Classifica vendite light novel 2013

di Regola Commenta

Spread the love

Come avevo preannunciato lunedì, ecco la classifica vendita light novel in Giappone del 2013:

  1. Sword Art Online (Reki Kawahara), ASCII Media Works 2,006,033 (copie vendute)
  2. Kagerou Days (Shizen no Teki-P), Enterbrain, 1,051,305
  3. The Irregular at Magic High School (Tsutomu Satou), ASCII Media Works 947,772
  4. Hataraku Maou-sama! (Satoshi Wagahara), ASCII Media Works 727,435
  5. Yahari Ore no Seishun Rabu Kome wa Machigatteiru (Wataru watari), Shogakukan 707,626
  6. Shinyaku Toaru Majutsu no Index (Kazuma Kamachi), ASCII Media Works 650,692
  7. Monogatari Series (Nisioisin), Kodansha, 618,026
  8. Date A Live (Koushi Tachibana), Fujimi Shobo, 612,472
  9. Kuroko no Basket – Replace- (Sawako Hirabayashi, Tadatoshi Fujimaki), Shueisha 565,787
  10. Accel World (Reki Kawahara), ASCII Media Works 546,142
  11. Mondaiji-tachi ga Isekai Kara Kuru Sou Desuyo (Tarou Tatsunoko), Kadokawa, 516,907
  12. Strike the Blood (Gakuto Mikumo), ASCII Media Works 399,306
  13. Infinite Stratos (IzuruYumizuru), Overlap 358,990
  14. Oreimo (Tsukasa Fushimi), ASCII Media Works 357,498
  15. High School DxD (Ichiei Ishibumi) Fujimi Shobo 346,173
  16. Haganai (Yomi Hirasaka), Media Factory 290,715
  17. Sakurasou no Pet na Kanojo (Hajime Kamoshida), ASCII Media Works 271,999
  18. Henneko (Sou Sagara), Media Factory 267,088
  19. Baka to Test to Shoukanjii (Kenji Inoue), Enterbrain 235,532
  20. Aria the Scarlet Ammo (Chugaku Akamatsu), Media Factory 198,895

E ora spazio ad alcune mie constatazioni. Qualora abbia scritto articoli riguardanti alcune di queste serie trovate una comodissima tag. Sword Art Online, visto il successo dell’anime e le ottime vendite dei BD ritengo sia solo questione di tempo e verrà annunciata la tanto agognata seconda serie: non che la cosa mi dispiaccia, sia chiaro, ma conoscendo più o meno gli archi narrativi successivi sono rassegnato al fatto che la serie non raggiungerà mai più i livelli della saga di Aincraid. Stesso discorso per l’universo Index, è necessaria a questo punto una terza serie anche dopo il successo della seconda serie di Railgun, lo spin-off, che risulta essere più bello della serie madre: tuttavia, come sono solito ricordare, la parte di Index animata fino a questo punto è solamente una mera introduzione.

Mondaiji-tachi ga Isekai Kara Kuru Sou Desuyo è già stato adattato in una serie di dieci episodi, ma non ho avuto modo di parlarvene fin’ora: una prima metà veramente entusiasmante seguita da una seconda metà non così tanto allettante. Ciononostante, ritengo che questa serie abbia un piccolo potenziale in sè, e vorrei vedere animate altre sue parti, ma come sempre si tratta di lavori talmente lunghi da rendere difficili o impossibili adattamenti adeguati. Quasi nulla da dire su Oreimo e Infinite Stratos (di cui la seconda serie anime è in corso, ma non è ai livelli della prima) mentre voglio spendere qualche parola positiva per High School DxD: nonostante la sua natura quasi hentai, la presenza di fan service e nudità di ogni sorta, il plot di questa light novel, adattato fin’ora in due serie che verranno seguite da una terza (a quanto pare) è indubbiamente accattivante. Allo stesso modo abbiamo bisogno di una terza serie di Haganai, dopo la sconvolgente, meravigliosa e imprevedibile seconda serie. Questo mondo necessità di più spazio per Rika!

Discorso a parte per Baka to Test e Henneko: pagherei personalmente la mia quota in BD per vedere, rispettivamente, una terza e una seconda serie di questi due anime. Baka to Test, soprattutto, è una serie che sin dalla sua prima uscito consiglio a coloro che vogliono farsi due risate con qualche commedia a sfondo romantico. Per quanto Kagerou Days, poco nota all’estero, è già stato annunciato un adattamento animato da parte dello Shaft e Shinbo (Madoka e Monogatari), ma la mia attenzione è stata attirata da The Irregular at Magic High School (Mahouka Koukou no Rettosei), serie di light novel di cui conosco pochissimo se non l’ambientazione, alquanto tipica, una scuola dove si pratica e studiano arti magiche, ma che stando a molti di quelli che l’hanno letta, è una serie che promette molto. E l’anime deve solo essere annunciato.

[Fonti\ANN]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>