Il caldo autunno dei fumetti

di Ciampax 7

L’autunno per noi popolo di fumettari e fumettofili è da sempre portatore di grandi novità, cambiamenti, innovazioni (senza voler citare il fatto che iniziano le principali è più amate fiere del medesimo, come Romics, che inizia oggi, o LuccaComics!) e, quest’anno, anche ad un ritorno al passato e al rinverdire i fasti di vecchie serie di fumetti e manga che faranno la gioia di tanti appassionati (tanto per citarne uno già iniziato, il XIII di Van Hamme).
Ma andiamo con ordine a vedere quali sono le novità più interessanti del momento e cosa le nostre amate/odiate case editrici ci riservano per i prossimi mesi.

Non posso fare a meno che cominciare da PaniniComics per due motivi fondamentali: il primo è legato al logo che vedete ad inizio articolo e che segna, per l’ennesima volta in 2 anni, una epocale rivoluzione in casa Marvel ad opera di quel geniaccio malefico che porta il nome di Brian Michael Bendis. The Siege, o in italiano L’assedio, di cui si parla è la mossa finale che Norma Osborn, ormai incontrastato Re del Marvel Universe porterà alla gloriosa terra di Asgard e, in primis, al Mitico Thor, ormai unica vera minaccia (???) al suo predominio su ogni forma di “potere” esistente in questo o quell’altro mondo! Una lunga saga che vedrà tutte le testate Marvel concentrarsi per quattro mesi su epici scontri tra uomini e dei, la quale porterà alla fine (ma qualcuno ci crede davvero?) del Regno Oscuro e alla nuova rinascita della “Età degli Eroi” che dovrebbe prendere il via, in Italia, ad inverno ormai inoltrato.

Oltre alla saga Assedio, vi segnalo anche due Omnibus davvero succulenti: il primo contiene la trilogia Terra, Universo, Paradiso X, in cui si narrano gli ultimi momenti di vita di un pianeta Terra in cui tutti hanno acquisito superpoteri e dove i cari vecchi supereroi del passato non servono più a molto… ma come sempre, quello che si vede nasconde una realtà molto più grande e spaventosa!
Il secondo Omnibus, in uscita a fine Novembre, raccoglie invece la miniserie Secret Invasion, ovvero la storia che ha portato al Regno Oscuro di Norman Osborn e al più recente Assedio di Asgard.
Se fossi in voi, non me li lascerei sfuggire!

Il secondo motivo, invece, è tutto sul filone manga: per prima cosa tre grosse new-entry nel parco testate della Planet Manga, che renderanno felici molti lettori. Si comincia con la serie Samurai Deeper Kyo, forse una delle opere più note e seguite degli ultimi anni, disegnata da Akimine “CØde:Breaker” Kamijyo, e incentrata sulle vicende di un giovane e sorridente farmacista durante l’epoca Sengoku. A seguire la nuova opera di Hiroki “Eden” Endo, All Rounder Meguru, storia del giovane Meguru, appassionato atleta di Mixed Martial Arts, che promette di stupire per il modo innovativo con cui Endo tratta una tipica storia sportiva, soffermandosi, con lo stile che lo contraddistingue, sulla caratterizzazione dei personaggi e sulle vicende che li legano tra loro. Infine il divertente manga del maestro Naoki “Billy Bat” Urasawa, Happy!, rocambolesca vicenda di una giovane promessa del tennis che si impegna al massimo per vincere una grande somma di denaro e saldare, così, i debiti del fratello piantagrane!

Oltre a queste nuove opere la Planet Manga ha deciso di stupirci con effetti speciali e con un tuffo nel passato che allieterà i “vecchi” fumettofili come il sottoscritto: pronte ad essere rieditate, infatti, tre tra le più grandi e note opere di tre altrettanti maestri del manga giapponese. Si parte con il più famoso detective dei manga di tutti i tempi, il “cacciatore” di criminali creato dall’impareggiabile Tsukasa Hojo. In un’edizione completa di tavole a colori e illustrazioni e con un adattamento più fedele all’originale torna Ryo Saeba, l’allupato e geniale City Hunter, reso ancor più celebre da una serie animata e numerosi lungometraggi. A seguire, ancora una volta il maestro Urasawa e, probabilmente, la sua opera migliore: Monster, thriller dalla complessa trama ambientato in una Germania pre e post Muro di Berlino. Una nuova edizione curata direttamente da Urasawa stesso, con l’aggiunta di nuovi disegni e migliorie. Infine, la pubblicazione di quello che è, probabilmente, il più grande classico della fantascienza a fumetti Giapponese: The Legend of Mother Sarah dell’immenso Katsuiro “Akira” Otomo, epopea post apocalittica di una donna, Sarah, alla ricerca dei suoi figli in un Mondo devastato. Un manga a cui opere di grandi maestri del fumetto, ma anche grandi registi si sono ispirita per ricreare certe atmosfere da “day-after” di cui Otomo è un grande evocatore.

Prima di passare ad altro, vi segnalo anche l’arrivo di una nuova grande, immensa, unica parodia a fumetti di uno dei più grandi, immensi, unici lungometraggi realizzati negli ultimi tempi: Avarat, ovvero la nuova visione £D della demenza del Rat-Man ad opera del solo e ineguagliabile Leo Ortolani, rifacimento, tra serio e faceto e, per altro, ancora segretissimo, del magnifico film di James Cameron. Flettete anche voi i muscoli e fiondatevi su Pandora con il supereroe meno super di tutta la storia dei fumetti!

Poteva la Starcomics starsene con le mani in mano? Certo che no! Ed eccola pronta a proporci 4 titoli nuovi davvero succulenti. Psyren, un manga che (credo) non abbia bisogno di presentazioni, in cui vengono narrate le vicende di Ageha, studente liceale il quale trova (per caso?) una tessera telefonica con su il fantomatico marchio “Psyren”… e da quel momento la vita del nostro protagonista non sarà più la stessa! Su tutt’altro piano invece la miniserie (4 volumi) Mebius Gear (ma non si scrive Moebius?? Mah!), che narra le avventure (e anche un po’ le zozzerie) di Maria Gari e Shizuma, cacciatori di macchine tuttofare che uccidono i loro padroni quando questi si innamorano! Un seinen al limite dell’erotico e dell’horror che piacerà a molti! Per accontentare le dolci donzelle, invece, Star propone il manga Kuragehime – La principessa delle Meduse, shojo bizzarro che vede la protagonista Tsukimi, aspirante disegnatrice, dividere la sua casa con la misteriosa e fuori dal comune salvatrice di meduse che conosce per caso!

Infine anche Starcomics, tanto per non sentirsi inferiore alla Planet Manga, propone un tuffo nel passato (e devo dirlo signori, credo sarà un bel tuffo, di quelli carpiati in avanti con triplo avvitamento, voto 10!) con la pubblicazione della versione “Kanzenban” (Perfect Edition, secondo la traduzione giappo-english della casa editrice) del manga che, probabilmente, ha suscitato più clamore a causa della sua repentina interruzione anni fa e che ora viene riproposto nella sua versione integrale e completa: Shaman King di Hiroyuki Takei. Torniamo ancora una volta ad affrontare, insieme a Yoh e al suo fedele spirito samurai Amidamaru, il potente Rao e il suo spirito Spirit of Fire nella lotta per accedere al mistero del Grande Spirito, all’immensa energia di cui è dotato e dominare così il Mondo. E, finalmente, scoprire la verità sui due personaggi, sugli altri protaonisti di questa emozionante vicenda e assistere, dopo tanto tempo, alla degna conclusione di questa epica battaglia.

Bene, e dopo aver trattato le due Major passiamo a (DRIIIN-DRIIIN) …scusate, telefono… sì? Pronto? Ah, Anna, sei tu… dimmi… come l’articolo è lungo? devo tagliare? E che faccio? Ah… va beh… ho capito! (CLICK)

Scusate miei cari, ma dal momento che abbiamo un caporedattore blog piuttosto efficiente (e devo dire che io in primis ne sono felicissimo!) e che, come mi faceva notare probabilmente il discorso si è già allargato troppo, sono costretto ad abbandonarvi (per ora) e riprendere il discorso in un secondo momento (che arriverà prima di quanto possiate immaginare). Ci sentiamo quindi presto per le novità J-Pop, GP, Flashbook, Freebook e chi più ne ha più ne metta!

Commenti (7)

  1. ottima panoramica. 😉
    attendiamo il seguito!

  2. Ehehe davvero carino il siparietto della telefonata 😆 e grazie per i complimenti :blush:

    Comunque anch’io voglio farti i miei complimenti per l’articolo, come sempre ben scritto, approfondito e ben strutturato. :happy:

    La nuova edizione di Monster mi intriga parecchio :heart:

  3. Sono totalmente devoto al maestro Urasawa *_*

  4. ho trovato un errore per 🙂 il fratello di Yoh Asakura si chiama “Hao” non “Rao”!!!

  5. Monster Mio!!!!
    e poi non so, forse inizio psyren…ma solo se mi convincer…(mi ricorda un po’ troppo bleach)

  6. :w00t: WOW!!!
    Complimenti per l’articolo. Ottimo in ogni sua parte!
    Devo dire che parecchio tempo fa sono rimasto molto affascinato dal menga (e ai tempi soprattutto dall’anime) di City Hunter e fa piacere rivederlo in pubblicazione…

  7. oggi ho preso psyren per puro caso, non sapevo uscisse :whistle:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>