Naruto 634, One PIece 711, Bleach 541 – Recensione

di Ciampax 13

Bei capitoli, devo dire… ma per quanto mi riguarda, ho apprezzato in modo speciale quello di Bleach (e non perché sia il mio manga preferito!).

Naruto 634 – Il nuovo trio. Il discorso fatto nello scorso articolo di recensione continua a trovare conferme nel nuovo capitolo di Naruto: dopo il rinnovato team 7, anche il rinnovato trio delle “bestie evocate”! Il fatto che Gamakichi si presenti al posto di Gamabunta la dice lunga (oltre alla staticità degli Hokage) su quanto Kishimoto voglia suggerirci che, nel bene e nel male, siamo al punto di svolta, al cambiamento definitivo: chi è morto ormai ha fatto il suo tempo e ha segnato la storia quando era in vita; ora tocca alle nuove leve, ai discendenti di quegli eroi ormai tramontati, prendere le redini del comando ed affrontare i pericoli del Mondo! Non starò a “rinarrare” ciò che accade in questo capitolo perché potete leggerlo e rileggerlo quanto volete: voglio però sottolineare alcune cose che ho trovato fondamentali. Per prima cosa, il fatto che Sakura, in questo capitolo, riveste finalmente un ruolo confacente a quello di membro del team 7: dopo tanti anni e tanto penare, Kishimoto finalmente inquadra la ragazza in un’ottica nuova che, sebbene fosse già stata suggerita nel momento in cui era scesa in campo a fianco ai suoi ex-compagni, in queste sequenze, negli attimi in cui, con l’evocazione di Katsuyu, si erge a difesa di tutti i combattenti dell’alleanza ninja, dona al personaggio, finalmente, il giusto posto nell’Olimpo dei personaggi di Naruto. In secondo luogo, va sottolineata, come dicevo prima, la reazione degli Hokage (in particolare del terzo) all’evocazione dei tre “nuovi ninja leggendari” se vogliamo chiamarli così: il suo ricordare i vecchi allievi e paragonarli al nuovo terzetto segna, definitivamente, il passaggio al nuovo, la crescita, e fornisce quel barlume di speranza verso l’andare avanti e rompere con il passato. Devo poi sottolineare una cosa che, per quanto abbia sicuramente effetto e sia una “ovvia” conseguenza di ciò che ci si poteva aspettare in una rinata alleanza tra Naruto e Sasuke, non ho gradito molto: il colpo combinato Rasengan/Amaterasu che i due scagliano contro il Juubi. Il colpo, come dicevo, è d’effetto: eppure pare che lo stesso Kishimoto voglia sottolineare, attraverso le parole del secondo e del quarto Hokage, l’improbabilità stessa dello jutsu, una tecnica che, a parere del secondo, neanche due ninja molto allenati e affiatati avrebbero potuto mettere in atto e che, seguendo le parole del quarto, prenderebbe un nome tanto lungo da risultare addirittura ridicolo! Veniamo alle ultime due pagine di questo capitolo: il fatto che Sasuke inciti a “bruciare” la fiamma di Amaterasu è rivolto solo alla distruzione del mostro contro il quale si sta combattendo, o ha un significato più recondito, di cui forse sia Sai che Jugo iniziano a comprendere il vero significato? Il desiderio di Sasuke di divenire Hokage cela un secondo fine, e se così fosse, quale? Il capitolo si chiude con una immagine che farà alambiccare molti lettori fino alla prossima settimana: Orochimaru’s back in action! Il “serpentoso” ex-ninja leggendario non è sul campo di battaglia insieme a Sasuke e agli Hokage perché si è diretto dagli altri 5 Kage: quali sono le sue intenzioni? Aiutare… oppure mettere fine al dominio dei 5 ninja più potenti del mondo di Naruto?

One Piece 711 – Avventura nella terra degli Gnomi. Pare ovvio che chi ha tradotto lo scorso capitolo di One Piece (parlo di tutti… e io le RAW non le ho viste) abbia fatto un po’ di confusione: le fate di Dressrosa, o meglio di Green Bit, sono ovviamente gnomi (quasi Lillipuziani, se vogliamo) e non nani come si era pensato la scorsa settimana. E a proposito di Lillipuziani, ho trovato molto interessante la citazione iniziale de “I fantastici Viaggi di Gulliver”, con una Nico Robin legata e “vessata” proprio come il famoso “gigante” della letteratura inglese (e dite la verità, pure voi avreste voluto perquisire il settore B!): l’eccessiva fiducia di questi gnometti, il loro brusco cambio di atteggiamento e il fatto che si siano fatti ingannare da Usopp (che gli ha convinti, in qualche modo, di essere un “loro eroe leggendario”… e avrei anche una mezza ipotesi di come abbia potuto fare) fa di questi personaggi una simpatica invenzione da parte di Oda, di cui però, al momento, non riesco a vedere l’utilità ultima (a meno che, come supponeva qualcuno, uno di essi non possa divenire in futuro un membro della ciurma, ma la vedo difficile!). D’altro canto pare che tutti i membri della ciurma di Rufy abbiano fatto il loro incontro: Zoro, riconquistata la sua spada, si sta facendo accompagnare dalla ladra/gnomo che l’aveva rubata al fine di salvare la Sunny, presa di mira sin dall’arrivo di Cappello di paglia & Co. su Dressrosa da parte degli alleati di DoFlamingo. Franky alle prese con il poliziotto giocattolo che, a quanto pare, ha qualcosa a che fare con la gladiatrice Rebecca, e cio’ fa pensare, come sottolineavo in passato, che in qualche modo giocattoli, gnomi e alcuni dei contendenti a questo torneo siano tutti collegati in qualche modo con DiFlamingo!  Il colpo di scena finale, tuttavia, lascia a bocca aperta: Sia DoFlamingo, il quale ha finto di lasciare gli Shichibukai, sia Fujitora si stanno dirigendo al luogo d’incontro per lo scambio di Crown. Questo vuol dire che la Marina è in combutta con il “fenicottero”, oppure l’ammiraglio cieco ha altri piani e sta seguendo una sua linea personale, dal momento che non ha attaccato Rufy quando ne aveva occasione? Oda si conferma, comunque, un autore in grado di movimentare il plot e renderlo complicato al punto giusto (o forse anche troppo): dopo la pausa della prossima settimana (come se le due per malattia non fossero state sufficienti), vedremo, finalmente, come si evolverà la situazione.

Bleach 541 – The Blade and Me 2. Un capitolo profondo e pieno di significato: citando il titolo del capitolo 66, dove Ichigo, per la prima volta, scopre il nome della sua Zanpakuto, Kubo ci mostra l’atteso confronto tra l’Ichigo interiore e lo spirito del Vecchio Zangetsu/Juha Bach. Tuttavia, ci troviamo di fronte ad una situazione spiazzante: mentre in tutte le altre occasioni Zangetsu o lo Hollow dentro Ichigo hanno attaccato il protagonista, per metterlo alla prova o per insegnarli qualcosa, in questa situazione, nonostante fosse altamente provedibile uno scontro tra i due, semplicemente Juha Bach ammette la verità, dichiarando che ha fatto di tutto, negli anni, per impedire a Ichigo di divenire uno shinigami e che, tuttavia, quando questi ha assunto i poteri dello shikai e del bankai, non ha potuto che provare un moto di orgoglio. Il falso spirito della Zanpakuto di Ichigo dichiara di essere e, al contempo, di non essere Juha Bach: nonostante egli sia una parte dello spirito Quincy che Ichigo ha ereditato dalla madre (e che, continuo a ripetere, aveva probabilmente un legame privilegiato con l’imperatore degli Sternritter) il suo agire e le sue decisioni sono sempre state avulse dalla volontà del vero Juha Bach e ha preferito “convivere” con Ichigo rivelandogli sempre la verità e mentendo solo sul nome fornito. In questo capitolo assistiamo ad una vera e propria catarsi, ad una presa di coscienza psicologica che raramente mi è capitato di leggere in un manga: Ichigo per la prima volta fa i conti con la propria coscienza e con la propria essenza e con il proprio essere. Per la prima volta scopre che chi credeva un alleato lo ha sempre ostacolato mentre chi credeva volesse distruggere il suo spirito fosse l’unico, vero, amico su cui potesse contare: il ruolo dello shinigami e dello hollow si sovvertono e si mescolano, i poteri quincy di cui Ichigo è dotato sono stati, in realtà, l’unica vera manifestazione di forza che il nostro protagonista ha potuto mostrare al mondo. Ma al culmine di questa catarsi, il Vecchio Zangetsu, orgoglioso del “figlio” che ha cresciuto, decide semplicemente di abbandonare il campo, di mettersi da parte e lasciare, finalmente, che il vero potere di Zangetsu possa essere sprigionato. E credo che questo messaggio, sottolineato dall’unica lacrima che solca il viso dello spirito dentro la Zanpakuto, sia un messaggio forte e profondo che Ichigo non potrà mai dimenticare.

