personaggio principale poi 10 volte pi sfigato e malato di Shinji Ikari XD

  7. mio primo commento…

    a dire il vero, le signorine mezze nude hanno il solo scopo di prendere pi gente XD infatti basta mettere 1-2 immagini ecchi a capitolo per fare molte pi vendite in giappone (e in italia non molto diverso, anche se le cose qui costano di pi, il fenomeno manga meno presente, per cui la cosa non dello stesso peso).

    in pi il disegnatore, molto bravo a disegnare queste cose, non a caso mi pare che cominci disegnando serie erotiche come assistente di qualcuno… e poi ricordiamo che ha fatto Hen, che tutto un dire su questo argomento.

    per il resto, le scene che ci sono, invece secondo me, sono tutte necessarie, pure le pi squallide, perch non un fumetto per bambini dove puoi evitare certe cose, il mangaka aveva l’intento di voler proprio rappresentare un particolare stato. e quelle scene di follia umana ne erano la chiave.

    chi si visto The mist? il film tratto dal libro di stephen king? quando tutti quelli chiusi dentro il negozio pian paino si fanno convincere e coinvolgere da quella pazza che crea una sua versione estremista e distorta delle religione arrivando pure a fare sacrifici?? pure quella scena poteva essere evitata??? la riposta NO, perch quella scena rappresenta un’evoluzione della mente umana quando sottoposta ad una determinata situazione (che poi ha rappresentato parte delle storia umana sviluppata in pochi giorni)… cosi anche qui, l’alieno cipolla rappresenta una parte chiave della storia… e dell’evoluzione psicologica dei suoi partecipanti (non ditemi che gli uomini non hanno fatto di molto peggio anche senza essere costretti da una palla nera XD con chi ritenevano diverso ed inferiore a loro.. giusto di recente il caso degli omosessuali picchiati brutalmente.. ma non voglia fare polemica e quindi taglio corto).

    L’autore ha immaginato cosi l’evoluzione degli eventi, in molte sue perversione, pure sessuali, quando erano davanti alla porte (ultimo disperato gesto per fuggire alla cosa, magari procreando… uno degli istinti umani)… quindi io non ci vedo proprio nulla di inutile in questo manga.

    1. Condivido in pieno e aggiungo che a mio avviso non si puo’ dire che un manga brutto perch un paio di cose potevano essere evitate, bisogna osservare anche la trama e i disegni (che seppur computerizzati, non sono male e coerenti con il manga imho).
      La trama sin dal primo capitolo avvolta nel mistero, e l’autore, per me, bravissimo a svelarne pian piano i misteri.
      E’ un seinen, quindi un genere diverso da quello conosciuto dalla maggior parte di voi…
      Ora qui state quasi facendo uscire che gantz brutto e fairy tail bello…. 😆
      Concludo dicendovi che l’anime e molto diverso dal manga, vanno pari passo per una ventina di puntata per poi separarsi… il manga molto piu’ bello e continua.

  8. Strano :pinch: eppure avrei giurato che anche Akira, Ghost in the shell, Planetes, Higashi no Eden, Black Lagoon, Ergo Proxy, Geneshaft e Afro Samurai fossero seinen, per nessuno di questi mi pare che batta anche solo lontanamente Gantz in Fan Service :whistle: forse ci arriva un poco Elfen Lied, ma di certo non lo batte XD

    1. Il fanservice c’ indubbiamente e non lo sto nascondendo. Dicevo che se dobbiamo dire che un manga brutto giudicando solo il fanservice non mi sembra corretto. Facendo lo stesso ragionamento potremmo dire che naruto, one piece, bleach e quasi tutti gli shonen fanno schifo perch zeppi di tette enormi…
      A mio parere esistono anche altri parametri per giudicare un manga, sia esso shonen o seinen, quali trama e disegni.
      Se i disegni possono piacere o possono far cagare, la trama invece molto interessante a mio avviso…

  9. Io sono un gran fan di Gantz, ho letto tutti i cap finora e ammetto che molto spesso ci sono scene fortissime (oltre che splatter, non parliamo di tante scene quasi quasi porno… sesso orale anche fra maski, ecc…). Secondo me l’autore ha commesso lo stesso errore degli autori di Lost: mettere tantissimi mistieri e cose inspiegabili e non sapere come kiudere tutto alla fine. Infatti un xsonaggio avvia la saga finale dicendo ke tutto somiglia a Matrix, per non parlare della scelta di spiegare la costruzione delle sfere nere tramite dei numeri a casaccio ripetuti da una ragazza bloccata a letto, figlia di un rikkissimo imprenditore. credo ke l’autore avesse voglia di finire tutto il prima possibile dato ha iniziato anche un altro manga.
    Amo lo stile dei disegni ke ad altissimo livello (non solo quelli fatti a computer).
    Aspetto con grande ansia di leggere la saga finale e di sapere come finir (x ki volesse scaricarlo: xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx)

    Niente link, per favore!

