Naruto, One Piece, Bleach: Bleach 530 – Recensione

di Ciampax 13

Approfittando della pausa di Naruto e One Piece (che poi io ricordavo fosse solo il primo in pausa, è stato Regola a farmi notare l’assenza anche del manga di Oda questa settimana), ho voluto concentrare maggiormente l’attenzione su Bleach… anche perché, credo, l’ultima vignetta abbia lasciato esterrefatti un po’ tutti i lettori. Iniziamo da una breve recensione e poi analizziamo un po’ cosa sta accadendo nell’Universo degli Shinizgami/Quincy/Hollow.

Bleach 530 – Everything but the Rain Op.3 – Dark of the Moon. A parte la citazione Pinkfloydiana del titolo, comincio a pensare che questo “Op.x” che sta usando Kubo sostituisca, in qualche modo, il titolo “Perndolo”, per cui direi che siamo, ufficialmente, entrati in una “mini-saga” del passato (più che un flashback in senso classico). Vediamo per prima cosa quali sono le informazioni che Kubo fornisce sulla madre di ichigo: se ho ben capito, Masaki è l’unica discendente (probabilmente anche orfana) della famiglia Kurosagi (che pare essere una famiglia di Quincy) e, soprattutto, considerando le parole della signora Ishida, pare essere discendente del “Capo” dei Quincy, ormai trapassato. La sua situazione a casa Ishida non sembra delle migliori (anche se non la classificherei come “Cenerentola”) e l’unico a sembrarle alleato è il padre del nostro Ishida (e secondo voi, Katagiri, la cameriera, non sarà la mamma? a me pare che ci siano fin troppi sguardi di intesa tra i due!). Non mi stupirebbe scoprire, a questo punto, che il vecchio “Capo Kurosagi” altri non è che l’Imperatore degli Sternritter, anche perché la cosa darebbe un senso compiuto alle parole che egli pronuncia prima di lasciare un moribondo Ichigo nella Soul Society. Sull’altro versante, vediamo Isshin arrivare a Karakura (se quella non è Karakura, io sono Babbo Natale!) e l’impressione che si ha è quella di un “segugio a caccia”: Isshin pare essere alla ricerca di qualcosa, se ci fate caso, più che essere preoccupato delle misteriose morti di cui si è parlato nei precedenti capitoli (anche se le due cose sembrano essere collegate) e la sua reazione davanti alla figura apparsa alla fine del capitolo sembra suggerire non solo straniamento (“Chi diavolo è questo?”) ma anche “delusione”, quasi che il capitano si aspettasse di vedere apparire un altro personaggio (un Vizard, forse? Oppure l’autore degli esperimenti, che probabilmente, ha già identificato con Aizen? O ancora il fuggitivo Urahara?). E sinceramente la sensazione di straniamento l’ho avuta anche io al vedere comparire la figura in questione: possiamo starci a girare attorno quanto volete, a supporre e ipotizzare qualsiasi cosa a questo punto, ma se quello non è la forma Hollow “finale” di Ichigo, quella che annienta Ulqiorra con ferocia, allora stiamo leggendo due manga diversi io e voi!

Alcune considerazioni. Arrivati a questo punto della narrazione (e considerando che la settimana prossima Bleach va in vacanza) mi sembra d’uopo fare il punto della situazione di questa saga e delle vicende che potranno esserci narrate in questo “flashback”. Iniziamo proprio da questo Hollow: la sensazione è che Kubo stia per raccontarci una storia spesso usata da altri mangaka (tanto per citarne qualcuno, Ushio e Tora, Yu degli Spettri, Naruto) in cui due genitori dotati di un dono particolare, rispettivamente, usano le loro doti per siggillare/imprigionare/simbiotizzare il loro pargolo con una qualche entità malefica e/o superpotente. Credo, però, che ci sarà una differenza sostanziale in questo caso: l’assenza del figlioletto. Comincio a pensare che, come già avevo detto una volta ma buttando lì una ipotesi di cui non ero proprio convinto, probabilmente Ichigo non è nato come tutti gli altri bambini. Mi sono figurato questa scena in cui, per un qualche motivo, Isshin, capitano Shinigami in possesso di quella che potremmo definire la “Zangetsu” originale (e questa cosa mi è stata suggerita dalle parole pronunciate dal creatore di Zanpakuto, il quale afferma che uno shinigami può addirittura rubare ad un altro l’essenza della spada salvo poi modificarla a suo piacere, come sembra essere accaduto con Kenpachi) e Masaki, depositaria di un qualche potere Quincy che, a ragione, potrebbe essere il mistero dietro l’enorme potere degli Sternritter, abbiano dovuto affrontare un qualche Hollow/Vizard/Esperimento di Aizen e, piuttosto che finirlo (per qualche ragione) lo abbiano “modificato” trasformandolo in un infante e adottandolo come figlio. Questo spiegherebbe perché: 1) Ichigo possiede una forma Hollow che assomiglia terribilmente a questo personaggio; 2) Ichigo possiede Zangetsu e sappiamo bene che anche Isshin possiede una zanpakuto simile (è lui ad insegnare ad Ichigo il “colpo finale” per cui ci deve essere un forte legame tra le due zanpakuto), e, inoltre, Ichigo non è in grado, da solo, di riacquisire uno “spirito” della katana che gli permetta di ricreare la sua spada personale, e questo suggerisce la possibilità che, in qualche modo, qualcuno gli abbia fornito questo potere “ex-novo” senza che egli sia, effettivamente, in grado di padroneggiarlo come tutti gli altri shinigami; 3) Ichigo sembra possedere una forma di reiatsu (ci è stato detto molte volte) diversa da quella di qualsiasi essere esistente, e forse una qualche caratteristica Quincy (in grado di “assorbire” e “contenere” tale potere) permette al nostro fragolino di avere, dentro di sé, tutta questa spropositata energia, così da poter racchiudere (anche se non completamente) le due forze opposte, shinigami ed hollow, che sono state sigillate dentro di lui.

