Nuvole Nuove: novità in fumetteria settembre 2009

di Ciampax 31

Settembre, un mese in cui si torna alle attività usuali: il lavoro (per i grandi), la scuola (per i più piccini), l’Università (per grandi che sono rimasti piccini o piccini che vogliono fare i grandi… ma lasciamo perdere questo commento da docente universitario frustrato!). Settembre è, però, anche un mese in cui le novità editoriali ci assalgono con tutta la loro forza e potenza (e se quello che ho scritto qui non vi sembra un assalto in piena regola, allora avreste trovato una visita di cortesia la battaglia di Little Big Horn!), per stupirci, meravigliarci, a volte farci inc…are (e Gioele Dix mi perdoni la citazione) perché, tra tutta sta roba, non sappiamo mai decidere come spendere i nostri dindi (a me personalmente viene un principio di infarto!).
Visto che di GP Manga abbiamo già ampiamente discusso, credo sia lecito soffermarci sulle novità delle altre case editrici, a cominciare dalle più amate/odiate del panorama fumettistico italiano.

Planet Manga parte alla grande, con tre nuove serie, totalmente diverse tra loro, una riedizione ed uno one shot: si parte il 3 settembre con la nuova commedia romantica di Nana Haruta (Love Berrish!) dal titolo Chocolate Cosmos (Collana Manga Dream, 4,30 €, completa in 4 volumi), storia di una liceale alla perenne ricerca di affetto e brontolona come neanche il nano di Biancaneve poteva esserlo! Sempre lo stesso giorno, ecco a voi, in una edizione riveduta e corretta, il manga più famoso di Ken Akamatsu: Love Hina (5,90 €, completa in 14 volumi). Seguite le vicissitudini del prode Keitaro il quale, fallito due volte, miseramente, il test di ammissione all’Università, si ritroverà a vivere in una casa… abitata da sole donne! Il manga che è stato definito il trionfo dell’ecchi, viene riproposto in questa nuova edizione, si spera senza censure!
Il 17 settembre si continua con Neon Genesis Evangelion: Academic Record of Heaven’s Descent (collana Manga Top, 4,30 €), ennesima storia non raccontata dell’ormai mitica serie NGE, in cui vedremo Shinji (sempre lui, sempre lui) alle prese con (in ordine sparso): l’addestramento all’accademia NERV, uno strano compagno di classe rispondente al nome di Kaworu Nagisa, e le prime scaramucce con gli Angeli invasori.
Subito dopo, il 24 settembre, al via il manga Ayashi No Ceres (serie in 14 volumi al prezzo di 5,50 € l’uno), spin-off della serie Fushigi Yugi, di Yuu Watase, in cui la protagonista, Aya Mikage, scopre, al compimento del sedicesimo anno di età, di essere la reincarnazione della semidea Ceres, con conseguenze a tratti terribili.
Sempre lo stesso giorno, ecco per voi lo one-shot (volume unico) Hanayori Dango Special, nuovo finale del famoso manga Hanyori Dango di Yoko Kamio, un volume di quasi 200 pagine al prezzo di 5,50€.


Starcomics non è da meno (anche se meno prolifica di novità). Il 9 settembre prende il via la nuova serie Lost+Brain(Collana Point Break, 4,50 €) nuovissimo shonen che analizza i misteri della psiche umana e delle nuove frontiere dell’ipnosi, una moderna versione del Dottor Jekyll & Mister Hyde, in chiave assolutamente psicologica! Ma ciò che farà sobbalzare i fan è il ritorno, il 23 settembre, di una delle più longeve e note serie mai realizzate: Il grande sogno di Maya (numero 43), uno dei manga più controversi del panorama mondiale, ormai serializzato da oltre 30 anni, che narra le vicende della giovane Maya, aspirante attrice disposta a tutto per calcare le scene.