Commenti (13)

  1. Complimenti per la rapidit della recensione! Concordo anch’io che in questo capitolo Kishi abbia voluto rimarcare il passaggio generazionale; mi sorprende che l’evocazione di Sakura sia sempre Katsuyu (forse non esistono altre lumache giganti) e soprattutto che essendo proprio lei non le dica nulla a proposito di Tsunade… Il compito di svelarci che cosa l’ successo tocca a quel mattacchione di Orochimaru: secondo me sar in fin di vita, e nuovamente a 54 anni d’et, e forse non riuscir ad essere salvata, ma in compenso avr salvato tutti i Kage prima che fosse troppo tardi (tranne al massimo Onoki). Se Orochimaru abbastanza sadico potrebbe usare l’Edo Tensei sugli eventuali Kage deceduti utilizzando come corpi quelli ancora vivi, ma forse sarebbe troppo anche per uno come lui (o no?)! Invece interessante la parte riguardante Sasuke nel finale: Kishi non l’avr messa a caso, forse c’ ancora del marcio in “casa Uchiha” (e personalmente preferirei fosse cos)… Sull’unione fra l’Enton di Sasuke ed il Futon di Naruto, stato un po’ come l’unione fra il Rasenshuriken di Naruto e la tecnica acquatica di Yamato usata contro Kakuzu e mi fa supporre una di queste 2 cose: o l’attacco abbastanza potente da danneggiare il Jubi indicando che con la collaborazione non impossibile da battere, oppure non gli far neanche un graffio e servir per far capire di nuovo quanto sia forte la bestiola. Infine, su Sakura, sono d’accordo sul fatto che le sia stato dato il ruolo appropriato: lasciare andare avanti chi veramente in grado di fronteggiare un simile nemico e rimanere nelle retrovie a fare da supporto medico, non mi sarebbe piaciuto vederla precedere i suoi compagni come aveva detto avrebbe fatto lo scorso capitolo. Ora all’appello mancano solo Obito e Kakashi, penso che nei prossimi capitoli ci si sposter sugli altri fronti, Kishi ha gi fatto cos durante lo scontro col Jubi, con Madara e con Tobi, lasciando in sospeso lo scontro principale per riprenderlo pi avanti.

    1. Quando ho tempo riesco a fare tutto (giusto per riallacciarmi al commento della settimana scorsa).

  2. Complimenti con la rapidit della recensione!
    A parte questo si prospettano tutti e tre capitoli interessanti…

    Naruto: anche a me il “BRUCIA” di Sasuke ha fatto insospettire…quale piano si cela dietro questa parola? Che la fine del manga non sia vicina? Dovremo aspettarci un Sasuke stile Danzo come futuro nemico? Probabilmente, dopo i responsi altalenanti degli ultimi capitoli, ( secondo me dovute a forti pressioni su Kishimoto finch concluda al pi presto la sua opera) in redazione si siano decisi a star meno col fiato sul collo all’autore affinch si esprima al meglio?

    Un altro mio pensiero…chi ci assicura che una volta terminato lo scontro Orochimaru non decida di servirsi dei Kage per suoi fini personali?

  3. quel “Brucia” detto da Sasuke in effetti potrebbe risultare la chiave di volta per riequilibrare tutte le zozzate che Kishi ha fatto ultimamente

    nel senso che, io spero, Sasuke sta puntando a qualcosa di totalmente diverso da ci che sappiamo, e che ha a che fare con la stele letta nel rifugio degli Uchiha … insomma a me mica dispiacerebbe se il suo vero obiettivo fosse mettere magari le mani su qualche potere nascosto nel Juubi di cui non sappiamo ancora nulla

    riguardo Sakura onestamente io di certo non la metterei nell’olimpo dei personaggi di sto manga… per me continua a essere (assai) poco credibile… poi boh…. i gusti son gusti

  4. da quando naruto si allenava con yamato che ho capito che nel finale avrebbe combinato il rasengan del vento con il fuoco di sasuke!!!

    aggiungo un altra cosa ciampax al tuo ragionamento del ciclo.
    se diciamo ciclo, pensiamo ad un cerchio in cui giriamo in tondo, ma il simbolo ricorrente in naruto (una cipolla a forma di spirale) la spirale.
    in una spirale giriamo in tondo, ma pian piano ci allontaniamo dal centro.

  5. L’inizio del cap. 711 di One Piece mi ha ricordato “Gullivera” di Manara che la verisone di Swift (anche se la pi nota e meno sconcia).

  6. Naruto: bel capitolo. La combinazione del rasen shuriken con amaterasu micidiale ma baster a fermare lo Jubi. Quindi il serpente Manda davvero morto. Gamakichi davvero crescuito, quindi ha sostituito suo padre come rospo pi forte. Poi che cosa star facendo mai Gamabunta. “Brucia” cosa volevo dire Sasuke con quella frase. Star davvero nascondendo qualcosa. Per me la sua affermazione di diventare hokage sincere. Forse non un caso che gli hokage siano stati evocati proprio nel tempio degli uchiha. Forse nel rotolo segreto di Orochimaru c’era scritto qual cosa altro oltre a come fare a spezzare il sigillo del dio della morte. Sasuke deve ancora ottenere il rinnengan per decifrare completamante la tavola nel tempio. Anche se non credo che basti solo il rinnegan per decifrarla completamente. Poich il primo figlio dell’eremita delle sei vie avrebbe ottenuto il potere del padre con cui avrebbe sconfitto suo fratello e rivendicato l’impero. Per me Sasuke e a conoscienza di qualche altro nemico, molto pi pericoloso di Madare e Obito. Lo sapevo che Orochimaru andato da Tsunade. Finalmente si vedr casa e successo a Tsunade e gli altri Kage. Chissa perch Orochimaru si recato proprio la.

    OP: Capitolo bomba! sopratutto con l’ultima vignette. Cos DonFlamingo non ha mai lasciato la flotta dei sette. Per come avr mai fatto a truccare i giornali di tutto il mondo. Forse c’ entra il tizio, che stato nominato qualche capitolo fa, che recupera qualunque tipo di informazione. Poi come ha fatto Sanji a sapere questa cosa di DonFlamingo. Cos sono gli gnomi gli abitanti di Green Bit. Molto carino come Oda ha aperto il capitolo. Un omaggio ai viaggi di Gulliver. Certo che questi Gnomi sono dei creduloni, ma sono anche molto forti visto come la gnoma con Zoro abbia distrutto facilmente un intera casa, date poi le stazza. In verit, la loro forza l’ hanno fatta vedere gi quando hanno catturano un pesce combattente. La gnoma con Zoro sta andando al campo dei fiori come del resto anche Francky. Non che la fabbrica di DonFlamingo si trovi proprio nella terra degli gnomi. Quando il giocattolo ha detto che dai suoi occhi di latta non possono cadere lacrime mi ha fatto ricordare il mago di Oz. Sembrava strano che tutti a DressRose fossero tranquilli nonostante il loro re abbia abdicato. Sono daccordo con Ciampax nel dire che Green Bit c’ entri qualcosa con l’ isola sulla quale Usopp di allenato. Forse Heracles uno gnomo.

  7. Ma solo a me la gueriera mezza nuda di One Piece ricorda Nami?
    Anche il fatto che porti un elmo mi fa pensare…

    Naruto e Bleach a me paiono la fiera dello scontato, con la solita menata del i protagonisti sono sempre i pi forti e fighi.

