Eagle Talon: The 3th Movie

di Manuel 3

Stiamo per parlare di un fenomeno che, forte di questa generazione, sta portando fama e successo un po’ a tutti.

L’espansione di internet, la facilità dei mezzi di comunicazione, l’accessibilità e relativa facilità con cui si impara a manovrare programmi di grafica, editing e suono…sono gli ingredienti che hanno portato moltissimi nuovi prodotti alla ribalta, prima attraverso internet e poi addirittura al cinema.

E’ il caso di Eagle Talon, una web-series distribuita in forma del tutto gratuita tramite internet dalla Dream Link Entertaiment e diventato in brevissimo tempo un caso colossale, tanto da permettergli le comparsate in televisione e negli ultimi tempi, pure al cinema dove il fenomeno è diventato, se possibile, ancora più importante.

La Eagle Talon del titolo non è altri che un’organizzazione segreta che ha lo scopo di dominare il mondo ed ha sede centrale a Tokyo, nel quartiere Kojimachi. Gli episodi della rete, della durata ciascuno di 10 minuti mostravano gli agenti della Eagle alle prese con uno dei tanti piani progettati per asservire il mondo con relativo fallimento consequenziale.

Menzione speciale secondo me va fatta per il Cancelliere, capo assoluto dell’organizzazione che da come vedete, sembra rassomigliante molto al Byson di Street Fighters e al Dottor Leonardo, lo scienziato del gruppo nonchè orso di pezza.

Siamo di fronte, come potete ben capire ad un soggetto decisamente fuori di testa che per assonanza mi ricorda L’ACROSS di Excel Saga sia per la presenza del gruppo segreto sia per i paradossi presenti in tutta la storia.

Il sito ufficiale della terza pellicola si avvale di una tecnologia che permette il NON uso di caratteri alfanumerici per definire il nome del dominio internet, qualcosa del tutto fuori dall’ordinario come da copione per tutta la storia che ruota attorno a Eagle Talon, il film sarà visibile nei cinema giapponesi dal 16 gennaio 2010

Lo studio di animazione che si occuperà di portare per la terza volta sul grande schermo le imprese del Cancelliere, Philip, Yoshida e il resto della cricca è lo studio FROGMAN, reso popolare da una serie televisiva composta da episodi di 30 minuti ciascuno dotati della medesima tecnologia in flash di Eagle Talon (sull0 stile di Pucca: The animated Series, apparso anche da noi sui canali Rai), famoso anche per altri prodotti cinematografici tra cui il primo dei film su Eagle Talon ed infine per aver prodotto materiali promozionali relativi al film di WatchMen di Zack Snyder e Heaven’s Door di Michael Arias, quest’ultimo ispirato all’anime Tekkonkinkreet apparso da noi al Future Film Festival a Gennaio 2008.

Una curiosità relativa al terzo film di Eagle Talon: sono state campionate più di 10.000 voci di fans della serie per una scena del film che vede 10.000 personaggi su schermo urlare la frase di battaglia dell’organizzazione “Ta-ka-no-Tsu-me!“, e non solo i nomi di tutti i 10.000 fans saranno scritti nello score finale del film…che lavoraccio!

Decisamente curiosa come serie ma ho personalmente ammirazione per le storie insensate ed i personaggi bizzarri, più volte ho espresso il mio apprezzamento verso Excel Saga e  questo Eagle Talon potrebbe anche risultare interessante anche da noi, potete curiosare su internet in cerca di  informazioni sul sito ufficiale del terzo film ma se non conoscete la scrittura giapponese, dubito che riuscirete a cavarci fuori qualcosa di interessante =)

Vi lascio in ultima il video relativo al primo episodio di Eagle Talon rintracciabile interamente su youtube

[youtube 6kKNRzgVyeo]

-Hail To The HypnoToad-

[Fonte: Eagle Talon The Movie 3]

Commenti (3)

  1. non sono un grande esperto di lingua inglese, ma…
    nel titolo “terzo” non si dovrebbe scrivere “3rd” invece di “3th”?
    lo so… pignoleria lo so… :whistle:

  2. Confermo e mi scuso :cwy:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>