Kimi to boku, il live-action

di Nakoshi Commenta

[akito89: vorrei presentarvi il lavoro di nakoshi, una nostra nuova recluta. Presto seguiranno altri suoi scritti.]

Causa del mio risveglio al mattino è il mio gatto il quale, appisolandosi sulla mia testa, che non è cosa da tutti, ha deciso che era il caso di svegliarmi e dare la notizia dell’imminente uscita di un Live Action dedicato al lavoro di “Shigeto Yamahara“.

Il riferimento non è casuale infatti Kimi To Buku è un corto uscito nel 2001, sviluppato in flash, che ci mostrava attraverso poche immagini e una musica d’atmosfera l’inizio, lo sviluppo e la naturale fine dell’amicizia/convivenza dei due protagonisti, per l’appunto un ragazzo e un gatto.

L’idea nasce da un’esperienza personale del suo creatore e vede oltre al corto di partenza e al live-action di prossima uscita anche un manga uscito nel 2009. L’universo narrativo mondiale è pieno di riferimenti più o meno simili. Kimi to Buku è fra questi e sin dal lancio online ha subito catturato molti estimatori.

Il live Action di Kimi to Buku (letteralmente “tu ed io”) durerà 45 minuti sviluppando in modo ampio le tematiche trattate nei 10 minuti del corto d’origine. La regia del lavoro, in uscita il 14 maggio nella terra del sol levante è affidato a Takashi Kubota, il ruolo del protagonista maschile sarà affidato a Aoi Nakamura (Beck, Q.E.D, Oooku) mentre la “voce” dell’amico felino Gin-Ou-gou sarà prestata dalla cantante/doppiatrice Maaya Sakamoto.

Come sottofondo musicale alla serie potremmo apprezzare il Canone in D maggiore di Johann Pachelbel, che delicatamente ci accompagna nelle vicende narrate. Anche Maaya Sakamoto contribuirà con un tema musicale chiamato TEGAMI (lettera) singolo estratto dal suo album dal titolo “you can touch me“ uscito poco più di un mese fa. Aspettiamoci dunque di essere catturati dalle atmosfere che speriamo possano riprendere l’essenza stessa del corto di origine e che la personalità del gatto possa attraverso le sue smorfie e i suoi gesti scioglierci ancora una volta.

Ora vi lascio, il mio gatto è molto meno dolce e molto più mangione.

[via|animeclick]