    1. sono registrato a questo sito ma il tuo link non funziona 🙁

      1. Cacchio mi dispiace. Io nn sn registrato eppure ci entro dal link salvato nei miei preferiti. Questo qua nn va… cmq il forum dell’xxxxxxxxxxxxxxxx d i capitoli, sarebbe un’altra opzione

  10. Gantz un manga superbo, ogni elemento (sesso e violenza) punta a costruirne il clima e per questo pu piacere o meno, ma sicuramente merita almeno una occasione e per questo lo consiglio caldamente anche se personalmente ne ho interrotto la lettura perch a mio parere a lungo andare diventava leggermente ripetitivo.. magari riprender..
    non so se ne hanno fatto un live action, ma se mai succedesse lo vedrei perfetto per Takashi Miike :devil:

  11. a me il manga piaciuto (e molto anche) fino a quando andavano ad uccidere quei dinosauri nel museo, poi ogni capitolo mi faceva venire talmente tanto il nervoso che ho smesso di leggerlo intorno al capitolo 210 (leggevo le scan in inglese). Mi faceva venire il nervoso perch molti capitoli erano inutili, tipo uno dove due si sono presi a pugni per 20 pagine senza dire una parola e senza che morisse nessuno. In pratica se non lo leggevi non cambiava niente… -.-
    i disegni, particolari, non mi sono mai piaciuti, anzi… credo anche che invece di migliorare andando avanti l’autore sia peggiorato. Certo, diventavano pi accurati, ma lo stile che prendevano non mi piaceva per niente. (infatti se guardate il Kei del primo capitolo e il Kei dell’ultimo sembrano due persone totalmente diverse imho)

    comunque se sentir che il finale sar bello magari riprendo a leggerlo, anche perch mi piacerebbe sapere cos’ gantz dopo 300 capitoli XD

    1. In effetti anche io ho interrotto la lettura perch leggerlo capitolo dopo capitolo improponibile…
      Lo leggero sicuramente quando terminer per…

      1. il problema che io mi sono fermato quando non avevo ancora raggiunto le uscite settimanali 😀

  12. E questo perch credevo che komixjam fosse un sito cos straordinario da NON CENSURARE NULLA… addirittura censurate il nome di un sito vostro amico come quello dell’aka.

    sono deluso

    1. Gilles, non per questo. C’ una regola per cui bisogna censurare questo tipo di link e/o nomi! Lo so pure io che collaboriamo con il sito che tu hai proposto, ma quello dei commenti non il luogo pi adatto per mettersi a dare link. Se lasciassimo questo tipo di link, poi ognuno si sentirebbe autorizzato a piazzare tutti quelli che gli pare… e sai dove arriviamo con lo spam? 🙂 Pace!

      1. ok ho capito. come non detto

  13. Perch leggere Gantz:
    1/3 Spaltter
    1/3 Action
    1/3 Hentai
    ecco tre buoni motivi 😎

  14. Un’opera veramente bella, si vero molto violenta e cruda non per un publico non maturo.
    L’autore va a toccare uno dei temi pi importanti, l’etica umana, qui i personaggi sono veri. In certe situazioni chi non agirebbe come loro?

  15. Hiroya Oku pu a mio parere essere definito l’unico rivale (per quanto lo stile sia completamente diverso) di Tsutomu Nihei, pioniere di un genere a dir poco povero.
    Gantz un manga dai toni duri quanto espliciti, ma nel suo genere penso impareggiabile.
    Certo che se il vostro pane quotidiano lo Shonen (per non dire Jump e basta, per non dire “le 3 serie fighe di jump + Death Note” [e allora scusate tanto, ma non vi prendo nemmeno in considerazione come lettori]) non fa per voi, ma se sapete apprezzare il Seinen in tutte le sue tematiche (che spaziano dallo splatter allo spicologico, ricordo), uno dei manga migliori che possiate trovare.

  16. Per rendere giustizia a Gilles:
    Il link non lo posso pubblicare, ma il sito a cui faceva riferimento s.
    http://www.akatsukifan.org/

    Va meglio cos? :angel:

  17. Non per dire, ma io la sezione di Gantz sull’aka la modero e vi assicuro che i capitoli nemmeno li facciamo noi XD

  18. io leggo gantz e purtroppo mi piacciono in maniera eccessiva i fumetti in cui la la dose di violenza, signorine discinte troppo fi.., :devil: anche se trovatemi un manga dove le signorine discinte non sono delle super gnagne,e pippe mentali che si fanno i protagonisti con storie oscure dietro, son i fili che portano avanti il discorso.
    inoltre la perfezione del corpo umano, anche quando viene tagliato a met o a pezzi altamente spettacolare e poi la storia quanto di pi strano e assurdo ci sia, e poi sono un fan ormai rassegnato alle lentezze di pubblicazione, quindi vado per inerzia capisco che molti si siano ormai dimenticato ma guyver???!!! ALita?!?! l’ultima serie di JOJO?! sono fumetti che mi accompagnano dal ’91 ben 18 anni fa quando sono entrato in questo mondo stupendo. :w00t:
    :angel: :alien: :alien: :alien:

  19. Ma come si fa a dire che Gantz brutto?!?! E’ un capolavoro del Seinen… Trama originale, intricata che non la solita cazzata di combattimenti tutti uguali… Che senso ha dire le scene di violenza potevano essere evitate?? Perch?? Non violenza gratuita tanto per vendere tutto finalizzato alla creazione “dell’ atmosfera”…

  20. scusate l’OT ma volevo chiedervi se traducevate ancora bakuman oppure no
    perch comunque la storia st continuando e s che una volta lo traducevate voi
    grazie

    1. Purtroppo no. O meglio… Bakuman veniva passato a noi dall’Akatsukifan, che ha interrotto la traduzione al capitolo 51. Al momento, non avendo gruppi associati che traducono questo manga, ci siamo fermati anche noi. Appena avremo delle novit, state certi che ve lo comunicheremo. FINE OT!

  21. ciao ciampax, mi sn scusato ieri xk nn pensavo allo spam ma il commento nn uscito.

    sorry

    P.s. cmq x me sei un grande e i tuoi articoli li leggo sempre cn piacere, anke se sei stato troppo severo cn le sigle di naruto…

    1. In realt, sai una cosa: a me le sigle di naruto piacciono quasi tutto, solo non mi potevo mettere a scrivere un articolo dicendo. ma quanto bella questa e quanto bella quest’altra! 🙂 Sarebbe venuto poco credibile!

  22. Gantz non certamente il mio manga preferito, per dire che le scene cruente si possono evitare eresia: allora facciamo tutti manga come fairy tail che se c’ uno schizzo di sangue un miracolo e nessuno muore mai e via cos =_= . Gantz un altro genere, splatterissimo,cruento e la situazione di un gioco dove devi uccidere degli alieni o morire, non sai mai quando verrai chiamato e via dicendo interessante, ovviamente le gnocche fanno sempre piacere (e chi si lamenta di questo si legga gli ultimi 30-40 capitoli, dove si saran viste s e no due tette…all’inizio era mooolto peggio XD)

    Io posso capire se ad esempio, uno come me che legge sia seinen che shonen, dice che gantz non gli piace ad esempio perch non apprezza lo stile del disegno in computer grafica, o la storia che si sta trascinando stancamente da tempo (missione a tokyo: c’era bisogno di fare 20 capitoli dove ogni 2 capitoli il mostro da 100 punti moriva e cambiava forma, e infine senza motivi apparenti, muore definitivamente?)…per non si pu dire che le scene splatter sarebbero evitabili cos come le tipe mezze nude ogni due secondi…sarebbe come io mi lamentassi che love hina fa schifo perch troppo sdolcinato… un cazzo di shoujo, per forza che lo XD!

  23. Io ieri ho letto i primi 8 volumetti (in tre ore credo) non riuscivo a smettere! Oggi spero di finirlo, poi potr darne un opinione…comunque si, troppa violenza inaudita! :sick:

  24. “sarebbe come io mi lamentassi che love hina fa schifo perch troppo sdolcinato un cazzo di shoujo, per forza che lo XD!”
    COOOOOOOSA!!!????? :shocked: :shocked: :shocked: Love Hina uno shojo? eresiaaaaaaaaaaa :shocked: love hina uno shonen, fa parte del sottogenere romantico, ma pur sempre uno shonen…

    1. Aggiungerei che anche un ecchi e un miscuglio di fan-service senza precedenti! 🙂 (ed una delle cose pi esilaranti che abbia mai letto!)

