Tecniche spazio-temporali e dislocazioni – Sulle tracce di Naruto (19)

di bluclaudino 21

Negli ultimi due capitoli vediamo all’opera due delle tecniche spazio-temporali più potenti ed interessanti del manga, mi sembra doveroso approfondire l’argomento.
Innanzitutto, cos’è una tecnica spazio-temporale in “Naruto”? Un Jutsu di questo tipo deve consentire di spostarsi nello spazio in tempi infinitesimali (Raikage) o addirittura nulli (Minato). Grazie a questa iniziale distinzione, credo si possa dividere questa macrocategoria in due gruppi più piccoli e di livelli differenti: Tecniche Spazio-Temporali vere e proprie (Jikukan Ninjutsu) e Tecniche di dislocazione istantanea (Shunshin no jutsu).

Una tecnica spazio-temporale permette di distorcere lo spazio in funzione del tempo consentendo di spostarsi da un luogo ad un altro in intervalli praticamente nulli. Siamo a conoscenza di sole cinque tecniche di questo tipo nel manga.

Jutsu spazio-temporale di Tobirama“: di questa tecnica ancora non si conosce nulla, ma Minato parla delle tecniche di Tobi e le descrive come più avanzate sia delle proprie che di quelle del Secondo Hokage. Probabilmente questa tecnica era addirittura superiore a quella del Quarto Hokage, per come Minato ne parla. Pensando ad essa però viene subito un dubbio: perchè Orochimaru non ha forzato Tobirama ad usarla contro Hiruzen? A mio parere è possibile (se non probabile) che essa richiedesse sigilli, armi o accessori (come i Kunai di Minato) che Orochimaru non possedeva o non era stato in grado di recuperare nè di replicare.

Volo del dio del fulmine” (“Hiraishin no Jutsu”): questo è il nome della celeberrima e potente tecnica del Quarto Hokage. Essa consente, tramite un sigillo tracciante, di compiere balzi spazio-temporali in un tempo pari a zero. Di questa tecnica conosciamo due varianti o “livelli”: il primo livello permette di imprimere il sigillo tramite le proprie mani ed in seguito utilizzarlo per avvicinarsi al nemico all’improvviso; il secondo livello fa uso di Kunai con il sigillo applicato sul manico. C’è sicuramente un’evidente riferimento alla tecnica del richiamo in quanto Minato sembrerebbe semplicemente auto-richiamarsi nel punto in cui si trova il sigillo, funzionamento molto simile al “Richiamo inverso”. Ci sarebbe un’altra ipotesi che è quella che io preferisco: Minato può tramite la sua tecnica teletrasportarsi a suo piacimento finchè l’obbiettivo è all’interno di un raggio piuttosto breve (come fa per salvare Naruto da Tobi), quando però la distanza supera un certo limite deve fare uso di “sigilli traccianti” per sapere dove teletrasportarsi con precisione (altrimenti potrebbe finire dentro un muro o un albero?). Questa ipotesi potrebbe essere suffragata anche dal primo incontro con Ay e Bee: nel momento in cui Minato schiva il pugno del Raikage e si appoggia sull’albero, Ay non è vicino ad alcun Kunai nè al sigillo di Minato, ma quest’ultimo compie comunque il balzo.

Dono degli dei” (“Kamui”): l’abbiamo visto all’opera più volte ormai. Lo sharingan ipnotico di Kakashi è in grado di puntare un obbietttivo e mettendolo a fuoco (stessa modalità di funzionamento di Amaterasu) spedirlo in un’altra dimensione. Fin’ora non abbiamo mai conosciuto il luogo in cui conduce il vortice del Kamui. Visto l’ultimo capitolo, non escluderei che questo potere riservi delle altre sorprese ed abilità, ad esempio Kakashi potrebbe essere in grado di “ripescare” dall’altra dimensione ciò che vi ha inviato posizionandolo a seconda del punto in cui guarda in quell’attimo.

