Le Guerre Stellari di Naruto – Sulle tracce di Naruto (24)

di bluclaudino 25

Quello di oggi sarà un articolo un po’ strano e che esula dai normali articoli che mi propongo di scrivere, è incentrato infatti su una mia fantasticheria ma conseguentemente a ciò parlerò anche dei possibili sviluppi futuri prendendo spunto dall’opera cinematografica in questione. Ci sono davvero delle analogie tra Naruto e Star Wars? Quali potrebbero essere le evetuali implicazioni?. Premetto che non sono un grande cultore dell’opera di Lucas ma ho visto tutti i sei film più volte, in ogni caso se dovessi commettere errori o avere dimenticanze, vi prego di correggermi.

Innanzitutto, trovo incredibili similitudini tra molti personaggi ed esse si ripercuotono ovviamente sulle vicende del manga: tali similitudini sono chiaramente solo parziali, sono possibili ispirazioni od influenze che Kishimoto potrebbe aver subito nella sua carriera. L’ultimo capitolo in particolare mi ha spinto a scrivere questo articolo che avevo in mente da tempo: Tobi è, almeno in parte, dedito alla vendetta poichè influenzato dalla morte di Rin o da quell’episodio specifico. Pensando a Star Wars, mi viene istantaneamente l’idea di associare questo episodio al rapporto Anakin-Padme. Le analogie però partono da molto prima, dalle basi stesse su cui poggia tutto il ciclo di Star Wars, andiamo quindi per ordine.

Senju-Uchiha/Jedi-Sith: i primi sfruttano il lato chiaro della forza, i secondi il lato oscuro, non vi ricordano qualcuno? Non è certo la prima volta che assistiamo a due schieramente uno l’opposto dell’altro, da una parte il bene e dall’altra il male; pensando però al rapporto Senju-Uchiha, alle parti Yin e Yang del chakra, mi viene subito da pensare alla celebre dicotomia tra i due schieramenti di Star Wars. Come nell’opera cinematografica anche in Naruto però ci sono angeli tra i demoni: come Mace Windu anche Itachi si rivela una figura ambigua, un personaggio buono che sfrutta però poteri indiscutibilmente oscuri e pericolosi. Ancor più evidente è il sottile e comune velo che divide i buoni Senju dai cattivi Uchiha, basta un passo falso per cadere nell’odio ma anche una flebile scintilla di speranza può accendersi nell’anima più nera. Mi riferisco nel primo caso al Naruto di molto tempo fa, pur essendo il suo clan legato indissolubilmente ai Senju, pur avendo ereditato la volontà del fuoco dai suoi antenati, Naruto ha più volte rischiato di cedere alla sofferenza ed alla solitudine, un passo che anche Luke Skywalker sembrerebbe rischiare di compiere come fece suo padre prima di lui. Però la vendetta può attenuarsi anche per i più malvagi, qui mi ricollego per la prossima analogia, Tobi ed Anakin.

Tobi/Anakin: indossa una maschera, ha diversi arti ricostruiti artificialmente, è profondamente corrotto dalla perdita della sua amata, combatte col suo ex-maestro (con esiti opposti), ad un certo punto della narrazione si converte al “lato oscuro” e viene accolto da una nuova guida, infine si rivela di fronte ad una persona a lui molto legata e cara. Sto parlando di Tobi/Obito ovviamente, le similitudini sono innegabili. Guardando la situazione narutiana da questo punto di vista, credo che si possano aprire nuovi scenari: l’input scatenante la follia di Obito è probabilmente la morte di Rin, ma dietro ci potrebbe essere la pesante mano di Madara. Come Palpatine riesce a plasmare ed a convertire la mente instabile di Anakin così Madara potrebbe aver agito su un Obito molto provato mentalmente, convincendolo a seguire la sua via. Sarebbe da spiegare come abbia fatto Obito, dopo un solo anno, a ristabilirsi e potenziarsi tanto da riuscire a dare scacco ad un intero villaggio, ma se pensiamo che dietro le sue azioni c’era il leggendario Madara la questione potrebbe essere più comprensibile. Prendendo come esempio Anakin ed i suoi trascorsi, sarebbe possibile assistere ad una conversione finale di Obito? Potremmo vederlo opporsi a Madara come Darth Fener ha fatto con Palpatine? Ammetto che, se ben gestita, una situazione simile potrebbe essere molto promettente.

Madara/Palpatine: come ho detto in precedenza, trovo ci siano diverse analogie anche tra Madara e Palpatine. Oltre al suo ruolo come guida per Obito, oltre ad essere il capostipite degli Uchiha e quindi della discendenza “malvagia” [dell’Eremita], un’altra similitudine potrebbe essere utile a comprendere maggiormente questo personaggio e le sue azioni: Palpatine riuscì ad infiltrarsi all’interno del Consiglio come Senatore e poi come leader, non vi ricorda il ruolo di Madara come Mizukage infiltrato nel Villaggio della Nebbia? Se davvero quello dovesse essere stato lui, non si spiega ancora come sia possibile che Kisame ne riconosca il viso in Tobi, ovvero nel redivivo Obito. Ci sono però diverse possibilità per risolvere questa situazione: quello che controllava il Mizukage Yagura potrebbe essere stato semplicemente Obito ed egli potrebbe essersi spacciato per Madara, non sappiamo in quanti conoscessero il volto di Madara nè se Kisame stesso lo conoscesse. Obito però, per spacciarsi come Madara con tutti e rendere le sue promesse credibili, ha dovuto coprire il suo volto per non essere riconosciuto, ad esempio dallo Tsuchikage od altri ninja anziani. In alternativa Tobi, nell’occasione in cui si rivela a Kisame, potrebbe essere stato sostituito da uno Zetsu bianco che avrebbe preso le sembianze del defunto Madara.

Rin/Padme: l’ho anticipato nell’introduzione dell’articolo, questa è secondo me il parallelismo più evidente, non tanto tra i due personaggi in sè quanto al loro ruolo di miccia nello sconvolgimento della vita e del credo di Anakin ed Obito. Rin muore ed Obito cede al dolore, incrementato come ho supposto prima da Madara. Se fosse andata realmente in questo modo, quale potrebbe essere questa leva? Ritengo che la morte di Rin sia solo l’elemento destabilizzante per Obito e non il fattore chiave, ma ancora dobbiamo conoscere la vicenda per intero. Palpatine promette ad Anakin un potere inimmaginabile, un’abilità tale da poter vincere anche la morte. Tobi, parlando con Zetsu della morte di Nagato, rimane interdetto dall’accaduto, non tanto per la sconfitta in sè ma perchè il leader di Akatsuki è morto utilizzando il Gedou Rinne Tensei, tecnica di resurrezione che Tobi avrebbe voluto usare per i suoi scopi. Quali potrebbero essere questi scopi? Se avesse voluto resuscitare Madara, come penso fosse nei piani originali, credo che lo avrebbe fatto alla prima occasione. Io credo che la promessa fatta da Madara a Tobi sia stata quella di dargli una possibilità di resuscitare Rin. Per fare ciò avrebbe avuto bisogno del Rinnegan, ma non solo, ritengo ci sia dell’altro. Nagato disse di non poter resuscitare chi era morto prima dell’attacco a Konoha, Jiraya in particolare, perchè erano passati diversi giorni. Un Madara vecchio e senza forze, benchè munito di Rinnegan, forse non sarebbe riuscito a mantenere personalmente la parola data e con una promessa futura potrebbe aver convinto Tobi a seguirlo, a recuperare i Biju ed a risegliare l’infinita forza del Juubi, potere forse necessario e sufficiente a far risorgere anche persone morte da diverso tempo. Anakin vive la sua intera esistenza con un pensiero fisso, acquisire un potere sufficiente per resuscitare la sua Padme, potrebbe essere questa una futura, ulteriore similitudine tra Naruto e Star-Wars?

Commenti (25)

  1. Personalmente, prima di evidenziare tutte queste similitudini (secondo me un po’ forzate), avrei aspettato pi conferme dal manga, ma va bh.
    Per quanto riguarda la questione della faccia di Madara, semplice: alla Valle della Fine/dell’Epilogo c’ una sua statua enorme.
    Ho una piccola domanda OT per la tua conoscenza enciclopedica su Naruto.
    Nel capitolo 599, si vede un’immagine di Obito con alle spalle il monte dei Kage, l c’ anche il volto di Minato… Signigica che era gi Hokage quando partito per la missione in cui poi morto Obito?