  25. Il pregio del manga l’assoluta ed estrema crudit in s. Non solo nella violenza ma anche nel fatto che il protagonista non n un eroe n un antieroe.
    Il protagonista un ragazzo ordinario, ma invece che vertire all’allineamento positivo diciamo che agisce come un classico egocentrico menefreghista che non sa bene quel che vuole e che si esalta con poco, non capisce molto dei sentimenti, cerca di costruirsi una maschera da ‘figo’ e quando sta per riuscirci come se scoprisse che non serve a nulla ma in compenso non riesce ad arrestare quello che oramai diventato una sorta di divertimento esclusivo. Insomma un personaggio secondario iperrealistico che vien messo sul podio tanto che la storia ruota quasi del tutto attorno a lui, elevandolo a protagonista. La stessa crudit sta nella scelta di soggetti, che indica l’assenza di tatto, di cura e di riverenza dell’autore rispetto a certi tab e talvolta al senso stesso di scelte di sceneggiatura. Penso in realt GANTZ sia molto pi complesso di quel che potrebbe sembrare, non nei contenuti, certo, ma nelle scelte stilistico-formali… Per chiarire meglio il concetto lo considero l’antitesi di fumetti occidentali come quelli Disney o come Peanuts. Non per distanza culturale n tantomeno per il target (inutile dire che in Europa si sempre sottovalutato ed anzi infantilizzato molto il fumetto, che in realt si indirizza spesso non solo ai bambini ma anzi nasconde significati che essi nemmeno possono cogliere..) ma per le scelte formali, di genere, di contenuti, di messaggio, di accostamento grafico con la sceneggiatura.
    C’ da sottolineare inoltre come non sia un manga scontato, nei fatti che accadono, nei comportamenti e nei risvolti delle azioni/decisioni dei personaggi. Curioso questo elemento se accostato con la ‘classica violenza gratuita’, vero? I personaggi muoiono, o meno, proprio come naturale che sia in base alle loro reazioni di fronte ai fatti inspiegabili di cui sono partecipi, indistintamente. Non ci sono molti altri esempi di serie dove un personaggio appare e muore subito dopo senza che abbia avuto un significato preciso: una ragione di vendetta da parte di chi assiste o viene a sapere della sua morte, la potenza di un determinato personaggio o evento che spazza via le classiche ‘comparse’ alle quali spesso non viene dedicata pi di una manciata di vignette apparendo come una sagoma simile alle altre dell’opera. Qui spesso, oltre ai significati che vanno ben oltre l’evoluzione del plot e con il quale non hanno nulla a che fare, la morte la diretta conseguenza di certi comportamenti e non d alcun contributo alla storia se non a far capire che “qui si fa sul serio, non si scherza di certo!”. Gi in questo intravedo un poco meno di inutilit, in questa violenza imponente, non pi cos tanto gratuitamente sbattuta in faccia al lettore.

    Penso che con una corretta analisi ed una lettura pi attenta di GANTZ si potrebbe valorizzare ancora meglio quest’opera, a prescindere dal successo che ha in terra natia.

    Saluti!

    1. Mi piace molto questa tua analisi di gantz. Vorrei aggiungere una cosa (mia personale riflessione su questo manga in particolare, che magari poco ha a che fare con quello che hai detto) se mi permetti.

      In Gantz ho sempre percepito una strana visione del senso di angoscia: sembra quasi che tutto quello che dovrebbe essere paura per la morte, per il dolore, addirittura per le “figuracce” sia tutto ridotto ad un semplice “Ok, ora impugna la pistola e spacca tutto!”. C’ una sorta di visone pseudo-erotica (o forse proprio erotica, ma l’autore la riesce a nascondere bene) che impregna non solo i rapporti spesso non immediati tra i personaggi, ma quasi tutte le vicende, finanche quelle relative al portare a termine le missioni che Gantz assegna. Potrebbe sembrare uno sminuire temi filosofici o psicanalitici che hanno fatto discutere per secoli i pi grandi pensatori del Mondo: ciononostante, io credo che in Gantz proprio il volere rendere “leggeri” questi temi, spinge gli stessi a risultare pi cupi, oscuri, degni di attenzione e (se volete) di timore. Una sorta di nichilismo velato dietro il (falso) eroismo dei pochi personaggi che effettivamente combattono.

      insomma, un modo di distruggere il concetto filosofico e psicanalitico di paura della morte e, al tempo stesso, rendergli “lode” in una maniera fuori dai canoni.