Jutsu spazio-temporale di Tobi“: finalmente cominciamo a capire qualcosa in più sui poteri di questo personaggio. Kakashi afferma con certezza che intangibilità ed il vortice spazio-temporale siano dipendenti dalla un’unica tecnica. Probabilmente con la prima egli invia nell’altra dimensione la propria essenza lasciando un ologramma e spostandosi in essa sembra che nella dimensione corrente attraversi gli oggetti; con l’altra funzione invece invierebbe oggetti solidi e corporei direttamente in quello spazio. Sembra inoltre ormai acclarato che le dimensioni di Tobi e Kakashi siano la stessa, ciò cosa potrebbe significare? Secondo me ci sono due sole opzioni possibili: la prima è che i loro occhi appartengano allo stesso individuo, ovvero Obito. Tobi potrebbe semplicemente essersi impiantato l’occhio destro del defunto ninja della foglia, non si spiegherebbe però perchè impiantarsi il suo e non quello di qualunque altro Uchiha morto nella strage, oltre al fatto che non si capirebbe come abbia potuto risvegliare, in tal caso, lo sharingan ipnotico. L’altra ipotesi è che la tecnica gemella del Kamui e tutte le tecniche del Mangekyou siano accessibili ad altri Uchiha (e quindi Ssharingan) simili e che siano poteri condivisi: infatti Sasuke utilizza Amaterasu (Itachi ha predisposto in lui solo il “Sigillo di confinamento: Amaterasu” che si attiva alla vista dell’occhio di Tobi e non Amaterasu stessa), Tobi e Madara sembrano poter usare Tsukuyomi e tutti gli Uchiha con due Mangekyou sembrerebbero possedere Susano, oltre al fatto che sia il Susanoo di Madara che quello di Itachi usano le Gemme di Yasakani. Le tipologie di poteri potrebbero quindi essere limitate e non uniche per ciascun Uchiha.

Tecnica del Richiamo” (“Kuchiyose no jutsu”): è la più comune, celebre e semplice tecnica spazio-temporale conosciuta, e potenzialmente anche la più sfruttabile. Tramite i sigilli corretti è possibile richiamare all’istante creature, cose e persone, con un tempo di transizione pari a zero. Sasuke si serve di questa tecnica e del corrispondente vortice dimensionale per sfuggire al CO di Deidara evocando Manda.

Veniamo infine alle Dislocazioni istantanee, che molti confondono cone le rarissime tecniche spazio-temporali del manga. Una Shunshin no Jutsu è semplicemente uno spostamento a velocità molto elevata.

Shunshin apparente“: ogni ninja esperto di ogni paese sembrerebbe riuscire ad utilizzare una Dislocazione che io definirei “apparente”. In questo caso lo spostamento è si molto veloce e coadiuvato dal chakra sui piedi, ma è anche e soprattutto camuffato da foglie, sabbia, nebbia, acqua, fumo o qualsiasi altra cosa serva ad illudere l’avversario e far apparire lo scatto più rapido di quanto in realtà non sia.

Shunshin reale“: quando il Raikage Ay utilizza l’Armatura del Fulmine (“Raiton no Yoroi”) al livello massimo è in grado di potenziare enormemente la sua Dislocazione rendendo i suoi spostamenti praticamente istantanei. Riesce senza alcuno sforzo a sfruggire al puntamento di Amaterasu, segno che la sua Shunshin ha effettivamente raggiunto livelli di velocità quasi assimilabili ad un teletasporto (anche se in quest’ultimo caso non si parla neppure di velocità). Anche Gai e Lee, quando aprono le porte superiori alla quinta, raggiungono velocità tali da essere non più identificabili nemmeno con lo Sharingan; possiamo tranquillamente affermare che anche loro effettuano in tali casi delle Dislocazioni istantanee.

