Star Comics assolda le Suore Ninja di Cardinali e La Rosa

di Kirisuto 5

Al ritorno dallo scorso Lucca Comics mi ero prodigato di recensire uno one-shot tutto italiano. Chi, diversamente da me, è dotato di una buona memoria ricorderà che si tratta di Zombie Gay in Vaticano (d’ora in poi ZGiV). Fascicoletto autoprodotto dal duo Cardinali – La Rosa che narra l’evento che tutti temono o attendono: l’apocalisse zombie. Dettagli: è localizzata nella sola Città del Vaticano, gli zombie siano tutti omosessuali. Rimando all’articolo in questione, che potete leggere qui.

Perchè vado a ripescare una recensione vecchia quasi di un anno? Perchè ci sono gustose novità per chi ha apprezzato l’opera e per chi, come me, apprezza gli autori e ne segue le gesta (in particolare il prolifico Davide La Rosa). La notizia non è fresca fresca, infatti risale al Cartoomics 2012, che s’è tenuto millantamila mesi fa.

E la notizia è la seguente: Davide La Rosa e Vanessa Cardinali sono stati assoldati dalla Star Comics per portare avanti un progetto legato a ZgiV, serializzato in volumetti. Bello eh? Il tutto sarà incentrato sui protagonisti assoluti dell’one-shot Zombie Gay, che in realtà sono protagoniste: le suore ninja per l’appunto. Si vocifera l’opera sia promossa dalla Star Comics per far concorrenza ad un altro grande titolo ninja in mano a una casa editrice rivale. Sapete di chi parlo. Dico solo che è biondo e ha i baffi (e non baffi a manubrio, eh!). Se vuoi sconfiggere i ninja, li devi affrontare con altri ninja… non pirati.

Ok ora la smetto con le cavolate e vedo di fare il serio. Allora: per chi di voi che non ha letto l’one-shot e non ha avuto voglia di rileggersi il mio vecchio articolo vedo di riassumere ZGiV. Per un astruso motivo un gay pride di fronte al Vaticano si trasforma in un orda zombie minacciando l’Habemus Papam del neo eletto pontefice. Per salvare papa, guardie svizzere e baracca completa interverranno le suore ninja: tre prescelte che, fin dal medioevo, ricevono un addestramento in arti marziali. Per non parlare delle armi che usano. Ora, la serie di volumetti, che inizierà ad essere rilasciata dal 2013, è incentrata su questo trio e, suppongo, sulle sue missioni salvifiche. Una sorta di Sezione 13 Iscariota tutta al femminile.

Il primo volume sarà un approfondimento di Zombie Gay, ossia racconterà la stessa storia ma in più pagine, con più particolari e con più calma. Se l’one-shot è di 28 pagine, il volume dovrebbe averne un centinaio permettendo così una visione più approfondita di quell’epidemia zombie che ha portato il Vaticano ad accettare le nozze gay.

Nei blog dei rispettivi autori sono giunti man mano aggiornamenti sul work in progress, principalmente da Vanessa visto il suo ruolo di disegnatrice. Vedete, infatti, in quest’articolo immagini in anteprima che giungono direttamente dal suo blog o dal suo profilo Facebook. Cito letteralmente Vanessa dal suo blog:

Il primo volume sarà l’avventura di Zombie gay in Vaticano, ampliata per benino dalle 28 povere e tristi pagine che erano nell’autoproduzione, fino alle super 94 pagine che saranno nella pubblicazione Star Comics!

aaaaaaaah ma allora hai fatto subito! avevi già 28 pagine fatte!

e invece no. perchè le ho rifatte.

tutte.

ho tenuto qualche inquadratura che ancora mi piaceva, ma è stato comunque tutto ridisegnato (so matta? maybe, ma dopo 2 mesi brucerei in massa pile di tavole…figuriamoci dopo 1 anno!)

 

Sono fiducioso, soprattutto viste gli ottimi risultati ottenuti con il fascicoletto presentato allo scorso Lucca Comics. Anzi, non sia mai che la Star Comics decida di portare il primo volume in anteprima a questo, ormai prossimo, LC. Infatti leggendo il blog di Vanessa possiamo leggere quanto segue:

Ho finito le novantaquattro tavole del primo numero delle Suore Ninja!! Me ne sono solo rimaste da inchiostrare una decina, e poi il primo numero è formalmente chiuso. in perfetttttissimo orario sulla tabella di marcia.

Questo al 24 di Giugno. Prego in ginocchio, sui ceci, con ginocchia sgrattuggiate da una smerigliatrice a nastro che il volume venga portato alla prossima fiera di Lucca. Magari in copie limitate in anteprima per poi rilasciare il volume effettivamente dagli inizi del 2013. Ho idea questa serie riscuoterà un valido successo, e che la Star abbia fatto un colpaccio, a mio modo di vedere. Visto che la serializzazione avverrà per una casa editrice, di sicuro i piccoli problemi di lettering saranno sanati e il prodotto sarà perfetto e iper-curato anche dal punto di vista dell’impaginazione dei testi.

Nel frattempo, vi segnalo Il nuovo romanzo di Dan Braun. Fumetto rilasciato dalla Nicola Pesce Editore scritto e disegnato (ebbene sì, anche disegnato!) da Davide La Rosa. Per chi segue il blog, i personaggi protagonisti saranno tutti noti e l’avventura che vivranno sarà ai confini del delirio. Purtroppo non ho ancora potuto metterci le mani sopra, ma prima o poi farà bella mostra sul mio scaffale. For sure. E voi vi beccherete la recensione.

Con questo chiudo l’articolo, e direi che ci sentiamo alla prossima. Stay tuned!

 

Commenti (5)

  1. Davide La Rosa un genio. Merita tutto

    1. Grazie mille Elijah, troppo buono 🙂

      E grazie anche all’autore dell’articolo 🙂

      CIAO!!!

      1. Non puoi ringraziare ovunque, non puoi XD

        Sei obiquo come Dio e Tonio Cartonio!

  2. Da prendere ASSOLUTAMENTE!!!!

  3. Se lo consiglia Kirisuto… lo prendo 😎

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>