D.J. Caruso regista di Preacher

di Manuel Commenta


Il predicatore maledetto di Annville sembra aver trovato un regista, forse l’ultimo di una lunga serie iniziata ormai anni or sono.

La serie cult Preacher creata da Garth Ennis e Steve Dillon e pubblicata da Dc Comics/Vertigo sta forse per entrare nel vasto panorama cinematografico diretto (forse) da D.J. Caruso, regista di Disturbia e dell’attualissimo “Io sono il numero quattro“.

Il regista classe 1965 ha comunicato la conclusione delle trattative a suo favore sul suo twitter rivelando una grande voglia di rimettersi in gioco nell’industria del cinema dopo che in America, il suo “I am number four” si rivela giorno dopo giorno una grandissima delusione al botteghino e nella critica.

D.J. Caruso sul set del film "I Am Number Four"

Il tono della pellicola sarà ovviamente molto dark e pesterà i piedi ai dogmi religiosi come il santo graal, la demonologia e la discendenza di Cristo già ampiamente discussa in altre opere filmiche dopo l’arrivo nei cinema de “Il codice DaVinci“, Preacher però userà sapientemente questi elementi occulti con l’horror/thriller moderno.

Nel film rivedremo senz’altro Jesse Carter, predicatore di natura alquanto dubbia che dopo una notte di bevute non si congeda dai fedeli della sua chiesa e impartisce i suoi sermoni come ogni buon predicatore dovrebbe fare con “la mente pulita”.

Un giorno però la sua intera congregazione viene distrutta dall’arrivo sulla Terra di una creatura soprannaturale che si impossessa del corpo di Carter e rade al suolo la sua stessa chiesa, Genesis è il nome della creatura ed è il risultato di un’accoppiamento non autorizzato tra un angelo del paradiso ed un demone dell’inferno, la sua natura duplice lo porta ad essere una creatura con poteri equiparabili allo stesso Dio, di fatto Jesse Carter possiede poteri in grado di sostituirsi a Dio, qualora ne fosse consapevole pienamente.

Inizia quindi per Jesse un viaggio negli Stati Uniti alla ricerca del fondamento della sua fede primordiale, un tentativo di ritrovare Dio ed i suoi dogmi ma nel cammino oltre ad alleati improponibili (Cassidy un vampiro irlandese) si ritrova contro congregazioni occulte dedite alla conservazione della discendenza di Gesù Cristo ed un terribile Angelo della morte invicibile e potente (Santo degli Assassini) che risponde solo al volere del Signore in persona ed a nessun altro.

L’opera di Ennis e Dillon è durata 66 volumi mensili, l’ultimo uscito a Luglio 2000 ed è stato raccolto completamente in nove volumi da collezione che recuperano tutte le storie apparse fin’ora sul predicatore posseduto e sul suo gruppo di folli comprimari.

La gestazione del lungometraggio, iniziata ormai moltissimo tempo fa (ancor prima della conclusione della serie) ha attraversato moltissime fasi, tra cui l’idea di trasporre il tutto in una miniserie per la tv sotto il canale HBO, dopo la fine delle trattative a sfavore del progetto venne ripreso in mano l’idea del film ad opera di Sam Mendes che però rinuncia l’anno scorso alla direzione del film in favore di un ben più succulento film su James Bond (23° film di Bond!).

Regia di DJ Caruso e sceneggiatura di John August (Go, Minority Report, Big Fish, La sposa cadavere), Preacher potrebbe già uscire nel 2012 anche se al momento non c’è ancora un solo nome per il ruolo di Jesse e dei due protagonisti secondari Cassidy e Tulip O’Hare.

Il film uscirà sotto la Columbia Pictures.

[Fonte | Ign]