  8. Naruto: Il capitolo piacevole e si lascia leggere, ma per quanto ancora i nemici se ne staranno con le mani in mano a fare da inutili bersagli alle tecniche fighe dei vari ninja? Per il momento questi Juubini sono un Fail clamoroso.
    D’altro canto ancora Madara rimane seduto e non si ancora dato da fare. Che ha intenzioni di fare? Ma sopratutto come ha intenzione di contrastare gli Hokage, Naruto e Sasuke? Li affronter tuttti insieme? Crear dei cloni per poter tener a bada tutti? O affronter il solo Hashirama, lasciando liberi gli altri di fare quel che gli pare?
    Da notare che Tobirama riconosce le fiamme nere di Sasuke… Peccato che durante il flash-back nel flash-back non se visto nessuno usarle.
    Questo capitolo piacevole in fin dei conti, ma non si pu andare avanti ancora cosi. Serve qualcosa di pi.

    Op: Finalmente scopriamo l’identit delle fate/nani/gnomi/comevoletechiamarlivoi. Anche a me la parte iniziale ha ricordato molto i viaggi di Gulliver. Le vicende sembrano comunque convergere verso un’unico punto e pian piano tutti i pezzi stanno per essere messi al loro posto. Mi sono chiesto cosa sia questo “campo dei fiori”, magari nasconde l’entrata della fabbrica o magari altro. Non so perch ma i fiori mi richiamano alla mente anche il seme delle carte da poker, ed ho collegato la questione anche a Trebol. Ne sapremo di pi prossimamente, anche perch sia Zoro che Franky sono diretti li.
    Nel finale scopriamo che Doflamingo ha fregato Law e forse in combutta con la marina ha organizzato una trappola per catturarlo. Ad ogni modo, ancora da vedere da che parte sar la marina, non escludo che possa far finta di stare dalla parte di Dofla, mentre poi li proprio per lui. Staremo a vedere, il prossimo capitolo (che purtroppo sar fra 2 settimane) potrebbe essere col botto.

    Bleach: Anche qui bel capitolo. Pensavo che Zangetsu fosse proprio Juha Bach, invece scopriamo che cambiato stando accanto ad Ichigo e vedendolo crescere, ha iniziato a simpatizzare per lui, nonostante cercava sempre di impedire ad Ichigo di diventare uno Shinigami. Il vero Zangetsu invece rappresentato dall’Hollow, ed in effetti, come fa notare l’ormai falso Zangetsu, stato sempre l’Hollow ad andare in soccorso di Ichigo quando era in difficolt, ed stato sempre lui quello con cui si allenato (a parte in una parentesi pre-scontro finale con Aizen, in cui, se non sbaglio, si allenato con una versione ancora pi ringiovanita del falso Zangetsu).
    Infine ecco che il falso Zangetsu, si fa da parte, lasciando ad Ichigo tutti i poteri del vero Zangetsu. Ottimo, non vediamo l’ora di vederlo all’opera.

  9. Naruto ormai fa cagare…si legge solo perch esce con gli altri due e campa di rendita,ora magari si scopre che arrostendo il jubi esce fuori qualcosa di magico e potente,bah…

    OP in media si tiene sempre una spanna sopra gli altri,ma a mio avviso qst settimana fragolino gli toglie la palma del vincitore…capitolo bestiale,con fragolo che nella disperazione reale mette una angoscia bestiale…poi “zangetsu”gle gli consegna la super pada tra le lacrime mostra che in fondo tutte le dinastie di bleach non si odiano…una cosetta,l’alone della nuova spada non so xk ma mi ha ricordato quella di jua bach…boh

    ritornando ad OP capitolo che continua a mettere enigmi su enigmi,ormai oda fa solo questo fino ai limiti dell’esagerazione,ora voglio solo lo gnomo in ciurma,forte,veloce,piccolo e credulone(come Rufy 🙂 )
    Che Dofla tramasse qualcosa era chiaro si dallo sbarco,ma non so perch ma sono convinto che rimarr fregato dall’ammiraglio…e sarebbe eccezionale il soccorso del giacciolino che rompe i culi a tutti.

    Grazie degli spunti ciampax,ciao!

  10. Per quanto riguarda naruto quella scena in cui sasuke dice “brucia” con quegli occhi impressionante….. la storia non finita qua! Kishimoto stato molto criticato ma second me un genio…. lui ha dato l’aspetto di quest’opera come se fosse un thriller!!
    Per one piece si prospetta l’inizio della vera saga e penso che per qualche settimana andr male a tutti i componenti della ciurma….. resta che vedere che succede!!!

