Takeshi Obata, confermata l’esposizione a Tokyo per festeggiare trent’anni di carriera

di Gtuzzi Commenta

Takeshi Obata

Ormai è arrivata anche l’ufficialità: il 13 luglio verranno finalmente tolti i veli ad una nuova esposizione che ripercorrere i trent’anni di carriera di Takeshi Obata, uno dei mangaka più bravi di sempre. Impossibile non conoscere Obata, soprattutto perché è stato lui la mente geniale ad aver disegnato uno dei fumetti più famosi e amati in tutto il mondo, ovvero Death Note.

Takeshi Obata e la mostra presso la galleria Chiyoa Arts di Tokyo

La mostra verrà organizzata nella galleria Chiyoa Arts, nella capitale del Giappone, Tokyo. Per il momento non ci sono particolari notizie, se non una foto promozionale che ha permesso di conoscere una chicca parecchio interessante. Ovvero, tra le diverse tavole originali che verranno esposte presso la galleria, ne sono state inserite alcune che sono state riprese da un capitolo inedito, che è stato chiamato Never Complete.

Il successo di Death Note

La pubblicazione del fumetto Death Note risale al periodo che va dal 2003 al 2006, direttamente sulle pagine di una delle riviste giapponesi più conosciute, ovvero Weekly Shonen Jump, edita da parte di Shueisha. Il personaggio principale attorno a cui si snoda l’intera seria è Light Yagami, ovvero uno studente che va al liceo e che scopre per caso un quaderno nero che nasconde un potere terribile.