Marvel Now! Thunderbolts

di bila 1

Con un giorno di ritardo, ma sempre presenti. Parlo della nostra iniziativa sui nuovi numeri di Marvel Now! che quest’oggi è lieta di presentarvi i nuovi Thunderbolts. Esatto, avete letto bene, il gruppo di “super criminali”, o simil-tali, che nelle varie saghe Marvel si è ritagliato spazi più o meno importanti, è tornato con una serie tutta sua.

La casa delle idee proprio non ci sta a lasciar andare questo progetto e sta cercando in ogni modo di riciclarlo, negli anni, con successi altalenanti. Devo però ammettere che questa volta, nel caso le premesse saranno seguite da una sceneggiatura all’altezza, potremmo davvero trovarci di fronte ad una serie targata T-Bolts, davvero interessante.

Non voglio farvi la cronistoria del gruppo, però nel caso non li conosciate, sappiate che i Thunderbolts nascono come gruppo di Ex-criminali, riuniti dal Barone Zemo; nella continuity Marvel hanno avuto membri di tutto rispetto (da Norman Osborn a Bullseye e Venom) e hanno partecipato a molti degli scenari più importanti delle ultime saghe Marvel, senza però “infiammare” davvero gli animi dei lettori. “E allora che fare per non cestinare un prodotto duttile come i T-Bolts?” questo devono esserselo chiesto molte volte nei piani alti del colosso Statunitense, fino a quando qualcuno (Daniel Way e Steve Dillon) non se ne è uscito fuori con qualcosa che, potrebbe essere andata più o meno così:

Da qualche parte nel quartier generale Marvel (dove i sogni diventano denaro… volevo dire “realtà”) i capi editori si stanno spremendo le meningi per capire cosa poter inserire in Marvel Now:

Potremmo fare una serie dedicata ai giovani vendicatori!

Nah, già fatta… magari potremmo fare una nuova versione di spiderman!

Fatta anche quella… almeno 30 volte.

Potremmo far tornare di moda Howard il papero e vestirlo come Paperino, così ai piani alti sarebbero contenti!

Non male l’idea, ma dovremmo capire se il pubblico è già pronto per l’avvento degli “eroi” Classici nelle nostre storie…

Way/Dillon: Noi avremmo un’idea. Perché non prendiamo un po’ di personaggi fighi che per un motivo o per un altro non trovano mai pace e li inseriamo in una squadra?

Sveglia! L’abbiamo fatto con Xforce2 volte.

Way/Dillon: Be’, allora? Non c’è due senza tre…e poi magari possiamo inserire personaggi meno “buoni”… che ne dite di creare una versione nuova dei Thunderbolts, infilandoci eroi/villain pericolosi e fornendo uno scopo non malvagio?!

Ottima idea, farete strada qui dentro, che Thunderbolts sia!

Ora in realtà non so se sia andata davvero così, ma la mia mente ha deciso di pensarla in questo modo. Fatto sta che il risultato non cambia. Quello che vi troverete tra le mani con la nuova serie Marvel Now! Thunderbolts è quanto di più simile può esserci ad una versione più “badAss” di X-force. Certo l’assenza delle tutine a tono toglierà un po’ il gusto tipico dei “team” dei fumetti, però credo si possa sopravvivere, non credete?!

Il duo Way-Dillon ci porta così ad una nuova era dei Thunderbolts, un’impronta più “militare” che mai data la presenza di membri dalla formazione marziale. Elektra, Venom (Flash Thompson), il generale Ross ( ed il suo simpatico alter ego RHulk), Deadpool e, rullo di tamburi, Punisher, formano una delle squadre di personaggi dei fumetti, più interessanti che si siano viste negli ultimi anni.

Come vi dicevo, le premesse sono più che buone, sta ora al duo dietro a penna e chine dimostrare la bontà del progetto. Dalla mia sono molto intrigato dalle potenzialità del progetto ma, conoscendo le dinamiche del mondo dell’editoria a fumetti, non mi stupirei se fra un anno non si avessero più tracce dei “nuovi” Thunderbolts targati Marvel Now!.

Vi consiglio di dare un’occhiata e, come sempre vi spingo a considerare l’idea di comprare la variant cover realizzata da Skottie Young.

[ Fonte | Marvel ]

[ Fonte | Panini ]

Commenti (1)

  1. Io sono un appassionato dei tbolts dalla prima ora, e li ho sempre seguiti nelle loro pubblicazioni italiane.

    Credo che dopo la dipartita di Zemo, abbiano perso un p di senso.

    Non mi era dispiaciuta anche la versione “vendicatori cattivi” e quella “penale”, ma l’ultima saga a spasso nel tempo e nelle dimensioni, l’ho trovata davvero pessima.

    Tornando a questi nuovi Thunderbolts (non so se consideri spoiler il perch ha mantenuto il nome anche con questa formazione, quindi non dir il motivo), devo dire che avendoli letti in iglese, non ci ho capito molto, ho letto il primo albo in italiano, ma aspetto di capirci qualcosa di pi.

    Comunque, trovo orrendi i disegni (troppo monoespressivi), e anche la storia, da quel poco che ho capito, non la trovo troppo entusiasmante, un p come quasi tutte le nuove uscite NOW (anche se Superior Spider Man sto iniziando a rivalutarlo).

    ora lo seguo solo eprch c’ Venom, e io compro tutto quello che fa parte dell’universo di Spidey (s, anche il cofanetto con tutte le variant di Spider Man 600).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>