  11. Ottima recensione. Per quanto riguarda Naruto rimango perplesso su questo ricambio generazionale di cui si parla. A me non sembra affatto avvenuto. Attualmente l’alleanza ha potuto fare qualcosa perch il passato tornato a metterci lo zampino, con i quattro Hokage morti. Tobi anche sparito e resta solo Madara. Praticamente il passato che affronta se stesso, a cui adesso Naruto e Sasuke cercano di introdursi timidamente. Per fare un ricambio generazionale avrebbe dovuto rendere protagonisti le nuove generazioni, che si limitano in realt a far fuori i pi piccolini. Il grosso del lavoro lo ha fatto Hashirama bloccando la bestia e mettendo a sedere Madara. Non ritengo i nuovi ninja essenziali per questa parte, potrebbero benissimo lasciar fare ai 4 non morti ed evitare le perdite.
    One Piece sta diventando molto interessante. Aggiungo una cosa. Secondo me Kinemon sta facendo il doppio-gioco con Doflamingo, non escludo il fatto che il fenicottero abbia architettato un piano mandando Kinemon e figlio su Punk Hazard per fare da esca e spiare Law e gli altri. Se avevano catturato uno dei loro a Dressrosalo avranno usato come ostaggio per far fare ai Samurai il loro gioco a Punk Hazard, infatti i discorsi tra Momonosuke e Kinemon sono assai strani!

  12. RICAMBIO GENERAZIONALE

    ci tengo particolarmente a dire la mia perch naruto (ancora) uno dei miei manga preferti, nonostante pregi e difetti.
    il ruolo che ha il destino nello svolgimento della storia sempre stato enfatizzato in maniera evidente, ma non asfissiante, da kishimoto. infatti per questo motivo che trovo gli ultimi due capitoli necessari; nel senso che, l’idea comunicata spesso durante il manga, secondo cui il passato si ripete, aveva bisogno di una evidenza maggiore. qualcosa in cui anche i lettori “non abituali” del manga (perch ci sono sempre) si sarebbero potuti riconoscere, quindi la scelta di far evocare al team 7 le bestie che un tempo erano evocate dai sannin accettabile.
    anche il fatto che in questo frangente della storia siano arrivati gli hokage del passato a parare il culo ai protagonisti attuali secondo me necessaria. nel momento in cui vuoi dare al lettore un finale. nel momento in cui vuoi fornire qualcosa di globalmente conclusivo. non ti puoi esimere dal mettere tutti assieme. nel senso che i problemi dell’attuale mondo dei ninja sono il risultato anche degli errori commessi in passato dai precedenti uomini di potere.
    troverei abbastanza stucchevole che il problema per eccellenza del mondo di shinobi, che poi un rimando alla condizione umana, venga risolto senza fare i conti fino in fondo col passato.
    il lato negativo, rimanendo sui personaggi effettivamente coinvolti negli eventi attuali, quello riguardante il fatto che naruto, sasuke e sakura sono completamente inutili: minato sicuramente pi forte di naruto; hashirama, tobirama e hiruzen sono sicuramente pi utili in battaglia di sakura e sasuke; quindi agli occhi del lettore, la risoluzione finale della questione dovrebbe comunque in ultima istanza rimanere in mano ai protagonisti, invece palese in questo frangente quanto tutto possa essere risolto dai 4 super zombie che sono appena arrivati sul campo di battaglia.
    sarebbe carino se alla fine di questa guerra, gli eventuali zombie sopravvissuti, giustifichino il loro rimanere nelle seconde linee, come una presa di posizione personale. della serie: “noi non siamo riusciti a risolvere i problemi impellenti riguardanti il mondo degli shinobi, e in una certa misura li possiamo avere amplificati, ora vi diamo una mano per risolverli, per alla fine dei conti il problema era principalmente vostro quindi abbiamo voluto mettervi alla prova!”.
    spero di essere stato chiaro nell’esprimere il mio pensiero al riguardo.
    scusatemi per l’eccessiva lunghezza del post ma non ho voglia di accorciarlo perch ho un po’ di sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>