Tuttavia, la spiegazione di cosa sia successo nel passato e quali siano le origini di Ichigo credo assumano un’importanza secondaria rispetto a quella fondamentale: supponendo che sia accaduto quello che ho ipotizzato, o supponendo che sia accaduta qualsiasi altra cosa (in cui, comunque, questo hollow appena apparso deve aver giocato un ruolo fondamentale, di questo ne sono certo) quali sono le motivazioni che hanno spinto Isshin e Masaki ad agire come hanno fatto? Che segreto, ancora non svelato, si cela davvero dietro l’origine di Shinigami, Quincy ed Hollow? Perché a questo punto, mi pare chiaro che il succo della vicenda, la spiegazione che si nasconde dietro gli esperimenti, le ricerche, gli studi sulle anime ed altro, forse la stessa origine del Mondo come lo conosciamo, è racchiusa in una semplice e “banale” domanda: cosa è, davvero, un “konpaku”? Ci leggiamo settimana prossima, gente!

Commenti (13)

  1. Grande Kubo, la storia stava decollando troppo ed ha deciso di rallentare un p per spiegarci meglio tutti i retroscena almeno spero, credo che finalmente avremo notizie sul passato di Ishin e quindi di Ichigo.
    P.S: ma se la madre del padre di Ishid la zia della madre di Ichigo, Ichigo e Ishida sono cugini? e poi come mai l’hollow finale del capitolo uguale a Ichigo Hollowificato?

  2. Vecchio scansafatiche, ormai pensavo proprio che avresti fatto vacanza come OP e Naruto :tongue:

    Ottimi spunti di riflessione, come sempre!

    1. Mai, soprattutto se si tratta dei tre Big! Quando non ho potuto scrivere stato sempre per motivi seri e non hai idea di quanto mi dispiacesse non poterlo fare.

  3. questa “saga del pendolo” 2.0 (sulla cui narrazione io non riponevo la minima speranza) non malaccio. finalmente sappiamo chi erano i genitori di ichigo ed entro la fine della saga, quasi sicuramente, scopriremo il significato delle parole di juha bach durante il breve scontro che ebbe con il giovane kurosaki.

    c’ una cosa che mi viene da pensare riguardo al ruolo dei capitani del gotei 13. quasi sicuramente tutti i capitani del gotei 13 hanno saputo della discendenza di ichigo fin dall’inizio (sicuramente: hitusgaya, ukitake, yamamoto, kyoraku e unohana). qual’ il motivo che li ha spinti a non dire mai nulla ad ichigo? cos’ che ha portato alla fuga, o all’allontanamento, di isshin dalla soul society?
    questa volta kubo si dovr impegnare sul serio!!!

    OT: ma davvero togashi ha tutta questa influenza sui mangaka pi giovani di lui? cio forse sono io che non apprezzo in toto la sua qualit (nonostante HxH e Yu-Yu mi piacciano abbastanza), per dopo la citazione di kishimoto con la tecnica di hashirama contro madara e questa similitudine Raizen/Bach mi sono posto il dubbio…

    1. Eh s: in Giappone Toriyama, Togashi e un altro paio di autori abbastanza contemporanei vengono ampiamente presi a modello dai mangaka pi giovani. Il fatto che noi in Italia non abbiamo potuto seguire nello stesso modo l’evoluzione dello stile degli shonen (ovviamente) ma ti assicuro che se si andasse ad analizzare la cronologia delle “invenzioni” si potrebbe facilmente constatare quale grosso contributo questi autori (insieme ai mie preferiti, Fujita e Araki) abbiano contribuito al loro sviluppo ed abbiano issato degli standard narrativi, al pari di ci che fece Tolkien per il genere fantasy, tanto per intenderci.