    1. Probabilmente solo un errore dell’autore, perch nel kakashi gaiden si vede chiaramente che minato non ancora okage

      1. Nel Kakashi Gaiden non viene detto o smentito che Minato sia gi Hokage, egli inoltre viene affermato che fu il pi giovane a diventarlo, per in effetti anche io credo sia un errore :getlost:

      2. il fatto che anche se non viene detto che non hokage lo si capisce mettendo insieme frammenti di naruto e kakashi gaiden. prima di tutto mi pare che minato sia diventato hokage dopo la guerra, cio dopo il kakashi gaiden (questo l’ho letto sul forum). n secondo luogo gli indizi che saltano all’occhio sono il fatto che minato non abbia la tipica divisa dell’hokage (non glela si vede mai addosso), inoltre all’inizio del kakashi gaiden si vede il monte di konhoa e il viso di minato non c’. insomma, piu probabile che kishi abbia sbagliato nel capitolo di naruto piu che nel gaiden 😉

  2. A me questo articolo piaciuto tantissimo, e credo che una piccola ispirazione da Star wars in Naruto ci sia.
    Ovviamente apporovo la teoria del Madara che plagia la mente di Obito, secondo me sarebbe la giusta soluzione ai tanti dubbi e perpelessit che abbiamo per ora intorno ad Obito. La palla passa a Kishi a questo punto 😉

  3. L’idea che la mente di obito fosse stata plasmata da madara era una teoria che avevo anche io postato sul forum, perci non posso che concordare con te 😉 Ottimo articolo in ogni caso

  4. Per me il tutto estremamente forzato. Madara non ha corrotto Obito come Palpatine fa con Vader,semplicemente perch Madara era morto ed stato riportato in vita ORA.
    La vendetta,il binomio male e bene sono classici. Se ci attacchiamo a questo tutto una citazione di tutto.

    1. Veramente non sappiamo se fosse effettivamente morto nello scontro con il Primo, inoltre il primo Tobi non era Obito (quello con lo scontro con il Quarto) semplicemente perch all’epoca Obito non era ancora adulto

  5. e ne vogliamo parlare di madara ke usa il chibaku tensei e palpatine ke fa costruire la morte nera!
    :pinch:

    la cosa mi puzza! maledetto kishi! cos troppo facile! :angry:

  6. Interessante. Per penso tu abbia scambiato la madre Shmi Skywalker con Padme. Anakin vuole resuscitare la madre ed alla fine la causa della morte di padme

    1. Anakin vuole resuscitare la madre? Lo dicono in uno dei libri? Perch nel terzo si evince chiaramente che il suo scopo quello di salvare Padme e basta mentre la storia di Darth Plagueis il Saggio dice il Sith era in grado impedire ai suoi cari di morire non che era in grado di resuscitarli. Anakin non poteva fare nulla per la madre ma solo per Padme per questo decide di dedicarsi al Lato Oscuro.

  7. Una cosa non capisco: se Madara viene resuscitato vuol dire che prima era morto. Ma se era morto come faceva a complottare, influenzare, pianificare alcunch? Mistero.

    1. madara viene si resuscitato ma non viene detto quando sia morto 🙂 di conseguenza potrebbe benissimo aver lasciato il suo poano a qualcun’altro, anzi, la sua ressta rinascita era parte del piano.

  8. Ottimo articolo, ne parlammo un po’ tanto tempo fa, mi pare, delle trame che hanno influenzato Kishi.
    In Naruto ci sono tantissimi riferimenti a Star Wars e Kishi certamente fan (basti leggere il suo one shot Bench!), per col tempo me ne sono sfuggiti molti e ora non saprei elencarli.
    Di questi citati da te mi trovi d’accordo (e ripeto in passato ce ne sono stati tanti) e bisogna dire quanto Kishi sia stato un grande dal momento che ha creato la struttura iniziale ispirandosi a Dragon Ball e sia riuscito ad infilarci anche altre cose dentro di altre opere (Harry Potter come dice Ciampax, per esempio).

    Per ricordiamoci che Star Wars3 relativamente recente, quindi Kishi avrebbe dovuto modificare i suoi pensieri sulla storia a manga in corso, mentre cose cos importanti spesso vengono fissate dall’inizio.
    Poi chiss, tutto ci starebbbe :biggrin:

  9. Questa volta resto deluso, un paragone decisamente forzato.
    Citare unopera in qualche dettaglio non legittima un tale parallellismo.
    Comunque attendo di leggere il prossimo articolo.
    Magari con un parallellismo tra Naruto e Sasuke il piccolo ninja…

  10. Penso siaun parallelismo difficile da fare e parlo come un appassionato di Star Wars. Certamente alcuni personaggi hanno dei richiami con quelli della saga di Lucas ma non credo sia possibile fare un parallelismo perfetto. Il Terzo Hokage pu sembrare Yoda tuttavia il suo scontro con Orochimaru un chiaro rimando a quello tra Fener e Kenobi in Una Nuova Speranza mentre per il personaggio di Anakin non ci pu essere un parallelismo e non con Sasuke. Il personaggio che gli si avvicina di pi Nagato, perdita della famiglia, dell’amico, “passaggio al lato oscuro” e redenzione finale. Tobi fino a questi ultimi capitoli sembra proprio un Palpatine a pennello, per conoscenze e capacit di influenzare gli altri mentre il suo aspetto richiama a Fener. Madara Uchiha sembra proprio invece uno di quegli spiriti dei Signori dei Sith che vengono presentati nell’Universo Espanso. Penso che la maggior parti delle similitudini finisca qui. Il concetto di Yin e Yang troppo comune a tutta la cultura orientale per essere ispirata quell’opera mentre i ciclici scontri tra Maestro e Allievo possono essere visti come scontro tra generazioni.

  11. Nel manga di Naruto ci sono citazioni e riferimenti a diverse opere letterarie/cinematografiche (si era anche parlato di Orochimaru/Voldemort) e Guerre Stellari una di queste. Il paragone ” Obito : Tobi = Anakin : Dart Fener ” secondo me ci sta tutto. Aspetterei per a fare previsioni su un futuro possibile ravvedimento di Tobi con annessa distruzione di Madara in base a queste similitudini (sarebbe pi probabile per Sasuke)… Anakin poi non s’illude mai di poter resuscitare i morti (Shmi e Padme), ma alla morte della madre comincia a pensare alla possibilit di non far mai morire le persone a lui care ed per non perdere anche sua moglie che si fa irretire dal lato oscuro, nel caso di Obito sembrerebbe invece che la morte di Rin sia stata una delle cause (o quella scatenante) che l’hanno portato a diventare “malvagio”. Non penso inoltre che Obito puntasse a resuscitare Rin, sia perch il suo piano sempre stato lo “Tsuki no me”, sia perch se avesse potuto l’avrebbe gi fatto.
    :angel: > :devil: ( :devil: > :angel: ) XD
    P.S.: l’omaggio pi evidente di Naruto alla saga di George Lucas la somiglianza fra i samurai di Mifune ed i cloni di GS! :alien:

  12. qualche similitudine c’, ma pi per coincidenze che per altro secondo me, ogni opera del genere o non ha il suo buono, il suo cattivo e i loro background che non possono mai essere diversi per ogni opera,
    sui personaggi in se ad esempio tobi/anakin del tutto campato in aria, anakin era una specie di messia fin da piccolo, venuto a equilibrare o squilibrare la forza, tobi non nulla di ci, anakin da piccolo cresce in bilico tra bene o male, dopo aver perso la madre comincia a scricchiolare e passa al lato oscuro definitivamente per voler salvare padme, tobi non cresce in quell’incertezza, non si sa ancora bene per cosa sia cambiato, ma il parallelismo padme/rin non pu esserci, anche sui restanti confronti ci sarebbe da scrivere ma credo basti questo.

  13. penso di aver notato un’altra similitudine
    lo Zetsu bianco/soldato imperiale bianco

  14. ciao, l’unica inesattezza che ho trovato riguarda Mace Windu e l’associazione ad itachi, che secondo me non molto calzante, in quanto Mace Windu fa sempre parte dei buoni senza alcun dubbio ( quindi senju) , mentre itachi seguendo il tuo discorso dovrebbe essere un sith che tratisce i sui compagni per essere uno jedi.

    spero di essermi spiegato bene, se no provo a rispiegarmi.

    1. Tranquillo, chiarissimo, ma quello che intendevo un altro discorso: Itachi buono ma utilizza poteri “oscuri” come Izanami o il Mangekyou, cos come Mace Windu usa parzialmente il lato oscuro. Volevo sottolineare quanto fosse sottile la linea che divide ci che giusto da ci che lecito in entrambe le opere :happy: Poi chiaro, le loro “parti” nel racconto sono completamente differenti..

  15. Curioso, scrivo solo questo poich sono ignorante in materia Star Warsiana, comunque un articolo piacevole.
    Certo alcuni sono temi comuni (vedasi Yin e Yang) ma per molti altri dettagli davvero bella analisi 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>