Lupin di Takashi Morita

di Silvia Letizia 4

[AnnaRecchia: Ragazze e ragazzi, vi presento Silvia Letizia, una nuova collaboratrice di Komixjam. Buona lettura!]

Al nome di Lupin è legata, nell’immaginario di chi è stato giovane negli anni ’80 e ’90, la figura del ladro – non tanto gentiluomo – che ha preso vita, prima su carta e poi su teleschermo, dalla penna di Monkey Punch (pseudonimo di Kazuhiko Kat?, autore giapponese classe 1937).

Le origini di questo personaggio sono, tuttavia, molto più antiche, e lo stesso Lupin III di Monkey Punch vanta una parentela più che solida col primo Arsène Lupin, ladro e abile risolutore di casi creato dallo scrittore francese Maurice LeBlanc all’inizio del ‘900.

Definito come la controparte francese di Sherlock Holmes, Lupin sta per essere nuovamente adattato da un autore giapponese, che ha mostrato, questa volta, la volontà di essere fedele ai racconti e romanzi di LeBlanc.

Adventurier – Shinsetsu Arsène Lupin comincia, infatti, proprio con l’adattamento della prima novella di LeBlanc (“The Arrest of Arsène Lupin” – 1905). Il manga, firmato da Takashi Morita, è stato lanciato sul terzo numero di quest’anno della rivista Evening edita da Kodansha.


Morita, già autore di Mobile Suit Gundam Climax U.C. e Mobile Suit Gundam ZZ Side Story: Zeon no Geny? (tra i numerosi spin-off della serie Gundam), non è nuovo al desiderio di portare su carta il personaggio di Lupin. Nel suo primo manga, Clock Clock del 2001, aveva, infatti, inserito un breve cameo del ladro gentiluomo, talmente scaltro da riuscire a ingannare e superare in astuzia tanto la polizia quanto gli altri criminali.

Un’operazione simile – prendere spunto direttamente dalle opere LeBlanc, in particolare dal romanzo in due volumi intitolato 813 – era già stata affrontata dalla Tatsunoko (storica casa di produzione di animazione giapponese) con lo speciale televisivo intitolato Kait? Lupin – 813 no Nazo (1979).

La Toei Animation (produttrice di alcune delle serie giapponesi di maggior successo importate in Italia) aveva scelto, invece, di far confrontare Lupin proprio con il suo antagonista britannico nello speciale Lupin vs. Holmes del 1981, probabilmente ispirato al secondo racconto di LeBlanc sulle avventure del ladro detective (“Arsène Lupin contre Herlock Sholmes” – 1908).

Fonte [animenewsnetwork]

Immagine [© Takashi Morita/Kodansha]

  • Shishimaru

    Herlock Sholmes? : o

    • AnnaRecchia

      S, proprio quello il titolo del racconto.

  • Valery

    non vero, il titolo originale era proprio quello del protagonista del lord inglese, solo hanno avuto una disputa legale ha dovuto cambiare il nome in herlock Sholmes. (li ho letti da piccola in francese )http://www.komixjam.it/wp-includes/images/smilies/wub.png

    • Silvia Letizia

      Avevo immaginato che ci fosse una questione di diritti d’autore dietro a quel nome. Fatto sta comunque che adesso quello il titolo corretto. Grazie per la precisazione :wink: