Hokuto No Ken 30th, buon trentesimo compleanno KEN

di bila 4

Cari lettori, questo non sarà un articolo canonico, non starò qui a raccontarvi qualche novità o a fare qualche recensione; oggi sono qui per presentarvi un’iniziativa a cui noi di Komixjam teniamo molto, ma vi spiego meglio. Come molti di voi, forse, sapranno quest’anno si celebrano i 30 anni della nascita di Hokuto no Ken (conosciuto in Italia come Ken il guerriero) e, data l’occasione, noi di Komixjam abbiamo pensato di fare un regalo al mito di Ken e a voi lettori. Il nostro regalo sarà un regalo modesto, certo, però un regalo di cuore, ci impegneremo a fornirvi materiale informativo (che è quello che ci riesce meglio) sotto forma di articoli, e non solo, che vedranno come argomento: curiosità, video, giochi, disegni, recensioni e qualsiasi altra cosa ci venga in mente su Hokuto no Ken. Il nostro intento è quello di tenervi compagnia da Aprile a Settmebre con Hokuto No Ken e tutto quello che il manga del duo Tetsuo Hara – Buronson (pseudonimo dello sceneggiatore Yoshiyuki Okamura) ha generato.

Perché proprio da Aprile a Settembre? La risposta è nella nascita del popolare manga. Era infatti il mese di Aprile1983 quando TetsuoHara con il suo “HokutoNoKen” (una mini storia sull’adolescenza di Kenshiro) venne pubblicato sul numero speciale di Shonen Jump. Questa mini storia piacque al pubblico e non solo, tanto che la Shueisha decise di affiancare ad Hara lo sceneggiatore Buronson (dando il via ad un processo creativo che ancora oggi fa sognare molti lettori). I due diedero alla luce il loro primo lavoro nel Settembre dello stesso anno.

Ora che vi ho spiegato il perché di questo periodo scelto, vi aggiungerò un paio di “piccoli spoiler” su quello che dovreste aspettarvi.

Non abbiamo stilato una vera e propria scaletta perché siamo pronti a qualsiasi eventualità, ma abbiamo già in mente buona parte delle cose di cui parlare. Per questo lavoro tutto il team Komixjam metterà a disposizione le proprie conoscenze e la propria esperienza per omaggiare al meglio il mito di Hokuto No Ken.

Vi consiglio di seguire il blog costantemente perché ogni settimana ci sarà almeno una notizia e, per chi se la perdesse, basta cercare nelle parole chiave degli articoli su Hokuto No Ken, creeremo un tag apposito per non perderlo mai di vista, cosa che, ovviamente, faremo anche su Twitter (probabilmente useremo lo stesso tag). Su Facebook invece avremo più libertà e, anzi, invitiamo tutti voi utenti a condividere materiale su Ken qualora ne aveste voglia.

Oltre a questo ci saranno una serie di articoli che… anzi, sapete che c’è? Basta così, ho detto anche troppo; lascio al tempo, e alla vostra curiosità, la possibilità di far luce sulla nostra iniziativa.

Non mi resta che salutarvi e mi raccomando: Stay Tuned on Komixjam!

 Hokuto Shinken wa muteki da!!

(L’ Hokuto Shinken è invincibile!!)

p.s. ce ne sono tante ed ho scelto una delle più usate; volevo usare la più famosa, ma chiudere l’articolo con quella frase, che Ken è solito dire ai suoi nemici, mi è sembrato un  po’ troppo “cupo”.

 

Commenti (4)

  1. Ken….mai un anime e poi fumetto mi ha cos condizionato la mia adolescenza…

    Viva ken…

    1. non sei il solo a cui questo titolo ha fatto lo stesso effetto… di conseguenza credo che apprezzerai la nostra iniziativa 🙂

      1. io ancora vado in giro ripetendo a casaccio “omae wa shindeiru mo”!

      2. tu sei suonato… ma forse il motivo sta scritto sulla tua carta di identit 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>