      Grazie a Jacques che mi ha dato l’imput per scrivere questo!

    2. meno male che non esistono solo bimbiminkia che paragonano one piece a naruto… bell’analisi jacques, come tuo solito 😉

      1. Grazie sia a ciampax che a Live.
        Il concetto di falso eroismo, ben distante da quello dell’antieroismo, penso sia ottimo come esplicazione di quel che presente in Gantz, come condotta generale del protagonista (e non solo).
        Non solo una visione erotica, come dice il buon ciampax, ma anche profondamente distorta sia della vita quanto della morte. Se dovessi fare una sorta di paragone, anche se azzardato, mi verrebbe spontaneo accostare gli eventi di Gantz ad una sorta di danza macabra, che perde cos la sua iconografia mutando lo stile, e con un accenno di scenicit filmica americana (dinamicit, violenza, eroticit) mista all’insolito profilo dei partecipanti che potrebbero essere visti davvero come personaggi presi da un film di Vittorio De Sica impiantati nella contemporaneit, dove l’elemento sovrannaturale (Gantz in primis) inserito insidiando quegli stessi personaggi come la follia nei racconti di Lovecraft, follia che qui si trasforma in un insano sadismo euforico che si riversa nell’autocompiacimento ed esaltazione dell’ego di alcuni individui nella storia mentre altri soccombono come vittime sacrificali di questa pittoresca orgia boscesca.
        Infine ci sarebbe da sviluppare un discorso quasi teologico sulla figura di Gantz ma preferisco sorvolare ed eclissarmi…

  26. Hai completamente ragione Valentine

  27. Direi che qua dentro Jacques Mate il pi intelligente.

  28. direi quello in possesso di piu mezzi d’analisi 😉
    sempre piacevole leggere i suoi commenti..lo vedrei bene come blogger :biggrin:

  29. Raga, davvero… Sulla pagina iniziale di Komixjam vedo questo articolo e riportati 45 commenti, poi ci clicco sopra e ne vedo solo 30, l’ultimo di 2 giorni fa… Ho cancellato i “cookies” ed il contenuto di “temporary internet files” e sono tornato, ma non cambiato nulla. Ma si pu sapere qual il problema, per favore? Grazie!

  30. E’ il primo commento che lascio:

    Gantz ovviamente un genere ben diverso dai fumetti che tratta KJ, l’ho seguito in todo e ancora lo faccio leggendo scans etc.. E posso tranquillamente dirvi che le belle ragazze riportate in copertina hanno un senso XD Non per niente l’anime taglia la seconda parte del manga dove fra scene cruente, abusi sessuali su alieni, scene di sesso non proprio censuratissime immagino impedissero la trasposizione del manga in anime 😀
    Resta comunque un signor manga che si discosta di fatto da molti altri del suo genere, pu essere apprezzato o meno proprio per questa sua “crudezza”..
    Un saluto a tutti voi lettori di KJ! Grazie staff per il vostro lavoro!

  31. sto leggendo le scan fantastico e viva le signorine prima dei capitoli!

  32. ma secondo me ci sta come manga! a me piace! lo seguo da quando e’ uscito quindi ne e’ passato di tempo! Manga pieno di donnine nude, se ci pensate bene in tutti i manga che esistono su questo buon pianeta ci sono tette, piccole medie o come in gantz enormi!
    Manga pieno di situazioni incredibili e colpi di scena!
    Per rendere l’ idea a chi non ha mai letto gantz: Gantz identico a “Lost” solo che “jhon Lock” ha una tuta nera, “Kate” ha le tette di fuori, gli “altri” sono degli alieni e “Jacob” una palla nera da biliardo…ah!! mi ero dimenticato di dirvi che non c’e’ un isola…
    saluto

  33. Letti 303 capitoli in…tre-4 giorni? Forse non sar il votro manga preferito ma vi porter a riflettere e vi appassioner e avrete sempre voglia di leggere delle nuove pagine…vedere cosa succede! Seguo molte (MOLTE) serie delle quali posseggo anche i volumetti ma quasi nessuna mi riuscita ad impressionare come Gantz :tongue: Ragazzi, leggetelo e non ve ne pentirete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>