Invio celeste” (“Tenso no Jutsu”): questa possiamo considerarla come una Shunshin no Jutsu su vasta scala. Mentre le Dislocazioni “tradizionali” agiscono su tratti piuttosto brevi o comunque quantificabili, la tecnica di Mabui sembrerebbe agire anche su distanze molto elevate e senza alcun limite in tal senso, come il “Volo del dio del fulmine” di Minato. L’unica vera limitazione è legata all’alta velocità anche all’interno della tecnica stessa, cosa che non permette a persone comuni di essere inviate.

Commenti (21)

  1. Questo per me in assoluto il migliore articolo!!! Fino ad ora… Fra l’altro sbaglio o avevi detto che questa settimana l’avresti saltato? Beh, meglio cos…

    Piccolo errore di disattenzione. Quando minato schiva il pugno di Ay, lascia il kunai che aveva in mano e proprio in quello si ritrasporta.

    Seconda considerazione che Tobirama verosimilmente aveva delle tecniche spazio-temporali che per non poteva applicare a se stesso. Motivo per cui quando morto non si limitato a filarsela insieme a tutti gli altri.

    Infine, tra le dislocazioni forse si potrebbe inserire anche la tecnica di Dan che sembrerebbe rapidissima e di ampissimo raggio.

    1. Sono al mare, temevo di non aver la connessione :tongue:

      La scena nel capitolo 542.. In effetti la vignetta dopo si vede il Kunai alle spalle di Ay, per nella vignetta appena precedente non lo vediamo (ed era quella che ricordavo).. ricordavo male, grazie 😀

      Se la tua ipotesi du Tobirama esatta, allora perch Orochimaru non ha utilizzato tali tecniche contro Hiruzen? Se avesse potuto usarle le avrebbe utilizzate senz’altro, parliamo della categoria di Ninjutsu pi rara e potente che esista nel manga, a mio avviso.. Ritengo ci sia una spiegazione logica e plausibile al perch Orochimaru non le abbia sfruttate..

      La tecnica di Dan, pi che una dislocazione (spostamento rapido) una trasmigrazione (spostamento dell’anima).. che sia una tecnica mostruosamente veloce non credo che sia sufficiente a definirla una Shunshin..

      1. Riguardo a Tobirama mi sono limitato a fornire una possibile informazione sulla sua tecnica spazio-temporale. Ovvio che se fosse stata come quella di Minato non sarebbe morto per difendere i suoi ma se ne sarebbe andato via in una nuvoletta… Per questo penso che fosse una tecnica applicabile solo a armi o jutsu.

        Per il discorso dei limiti dell’edo ovviamente sono d’accordissimo con te. Orochimaru controllava Tobirama cos come Kabuto controllava il III raikage, altrimenti non avrebbero collaborato mai e poi mai. Ne consegue che le tecniche che potevano eseguire erano quelle di cui il loro evocatore era a conoscenza.

  2. Jutsu spazio-temporale di Tobirama:
    nn penso sia credibile ke orochimaru nn abbia fatto usare la tecnica al 2 solo perch nn era al corrente d qualche particolare della tecnica stessa.. voglio dire: kishimoto rende orochimaru cos bravo da fargli recuperare abbastanza dna del 2 da rendere possibile l’edo tensei (chiss cm poi… ma vabb!), per nn abbastanza bravo da scoprire una delle tecniche pi famose d tobirama? conclusione personale: il volume cn lo scontro tra gli hokage del 2002, quello sulla nascita d naruto fine 2009, c sta ke kishimoto nel 2002 nn stesse nemmeno pensando al jutsu spazio-temporale di tobirama!

    Jutsu spazio-temporale di Tobi:
    io ancora nn ho capito! mi sento tonto!

