Fullmetal Alchemist, il manga vince alla Convention Giapponese della Fantascienza

di Silvia Letizia 2

La cinquantesima Convention Giapponese della Fantascienza ha annunciato Sabato che consegnerà un Seiun Award per la categoria dedicata ai manga a Fullmetal Alchemist. Il manga di Hiromu Arakawa si è concluso l’anno scorso e il nuovo film di Fullmetal Alchemist, dal titolo Fullmetal Alchemist: The Sacred Star of Milos è uscito nei cinema proprio lo scorso week-end dopo la fine della seconda serie animata tratta dal manga, conclusasi nel 2010.

L’illustratore dello Studio Nue Naoyuki Kato (Starship Troopers, Legend of the Galactic Heroes) ha vinto nella categoria relativa all’arte. L’artista aveva vinto il primo dei suoi cinque attuali premi in questa categoria nel 1979, per poi aggiudicarsi i successivi quattro in quattro anni consecutivi, dal 2008 a oggi.

Seiun Shō (Seiun Award) si può tradurre letteralmente come Premi Nebula, ma la Convention Giapponese della Fantascienza ha dei punti di contatto con gli internazionali Hugo Awards, nei quali i partecipanti a ciascuna convention votano per i vincitori. Esiste un secondo gruppo di premi, i Nihon SF Taishō honors per gli scrittori di fantascienza e fantasy giapponesi che sono, invece, un equivalente dei Premi Nebula per gli scrittori di fantascienza e fantasy americani. Gli Hugo Awards, come i Seiun Shō della Convention Giapponese della Fantascienza, premiano tutte le forme d’arte legate all’immaginario, includendo la fantascienza, ma non limitandosi ad essa, e tutto il materiale relativo.

Quest’anno la cerimonia si terrà al Donbura Con L di Shizuoka il 3 Settembre.

Guin Saga, Summer Wars e Pluto hanno vinto i Seiun Awards l’anno scorso mentre Macross Frontier, Trigun Maximum e  Rocket Girls di Housuke Nojiri hanno ricevuto un premio nel 2009.

I vincitori per le rispettive categorie di quest’anno sono i seguenti.

Romanzo di fantascienza

Kyonen wa Ii Nen ni Naru Darō (L’anno scorso è stato probabilmente un buon anno) di Hiroshi Yamamoto edito da PHP Kenkyūsha.

Novella di fantascienza

Arisuma-Ō no Ai Shita Mamono (L’amato Demone del Re Arisuma) di Issui Ogawa pubblicato dalla Hayakawa Publishing su SF Magazine a Febbraio di quest’anno.

Romanzo non giapponese

Eifelheim di Micheal Flynn tradotto da Yōichi Shimada edito da Tokyo Sogensha ed pubblicato in USA da Tor Books.

Novella non giapponese

Carry the Moon in My Pocket di James Lovegrove tradotto da Tōru Nakamura edito da Hayakawa Publishing e pubblicato in USA dalla Daw Books su Moon Shots.

Media

District 9 diretto da Neill Blomkamp. Produttore esecutivo: Ken Kamins, Bill Block. Produttore: Peter Jackson, Carolynne Cunningham. Distribuito in USA dalla TriStar Pictures.

Fumetti

Fullmetal Alchemist di Hiromu Arakawa edito da Square Enix

Arte

Naoyuki Kato

Nonfiction

Sa wa Science no Sa di Tsukasa Shikano edito da Hayakawa Publishing

Categoria libera

Il reportage in diretta del ritorno della sonda Hayabusa eseguito dall’Istituto Universitario per l’Educazione Spaziale.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]

  • regola85

    fantascienza? dove?

  • dige00

    Ma il capitolo bonus quello dove nell’armatura di All ci fanno un nido? Perch senn bel capitolo ha fatto …