      1. concordo pienamente con ciampax…

      2. io da ignorante in materia non immaginavo proprio. d’altronde ho letto pochissimi manga e nonostante HxH e Yu-Yu mi piacciano discretamente, non immaginavo comunque una influenza cos palese (stando alla vostra conoscenza sicuramente pi approfondita della mia).

      3. basti pensare che yuyu hakusho stato prodotto dal 1991 al 1994, mentre dragon ball iniziato nel 1984 e terminato nel 1995: i due manga sono contemporanei sebbene in italia il primo sia arrivato tardi rispetto al fumetto di toriyama (dragon ball era nelle edicole dal 95, yu yu hakusho usc su express nel 98, ma per il monografico si dovettero aspettare altri due anni circa) e da vent’anni non smettono di influenzare gli autori moderni. ciampa ha citato, anche araki e fujita (di ushio e tora, un manga che oggi pare dimenticato) e io aggiungo la takahashi, katsura, go nagai e il folle hagiwara. inoltre, non c’ mangaka che non citi, come fonte di ispirazione e importanza storica tezuka (astro boy) e fujio (doraemon).

  4. … veramente credo che il segreto di ichigo sia qualcosa di pi “semplice” la tecnica che kirje(? si chiamava cosi il quincy nell’hueco mondo che ha affrontato ichigo) ovver “l’assorbimento” di raietsu che se usato con abbastanza potenza pu assorbire arrancar drl livello delle tres bestia come fossero aria da respirare … la madre di ichigo potrebbe aver usato tale tecnica per assorbire l’hollow che per essendo estramente forte la ha portatta a una perdita dei poteri, (per questo morir per mano di grand fisher), per questo ichigo ha un mostro del genere dentro e per questo ichigo aveva effettivamente poteri da fullbringer ….. soluzione “facile” e semplice

  5. Dunque il capitolo di Bleach (questo ci rimasto sta settimana…), non malaccio. Dunque scopriamo che la madre di Fragolo era una Quincy ed stata accolta dalla famiglia Ishida. Mi ha sorpreso vedere che il padre di Ishida era promesso sposo della madre di Fragolo. Magari questo potrebbe spiegare l’astio che il Padre di Ishida ha sempre avuto con Isshin e con gli shinigami in generale. La madre del padre di Ishida (che giro di parole), mi sembra un po troppo acida (stile Soifon per intenderci), classico personaggio che odi dall’inizio alla fine. Un p questa situazione mi ricorda Beautiful…
    Isshin invece incontra un Hollow/Vaizard molto somigliante alla forma Uber-Hollow assunta da Fragolo contro Ulquiorra. Credo che qui bisognerebbe iniziare a spiegare un bel p di cose, ad esempio come morta la madre di Fragolo? Davvero stata fatta fuori da un semplice Hollow? Come nato Fragolo e perch ha quei poteri Shinigami/Hollow/Quincy? Perch nessuno ha mai raccontato a Fragolo la verit su i suoi poteri e su sua madre? Perch Juha Bach ha chiamato Fragolo “figlio mio”? Molte domande richiedono ancora una risposta… La attendiamo da Tette al Kubo…

  6. Ichigo anche un possessore di Fullbring e ricordo che, all’epoca, Ginjo gli aveva detto che i Fullbringers devono i loro poteri all’attacco alle loro madri incinte da parte di un Hollow. Quindi mi viene da pensare che l’Hollow visto a fine capitolo, ad un certo punto, dovr attaccare Masaki (che dovrebbe presumibilmente essere incinta) e che lascer la sua “traccia” su Ichigo (che assumer forma Hollow praticamente identica a lui).

    Per quanto riguarda Masaki, mi ha dato parecchio fastidio che sia la copia sputata di Orihime. Cio, non che le assomiglia vagamente o in qualche tratto del carattere, sono identiche al 100%, forse perfino nel colore dei capelli. Speravo in un minimo di fantasia.

    Comunque, il capitolo mi piaciuto ma finito troppo in fretta. Almeno veniamo a conoscenza (o perlomeno ce ne facciamo una vaga idea) dei motivi che portano Ryuken Ishida a detestare Isshin.

  7. Non so a voi ma a me questa settimana piaciuto solo il capitolo di Bleach, gli altri erano un po’… vuoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>