    Shunshin reale (4 raikage):
    nn credo sia corretto inserire questa tecnica nella sezione riservata alle tecniche spazio-temporali: l’armatura raiton rende l’utilizzatore pi veloce, nn lo fa apparire o scomparire! seguendo questo ragionamento dovremmo inserire anche la supervelocit che naruto mostra contro kisame nell’isola/tartaruga del villaggio della nuvola.. nn si sta ignorando qualke legge fondamentale della fisica facendo passare la velocit (moltissima velocit!) cm tecnica spazio-tempo? infatti nn credo proprio d essere d’accordo cn l’incipit dell’articolo “Una Jutsu che rientra in questa categoria deve consentire di spostarsi nello spazio in tempi infinitesimali (Raikage) […]”..

    1. -Rispondo alla domanda che fai: innanzitutto, un conto profanare una bara e recuperare del DNA, un conto scoprire i segreti di una tecnica. Inoltre il Jutsu di Tobirama non affatto cos famoso come credi, viene nominato una sola volta e da un solo personaggio, per di pi un Hokage allievo del discepolo proprio di Tobirama. Per lo stesso motivo credo che Kabuto non sia stato in grado di far utilizzare i fulmini oscuri al Terzo Raikage (ma questa un’altra storia).

      -L’ho specificato nel titolo dell’articolo: ho voluto parlare di tutte le tecniche note che hanno la caratteristica di donare una volocit incredibile o addirittura infinita (tempo nullo). Inoltre se si parla di velocit anche “solo” di un decimo di quella della luce (ed il Raikage secondo me potrebbe rientrare in questa categoria di velocit) lo spazio comincia a contrarsi, infatti viene definita “velocit relativistica”.

      1. b io nn la farei cos semplice sul recuperare il dna. quando il 2 muore in missione sarutobi solo un ragazzo (20 anni circa?), quando orochimaru diventa allievo del 3 saranno passati qualcosa come 15-20 anni (ipotesi fatta dall’aspetto d sarutobi ovviamente..) e quand’ ke orochimaru scopre l’edo tensei? risposta difficile, ma sicuramente (x rendere la cosa credibile) dovrebbero essere passati qualcosa cm 15 anni, almeno, da quando vediamo orochimaru ragazzino cn jiraya e tsunade… dopodich possiamo dire ke orochimaru viola la tomba di tobirama, in totale dovrebbero essere passati da un minimo d 30 a un massimo d 40 anni dalla morte.. e il corpo esiste ancora? nn sono un medico ma ho i miei dubbi.. fatto st ke orochimaru talmente bravo da riuscirsi: ok lo posso accettare! per, sempre orochimaru, nonostante sia allievo dell’allievo del 2 e nonostante sia stato negli anbu cn danzo (anke lui nel team cn sarutobi e il 2) nn riesce proprio a scoprire quali tecniche usava il 2? nn lo posso accettare, nn sembra avere senso… soprattutto alla luce del fatto ke kabuto riesce anke a scoprire le tecniche del 2 mizukage!

        il raikage ke si muove a 30.000 km/secondo?? nn scherziamo. minato riesce a vedere il suo pugno un attimo prima d essere colpito..
        concludo scusandomi x l’eccessiva lunghezza del commento: nn penso, cm ho gi scritto, ke sia corretto etichettare tecniche cm l’armatura raiton cm “spazio-tempo” solo xk rendono veloci.. quando penso a spazio tempo mi vengono in mente solo teletrasporto e poco altro..

      2. La tecnica del Raikage l’ho categorizzata come “Shunshin” ovvero “Dislocazione istantanea” e non come Jutsu spazio-temporale, dovrei averlo specificato bene anche nell’articolo :happy:

        Il DNA si pu recuperare tranquillamente da capelli, denti ed ossa, tutte cose che impiegano ben pi di quarant’anni a decomporsi :happy: Una tecnica segreta invece non si pu scoprire se non carpendone la peculiarit in qualche modo: il Secondo Mizukage aveva mostrato la sua tecnica a Muu ed anche Onoki la conosceva, ergo non era poi cos segreta ed inoltre non necessitava di nessun accessorio particolare n di particolari preparazioni.. Comunque la mia era solo un’ipotesi :happy:

      3. Un paio di domande mi sono sorte:
        La divisione fra Tecniche spazio-temporali e di dislocazione istantanea stata una tua considerazione in base alle caratteristiche differenti mostrate nel manga oppure vengono proprio nominate e distinte da Kishimoto? Lo chiedo perch hai usato i termini giapponesi “Jikukan Ninjutsu” e “Shunshin no Jutsu” per definirle.
        La Tecnica della Sostituzione, che nel manga non si vede da un bel po’ (diversamente che nell’anime dove secondo me stata sfruttata meglio), una tecnica s-t od una dislocazione? Non ricordo se n’ stato spiegato il funzionamento nei primi volumi di Naruto, ma non ho ben chiaro se la sostituzione uno scambio istantaneo oppure un rapido scambio di posti…
        P.S.: stato un articolo molto interessante sulla mia categoria preferita di tecniche (il “teletrasporto” il “superpotere” da “supereroi” che preferisco!) 🙂

      4. Sono proprio distinte, con nomi e modalit di sfruttamento differenti.. Le Jikukan sono splicitamente distorsioni del tessuto spazio-temporale, le Shunshin sono spostamenti veloci o addirittura istantanei. La Sostituzione ancora un’altra cosa, in originale si chiama “Kawarimi no Jutsu” ed lo scambio “utilizzatore-qualcos altro”.. che esso sia un proprio clone (d’ombra, sabbia od elementi vari), tronchi d’albero, bambole d’argilla ecc :happy:

  3. Piccola curiosit: io sapevo che il nome del Quinto Raikage fosse A, non Ay. Mi sbaglio?
    Comunque bellissimo articolo, mi piace molto la suddivisione e classificazione delle tecniche spazio-temporali; rende tutto pi chiaro.
    A tal proposito, una cosa che mi incuriosisce la tecnica di spostamento di Naruto in Kyuubi Mode, anche se non una vera e propria tecnica. In ogni caso, sembra spostarsi istantaneamente da un punto ad un altro in tempo zero durante il breve scontro con il Raikage. Credo che il suo raggio d’azione sia limitato alle brevi distanze (se no si sarebbe teletrasportato su ogni campo di battaglia) ma il fatto che abbia battuto in velocit lo stesso Raikage mi porta a pensare che tale velocit di spostamento abbia raggiunto livelli pari ad un teletrasporto vero e proprio, pur non essendo un jutsu.

    1. Quarto Raikage, non Quinto :biggrin:

  4. E i richiami delle armi dalle pergamene?
    Ricordo di aver letto da qualche parte che le armi non vengono fisicamente “messe” nei rotoli ninja e che i rotoli contengono solo i sigilli per evocarle. In questo caso sarebbe anche da considerarsi come una tecnica del richiamo che non necessita di un contratto.
    Bell’articolo, uno dei migliori fino ad ora.
    Sarebbe bello avere qualche chiarimento in pi sulle tecniche del Secondo Hokage, ma a meno di un flashback improvviso dubito si vedr qualcosa. 🙁

  5. L’articolo casca a faggiolo direi :biggrin: Una cosa che mi ha sempre incuriosito la tecnica spazio-temporale del secondo Hokage, che da quanto ho capito anche migliore di quella del quarto Hokage. E dire che quella del quarto Hokage mi gi sembrata quasi perfetta e potentissima, non riesco ad immaginare una versione migliore di quella del quarto… Che sia una tecnica che non richiede sigilli o particolari limitazioni entro un determinato raggio d’azione?
    Secondo me il secondo Hokage poteva essere un personaggio molto pi figo del primo e del terzo Hokage (non parliamo di Tsunade poi…), Kishimoto per l’ha trattato un p troppo male questo personaggio.

