Bleach 547, Fairy Tail 350 – Recensione

di Ciampax 7

E’ tornato Bleach… e secondo me è tornato col botto! E intanto quelli di Fairy Tail (e in particolare Gray) stanno scoprendo che la missione a cui sono stati chiamati non solo non è semplice, ma addirittura potrebbe nascondere dei segreti legati a Zeref!

Bleach 547 – Peace From Shadows. Una cosa che ho sempre affermato su Kubo è che egli seguisse, per lo più, un canovaccio fondamentale su cui poi costruire le vicende (a differenza di Kishimoto e Oda) e che ci fosse poco di “premeditato” nella sua narrazione. Questo capitolo sembra smentire la mia convinzione: l’idea delle ombre celate nell’ombra, dei due “Mondi” che si sovrappongono senza toccarsi (al di là dell’originalità) mi porta a pensare che Kubo avesse, da sempre, immaginato la Soul Society come un “regno” creatosi a causa di una qualche “reazione” ai poteri spirituali. Non mi stupirebbe scoprire che anche lo Hueco Mundo, in qualche modo, sia una sorta di “transizione di fase” della Soul Society stessa, e questo andrebbe a confermare l’idea (già espressa da me in passato) che in qualche modo Shinigami, Quincy, Hollow siano, semplicemente, tre differenti manifestazioni dello stesso “essere” e questo spiegherebbe, in maniera naturale, come Ichigo possa essere una sorta di “bastardo” delle tre razze e non esplodere a causa delle tipologie differenti di Reiatsu che percorrono il suo corpo. Veniamo a discutere, nel dettaglio, alcune cose che Kubo sembra voler sottolineare. In primis, finalmente vediamo Ukitake (in meditazione? Così sembrerebbe) che, nella precedente invasione sembrava essersi tenuto in disparte e non era apparso negli scontri. In secondo luogo, finalmente Mayuri torna alla carica (anche lui si era tenuto un po’ ai margini, durante la precedente invasione, lasciando ai suoi sottoposti il compito di monitorare la situazione) e pare che il risultato delle sue ricerche sui cadaveri dei Quincy gli abbiano fornito un sistema per riuscire a sgominare queste fantomatiche ombre (anche se, diciamolo, la cosa che indossa è di dubbio gusto anche per uno come lui). Il nuovo capitano comandante, dal canto suo, sembra non essere poi tanto colpito dall’evolversi della situazione (ma stiamo parlando di Shunsui, il quale sarebbe capace di prendere con leggerezza anche una situazione in cui quattro Hollow gli stessero divorando gli arti) e, anzi, affronta in modo pacato il “secondo” della squadra degli Sternritter. Infine il capitolo si chiude con il ritorno della coppia d’oro di Bleach (non lo dico io… pare che così la pensino in Giappone): il duo Capitano/Vice più sgangherato della Soul Society ma anche quello più affiatato, una Rangiku Matsumoto che pare molto “provata” e un Toshiro Hitsugaya che sembra incredibilmente cresciuto e maturato (sbaglio o ora ha l’aspetto di un adolescente?). Infine un’ultima cosa: all’inizio del capitolo, un istante dopo che Ichigo abbia preso possesso delle sue due zampakuto, pare che anche il terreno sotto i suoi piedi inizi a mutare: segno che la “sovrapposizione” dei due regni sia proceduta fin dentro la zona in cui vive il Re? E questo cosa potrebbe implicare?

Fairy Tail 350 – Gray contro Doriarte. Sarà una mia impressione ma questi capitoli di Fairy tail sembrano procedere un po’ a rilento (Mashima, di solito, è più spiccio e, se proprio deve tirarla per le lunghe, inserisce molti colpi di scena). In questo ennesimo capitolo che chiude, finalmente, lo scontro contro il mago col potere del “ritorno all’infanzia” (non mi veniva un altro nome!) al di là di una serie di scene sostanzialmente inutili (anche se vedere pure la $&@#%@ cinese tornare bambina è stato divertente), Mashima concentra la sua attenzione sulla reazione alla mostruosità Zereffiana da parte di Gray, mettendo in luce, una volta di più, la sua abilità tattica. Certo, il fatto che il manipolatore del ghiaccio abbia compreso che le proprietà di questa “acqua ghiacciata” possano contrapporsi alla magia dello stesso Zeref (come, in qualche modo, il potere del ghiaccio di Ur aveva bloccato il mostro che tanti incubi aveva scatenato nel fanciullo mago del ghiaccio), rimane da chiedersi chi o cosa abbiano congelato così abilmente un regno in cui si trova una fiamma eterna inestinguibile, e perché, soprattutto alla luce del fatto che se Gray ha ragione, è presumibile credere che questa magia del congelamento sia una “magia bianca” e quindi sia stata scagliata per preservare/difendere qualcosa e/o distruggere/annientare qualcos’altro (la fiamma eterna? Può darsi che in qualche modo potesse essere un potere malefico?). In perfetto stile “Succubo” alla fine dello scontro un mostriciattolo occhiuto volante (mi ricorda qualcosa, a voi no?) si pappa Doriarte (o lo salva? Vallo a capire…) e semina terrore nel re-invecchiato Gray. E a tutt’oggi Mashima ancora non ci ha rivelato niente… che cominci a fare come Oda e Kubo?

Commenti (7)

  1. chi ti ricorda il mostro occhiuto?

      1. Perch sei…siamo vecchi XD…….. T.T

  2. kubo superiore a tutti in questa fase! TOP!

  3. a me ricorda un cattivo di The Legend of Zelda

  4. riuscir mai a vedere gli anime dopo la saga dei fullbring?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>