Space Dandy: il primo episodio distribuito illegalmente

di Silvia Letizia 2

Il primo episodio dell’anime di Space Dandy, la nuova serie di fantascienza del regista Shinichiro Watanabe (Macross Plus, Cowboy Bebop, Samurai Champloo, Kids on the Slope) e dello studio BONES  è stato diffuso illegalmente Venerdì di questa settimana, prima delle sua anteprima mondiale. La fonte della copia che è stata diffusa sembra essere quella del doppiaggio giapponese ed è stata messa on-line attraverso BitTorrent con un messaggio che diceva “È stato difficile da distribuire. Fatto. Madman, dovresti sistemare i tuoi leaks *di nuovo*.”

Il distributore di anime Madman Entertainment, che opera sul territorio dell’Oceania, aveva precedentemente smesso di diffondere in streaming Kill la Kill dopo che l’anime era stato prelevato dai suoi server illegalmente e distribuito via internet prima della sua messa in onda televisiva in Giappone.

La serie di Space Dandy avrebbe fatto il suo debutto in Giappone il 5 Gennaio alle 23:00. La Animax Asia la distribuirà lo stesso giorno anche in tutto il sub-est asiatico. La Animax Korea la distribuirà in Corea del Sud, mentre la Anime Limited si occuperà dei paesi di lingua Inglese e Francese e dell’europa, la AV Visionen la distribuirà con i sottotitoli in tedesco.

La storia ha per protagonista Dandy, doppiato da Junichi Suwabe, un cacciatore di alieni. Il suo lavoro è quello di rintracciare e scoprire alieni che non siano mai stati visti fino a quel momento al fine di ricevere una ricompensa. La sua missione, che consiste appunto nello scoprire nuove specie aliene, lo porterà quindi a esplorare luoghi della galassia che nessuno ha mai visto prima. Al suo fianco viaggiano il robot QT, una femmina di robot doppiata da Uki Satake (9nine), in realtà un vero e proprio rottame, che si comporta come un aspirapolvere, e il mezzo-gatto alieno Meow, doppiato da Hiroyuki Yoshino, proveniente dalla stella Betelgeus, che lo stesso Dandy ha raccolto lungo la strada.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

Commenti (2)

  1. Sbaglio o era gi accaduto qualcosa di simile con kill la kill?

    1. Si, un sito australiano che lo dava in simulcast aveva rilasciato alcuni episodi (non ricordo quali) prima di quando potesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>