The New 52 – La DC rivoluziona sei testate

di Manuel Commenta

Vi sono mancato? Spero di no sinceramente, che dopo vi abituate male con me! =)

Scherzi a parte, torno a parlarvi della nuova line-up offerta dall’americana DC Comics che l’anno scorso ci ha offerto un cambio di rotta editoriale mica da prendere alla leggera e che al nuovo anno, ci rilascia alcune nuove interessanti informazioni sul destino dei 52 titoli della casa d’acciaio.

Ne avevo già parlato in questo approfondimento senza tuttavia elencarvi minuziosamente tutti e 52 le testate offerte dalle edicole statunitensi.

Ritorno ora a parlarvi sempre di questa iniziativa per darvi notizia di pochi giorni fa: si parla di sei nuovi titoli che andranno ad arricchire il panorama fumettistico americano e nello stesso momento, sei cancellazioni di titoli che erano partiti ma che non devono aver superato le aspettative di Mamma DC.

Prima di passare a chi della vecchia linea ci saluta, proponiamo qui chi invece si presenterà da Aprile nelle edicole americane (e si spera anche qui da noi con la RW Edizioni – Lion).

Batman Incorporated Vol.2

Scritto da Grant Morrison questo secondo volume prosegue l’avventura e la battaglia iniziata nel primo volume tra Batman ed i suoi accoliti e la misteriosa organizzazione Leviathan, la formula “Batman In The World” ha riscotto un buon successo negli USA e la storia offre notevoli spunti e colpi di scena, solo per il fatto di rivedere e scoprire nuovi personaggi provenienti da ogni angolo del globo.

Batman Inc.

Earth-2 (da noi Terra-2)

Chi è nato e cresciuto con Batman, Superman e compagnia bella sa benissimo di cosa stiamo per parlare, per gli altri vi dico solo che la DC negli anni, ha creato numerose dimensioni alternative del mondo “originale” dei supereroi, la più famosa e quella che ancora perdura nelle pagine e nel cuore dei fans è proprio Terra-2. La nuova serie in previsione analizzerà questa dimensione alternativa e la JLA presente con le sue piccole e sostanziali differenze rispetto l’universo cartaceo che tutti conosciamo.

World’s Finest

L’originale World’s Finest è datata 1941 e tra le sue pagine raccoglieva le migliori storie edite dalla DC Comics negli anni precedenti all’uscita. Dopo varie incarnazioni che non hanno mai raggiunto il successo dell’originale, tocca al trio di artisti Paul Levitz, George Perez e Kevin Maguire riportare ai fasti del passato questa testata introducendo le storie originali di Power Girl e della Cacciatrice, rifugiate provenienti da Terra-2 e del loro tentativo di ritornare a “casa”.

Dial H

Questo nuovo tentativo di riportare allo splendore una vecchia testata sembra essere molto interessante anche solo guardando la storia originale di cui sarà un reboot ossia “Dial H for Hero“: un misterioso manufatto alieno molto simile ad un selettore per i telefoni permette, a chi compone su di esso la parola “H-E-R-O” di diventare un essere dotato di poteri sovrumani, per un’ora almeno.  Ma chi compone il numero riuscirà anche ad esserlo dentro, un supereroe?

Dial H

G.I. Combat

Per quanto riguarda questa nuova serie, si può dire che esprime al massimo del loro potenziale le capacità creative degli autori made in DC. Sarà comunque molto dura per una serie con tema la guerra ed i combattimenti, farsi largo in un panorama editoriale dominato dai supereroi con i loro superproblemi. Resta da vedere se la componente psicologica della serie saprà conquistare i lettori.

The Ravagers

Altra serie spinoff dedicata ai giovanissimi supereroi della DC Comics. Qui ci troveremo quattro giovani metaumani in fuga da una misteriosa organizzazione criminale che intende portarli dal “lato oscuro” della legge per scopi malvagi. La serie si collegherà in maniera decisa con la serie Superboy e Teen Titans (entrambe serie regolari New 52)

Chi ci lascia? Una malaugurata quanto azzeccata legge del contrappasso vuole che i titoli che abbandonano il campo oltre ad essere sei come le new entry (viene rispettata la legge 52) siano anche in qualche modo simili a ciò che vedremo da Aprile: c’è il comics di guerra, il comics sulle giovani promesse e altro, leggete di seguito per sapere.

O.M.A.C.

Un essere onnipotente chiamato anche la One-Man Army Corps grazie all’intervento del potente satellite Fratello Occhio che, dotato di intelligenza artificiale trasforma un tizio qualunque nella risorsa definitiva contro il bieco Checkmate. Il futuro in cui è ambientata la serie pare non abbia attirato i favori del pubblico che di fatto hanno bocciato il colosso e hanno portato la sua serie alla chiusura.

O.M.A.C.

Men of War

Joe Rock ed il suo team di militari non solo, sono risultati sconfitti dai supercriminali che affollavano più o meno incisamente le pagine della testata ma anche dalle vendite fallimentari che hanno portato questa serie dedicata agli uomini che vivono di guerra, al congedo forzato.

Static Shock

Il brillante Virgil Hawkins dopo aver scoperto l’acqua calda scopre anche l’elettromagnetismo e diventa il supereroe Static. Trasferitosi dal Dakota allo stato di New York, Virgil si ritrova a collaborare con i laboratori S.T.A.R. per debellare una minaccia supercriminale che si insedia nelle fogne di Manhattan e dintorni. Anche qui le vendite non eccezionali hanno fatto esaurire la carica di Static che viene chiuso e si trasferisce in altre testate.

Hawk & Dove

Nemmeno l’estro creativo di Rob Liefeld ha saputo dare la spinta giusta a questo duo ed al loro socio sporadico, Mister Deadman. Conflitti, spionaggio ed una sana dose di cazzotti assortiti non hanno salvato dalla cancellazione il falchetto e il sapone (!!!).

Hawk & Dove

Mr.Terrific

Purtroppo di terrificante alla fine ci sono stati solo i dati di vendita eppure questa serie sembrava promettere davvero bene perlomeno per le premesse. Supercervelloni con problemi che noi disgraziati dall’intelligenza medio-bassa non potremo mai comprendere. Le avventure di Michael Holt si interrompono molto prima della barriera della conoscenza umana. Purtroppo.

BlackHawks

Il mondo è diventato un posto pericoloso dove vivere. Orde di criminali e supercriminali minacciano la sicurezza mondiale e sono sempre più astuti, cinici ed inafferrabili. L’unica speranza in un mondo in cui volano alieni di Krypton e volteggiano uomini in armatura a forma di pipistrello….sono un manipolo di agenti speciali armati con la più avanzata tecnologia offerta dai Discount, il loro obiettivo è semplice: eliminare i cattivi prima che i cattivi li…elimini qualcun altro! Bocciato da tutti al primo giorno di uscita, se avete trovato un motivo per leggere questa serie, venite a casa mia…vi offro una cenetta preparata con le mie mani, per premiarvi!

Blackhawks

Le ultime parole con cui prendo congedo da voi sono semplici e sono un interrogativo aperto: sarà forse l’unica volta che vediamo questi rimpiazzamenti/cancellazioni in casa DC Comics?

Risposta: certo che no!

[FONTE | Ign]