Aggiornamenti sportivi

di tappoxxl Commenta

Come avevo fatto pochi giorni fa, oggi vi parlerà di alcuni aggiornamenti che riguardano il mondo dello sport giapponese. Prima di tutto voglio esprimere il mio cordoglio per la prematura scomparsa avvenuta il 4 agosto scorso del giocatore Naoki Matsuda. Il difensore giapponese si era sentito male durante un allenamento ed era stato trasportato tempestivamente in ospedale. Ma l’arresto cardio-respiratorio è risultato fatale all’ex giocatore della nazionale giapponese. Sentitosi male il 2 agosto, il giocatore era rimasto in situazioni critiche per altri due giorni, nonostante fosse stata fatta circolare la notizia della sua morte subito dopo il ricovero in ospedale. Poi, il 4 agosto, il difensore nipponico ha lasciato questo mondo all’età di 34 anni.

 

Voglio parlare anche della buona prestazione della squadra giapponese ai mondiali di nuoto di Shangai. La squadra del sol levante ha portato a casa ottimi risultati, arrivando a collezionare quattro argenti e due bronzi nelle varie discipline natatorie. Piazzatasi al ventunesimo posto, la nazionale può sentirsi soddisfatta dei risultati ottenuti, ma dovrà lavorare ancora per poter arrivare ad arricchire il prossimo medagliere. In vista delle olimpiadi sono sicuro che la squadra giapponese regalerà delle sorprese a tutto il mondo.

 

Passiamo ad una notizia che invece potrebbe interessare ai tifosi interisti. Il difensore giapponese, Yuto Nagatomo, che era volato alcuni giorni fa in Giapponese per sottoporsi ad alcuni accertamenti all’Hiroshima Hospital, a causa di un infortunio occorsogli alla spalla destra, non dovrà sottoporsi ad alcuna operazione. Dovrà solamente riabilitarsi con esercizi mirati e tanto riposo. Sarà costretto a saltare l’amichevole internazionale tra la sua nazionale, il Giappone e la Corea del Sud. Ma il rientro in Italia dovrebbe avvenire a breve. Auguro al calciatore giapponese di guarire bene, ho avuto una frattura ad una spalla e, a distanza di alcuni anni, quando cambia il tempo il dolore si fa sentire(sono proprio vecchio, ho persino i reumatismi).

 Ed ora una notizia che riporta un barlume di speranza nei cuori degli aquilani. Il governo giapponese ha infatti donato al comune de L’Aquila un nuovo palazzetto dello sport. Il progetto è stato depositato presso il comune del capoluogo abruzzese e sarà costruito secondo i criteri antisismici adottati anche in Giappone. La struttura coprirà una zona di più di 5000 metri quadrati e potrà contenere fino a 1500 persone. Vi si potranno ospitare eventi internazionali e l’esperienza giapponese nel campo delle costruzioni antisismiche garantirà un livello di sicurezza eccellente. L’assessore allo Sport, Giampaolo Arduini ha così commentato l’iniziativa: “Il progetto è in nostro possesso, è molto bello e a breve lo presenteremo alla città, nel frattempo preferisco che non emergano ulteriori dettagli. Posso solo dire che è iniziata la valutazione tecnica da parte degli uffici competenti per il via libero all’iter amministrativo, abbiamo i pareri sui vincoli idrogeologici, dopodiché servirà confermare l’indirizzo urbanistico dell’area messa a disposizione e limare qualche particolare burocratico“. La costruzione impiegherà due anni, al termine dei quali il palasport sarà pronto anche per accogliere concerti vari e potrà svolgere anche la funzione di centro d’accoglienza. Ma spero vivamente che non ce ne sia il bisogno.