  6. Piccolo appunto Blu: uno sharingan che risveglia Susanoo dovrebbe essere una rarit, stando alle parole di Tobi (non ricordo quando, per… Durante Sask vs Danzou?)

    Ottimo articolo, come sempre :happy:

    1. A dire il vero Tobi dice qualcosa del tipo che un susanoo pu fargli comodo. Raro ovviamente lo ma solo perch di uchiha ce ne sono ormai pochissimi, quando lo dice Tobi c’era Sasuke e forse anche lui. Per se ci pensi abbiamo visto in azione solo in tre con in entrambi gli occhi un MS, vale a dire Sasuke, Itachi e Madara, e tutti e tre disponevano anche del susanoo. Per cui verrebbe da pensare che tre su tre, ce l’hanno tutti.

      1. Si beh, hai preso in considerazione i 3 Uchiha con pi talento della storia, forse… 😀
        Anywau, Tobi dice che proprio una rarit. Sono in ospedale e non posso controllare le scan (dal cell un casino) ma sono sicurissimo.
        Bom, poi non cambia molto… Tanto son tutti morti sti Uchiha 😛

  7. wooooooaaaah! grande articolo, capita a fagiuolo! l’altra dimensione c’entra con il gedou manzo!
    In questo modo Tobi crea un illusione dove puo’ gestire gli eventi come vuole in modo da creare la pace!
    Come Light crea la pace in Death Note, sara’ un mondo gestito dal suo arbitrio!
    AH! Una domanda p-p-p-p-Power! la dimensione parallela che abbiamo visto… diversa dal mondo reale.
    E se tobi si rimatelizzasse in un albero? come funziona?

    dall’alto della tua enorme saggezza narutiana ti chiedo aiuto bluclaudino! Risolvimi questo dilemma!

    1. Tobi si materializza in un albero? Che domanda ?
      Ogni tanto c’ gente un po’ scema su sto blog, te lo spiego io come funziona, allora, prendi un foglio di carta disegna Minato. Disegna Tobi a 15 cm di distanza. Fatto?
      Come far Minato a raggiungere Tobi in un millisecondo? curva il foglio di carta e fai baciare Minato e Tobi! Ecco fatto! Praticamente ogni volta che hai il tuo volumetto di Naruto in mano e lo sfogli, quando si sovrappongono le pagine come se i personaggi muovessero lo spazio-tempo (tempo il manga con la sua stora quindi il susseguirsi di pagine, spazio la pagina stessa).
      Prendi la tua collezione di Naruto, stacca delle pagine e vedrai come Itachi dona gli occhi a Sasuke morendo ma resuscita e ammazza la sua famiglia, combatte contro Naruto, ha dei dialoghi a caso con Danzo e Tobi!
      Puoi divertirti in molti modi con lo spazio-tempo di Naruto!

    2. Mah, ovvio che trattandosi di un manga alcune cose per forza devono essere un po’ forzate… Giusto per capirci non parler di Naruto ma ad esempio di ONE PIECE. Chi ha mangiato un rogia, Akainu ad esempio, come fa a rendere intengibili i propri vestiti? Ovvio, non potrebbe ma poi a ogni scomposizione ne verrebbe fuori nudo, il che ovviamente non possibile… Lo stesso si potrebbe dire per i vestiti di Tobi, ad esempio, o per il ventaglio di Madara… E anche quando Tobi si solidifica lo fa comunque dove c’ della materia, perch l’aria materia. Se vogliamo sezionare il capello di incongruenze ce ne sono a migliaia e non solo in Naruto, per cui invece direi di prenderlo cos com’…

  8. OTTIMO ARTICOLO! MA DA COME SI VEDE NELLO SCORSO CAPITOLO TUTTO DA VEDERE, MA IL RIASSUNTO DELLE TECNICHE VERAMENTE FATTO BENONE
    MA COME MAI QUESTO BLOG NON PARLA DI HXH?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>