Annunciato Boku wa Tomodachi ga Sukunai Add On Disc

di Silvia Letizia Commenta

Domenica della scorsa settimana è stato annunciata nel corso di un evento speciale dal titolo Boku wa Tomodachi ga Sukunai (Haganai) Premium Event una novità a proposito dell’omonima serie d’animazione. È stato infatti annunciata la produzione di un original anime video (OAV) dal titolo Boku wa Tomodachi ga Sukunai Add On Disc che sarà messo in vendita alla fine dell’estate, il 26 Settembre. L’original anime video includerà inoltre un episodio della serie che non è mai stato trasmesso, l’episodio numero 13.

La serie d’animazione di Boku wa Tomodachi ga Sakunai è un adattamento della light novel di Yomi Hirasaka che porta lo stesso titolo. La storia, una commedia romantica, racconta di Kodaka Hasegawa (doppiato nella versione animata da Ryohei Kimura), uno studente mezzo inglese e mezzo giapponese con i capelli biondi, e di Yozoea Mikazuki (doppiata nella versione animata da Marina Inoue), una ragazza dall’aria perennemente imbronciata. I due decidono di fondare un club, di nome Rinjinbu, per tutte quelle persone che difficilmente riescono a farsi degli amici. Lo stesso Kodaka Hasegawa, infatti, a causa dei suoi capelli biondi e del suo sguardo tagliente finisce con l’essere discriminato e considerato poco raccomandabile, nonostante il suo carattere non sia quello di un delinquente.

La serie di light novel, le cui illustrazioni sono realizzate da Buriki (Denpa Onna to Seishun Otoko), è stata pubblicata a partire dal 2009, ma la serie animata ispirata alla serie è stata prodotta solo l’anno scorso, nel 2011.

Dalle light novel sono anche stati tratti due manga uno dei quali è stato scritto da Misaki Harukawa e disegnato da Shōichi Taguchi. Serializzato sulla rivista Jump Square edita dalla Shueisha, il manga si intitola Boku wa Tomodachi ga Sukunai+. L’artista Itachi, invece, ha disegnato un adattamento cartaceo della light novel che è in corso di pubblicazione sulla rivista Monthly Comic Alive della Media Factory.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]