Chi invece ha deciso di stupirci completamente è la J-Pop, che a settembre ci propone 4 nuove serie e porta a conclusione la pubblicazione di un numero uguale di collane.
Si parte dal passato, grazie al ripescaggio di una delle opere più famose nel settore shonen: Cyborg 009 (serie completa in 27 volumi, 7,50 € per 250 pagine e sovracoperta) di Shotaro Ishimori (Nove magnifici, ah ah, indistruttibili, ah ah, nove fantastici, ah ah, insuperabili, ah ah… siamo i Cybooorrggg!!!) che narra le gesta dei 9 cyborg di rosso vestiti (ma in realtà, sono 10) che, con sprezzo del pericolo, proteggono la terra dalle mire di loschi figuri! La serie verrà suddivisa in 9 box da tre manga ciascuno, così da formare un maxi cofanetto da collezione! Sempre in tema fantascienza, la J-Pop pubblica la terza serie di manga ispirati al mondo di .Hack: .Hack//G.U.+, miniserie in 5 volumi, al prezzo di 5,90 €, realizzata dalla coppia Tatsuya Hamazaki e Yuzuka Morita, trasposizione manga del famoso videogames omonimo da cui venne tratta anche una fortunata serie animata, che segue a ruota le già pubblicate .Hack//Legend of the twilight e .Hack//XXXX.
Di tutt’altro genere è il manwha Shin Angyo Onshi (17 volumi a 6 € l’uno, con sovracoperta e tavole a colori) di Youn In-wan e Yang Kyung-il, ennesimo adattamento a fumetti della leggenda dello scimmiotto di pietra o, meglio conosciuta come, Saiyuki (Il viaggio ad Occidente), molto vicina, per il tema e la modalità di narrazione al famoso anime (e manga) Sayuki, appunto, di Kazuhia Minekura, dove vedremo il guerriero errante Munsu, ultimo della casta degli “Angyo Onshi” vagare per il mondo con l’unico scopo di vendicarsi di Aji Tae, artefice della caduta degli Onshi. Al suo seguito la guerriera Chung Yang (anch’essa personaggio di una nota leggenda cino-giapponese) e il piccolo Bang Ja. Per chi avesse iniziato a seguire le vicende di Munsu pubblicate dalla defunta Play Media Publishing, sicuramente una bella notizia!
Ultima novità della casa J-Pop, il manga Rasenbana di Shinya Kuwahara, il cui protagonista, il sedicenne Haru Habaki, teppista di strada consumato, si troverà a dover fuggire dalla misteriosa organizzazione Kid che inizia a dargli la caccia senza un motivo plausibile. Dalle pagine di Shonengahosha, un nuovo manga che si alternerà alla pubblicazione di Sun Ken Rock.
Terminano, invece, le avventure del serial killer protagonista di Jackals, della suora cacciatrice di assassini Satanister (con un finale davvero sorprendente ed inaspettato), dello sfortunato hikikomori Sato, protagonista di Welcome to the N.H.K. e le vicende amorose (?!) dello studente Seiji e della sua mano/bambola (detto così, sembra che parliamo di un onanista convinto!) Midori nel manga Midori Days.

Per quanto riguarda le altre case editrici, vi segnalo:

  • il volume unico Freccia Danzante di Motomi Kyosuke, edito da Flashbook,  shojo autoconclusivo in cui la protagonista, Anna, giovane promessa della danza ritiratasi per un infortunio, iscrittasi al club di tiro con l’arco della scuola, reincontrerà il senpai Takeru, presidente del club, con cui, da piccola, era solita bisticciare ed avere rapporti non proprio buoni. Ma le cose cambiano.
  • Il quinto volume di Cantarella, edito da Freebooks, di You Higuri, in cui, dopo le battaglie che hanno colpito l’Italia, Cesare Borgia potrà finalmente ricongiungersi (in tutti i sensi) con la sorella Lucrezia e tessere nuove trame per impadronirsi del potere.

Bene, il primo numero di questa rubrica finisce qui. Come avrete notato, mi sono soffermato solo sulle novità manga, ma non escludo la possibilità, in futuro, di parlare anche di comics e fumetti in generale, sempre che la cosa sia di vostro gradimento. Per qualsiasi ulteriore notizia, chiedete pure nei commenti: il vostro Ciampax sarà felice di illuminarvi!

Commenti (31)

  1. Trovo che le novit piu’ interessanti le porta proprio la GP Manga. Le altre novit non mi ispirano piu’ di tanto. L’unica cosa che non mi spiego come si fa ad acquistare un manga come Lost+Brain, droppato in patria dopo le accuse di plagio…

    1. eh infatti… a suo tempo volevo dedicarci un articolo. Forse contano di fare successo sulla scia di Death Note fino allo “stop” del manga

      1. Sai che credo lo abbiano “concluso” alla fine? (e badate bene alle virgolette!)

      2. Se non fosse “concluso” lo star non lo avrebbe comprato, o almeno penso/spero…

      3. Lo spero pure io….. 🙂

      4. A sto punto, visto che comprano manga “conclusi”, ho la speranza di vedere To Love-Ru anche in Italia :silly: Come mi illudo facilmente da solo :angel:

      5. So che la planet era mezza intenzionata a farlo, to love-ru!

      6. Alla fine stato concluso (anche se di fretta a quanto pare) credo sia composto da 3 volumi.

  2. Primo!

    Che bello !! rieditano Love Hina 😀

  3. Lost-brain the best 🙂

  4. nn avete citato la new edition di le bizzarrw avvwnture di jojo della starcomics

    1. La sai la differenza tra settembre ed ottobre?

    1. La nuova edizione di Jojo prender il via alla fine di ottobre 2009. Questo articolo parla delle novit di settembre 2009. Perch prima di sputare sentenze, non leggete? E quel no, cos, tanto semplice, sinceramente lo ritengo pi snervante di una serie di offese gratuite! 🙂

  5. io penso che le uscite migliori siano quelle della j-pop. naturalmente non parlo di prezzi, ma dei titoli che sembrano tutti molto interessanti. non vorrei sbagliarmi, ma cyborg 009 credo sia la prima volta che lo pubblicano, e per di pi con una serie di lusso; anche hack e il manga ispirato a sayuki mi intrigano molto, soprattutto per i disegni.
    star comics invece ha tirato fuori solo due titoli, ma fortunatamente uno lost+brain che promette molto bene e credo vender molto.
    planetmanga invece mi sembrata un po sottotono, con titoli unicamente shonen e (credo) di media-bassa qualit.
    gp manga ha annunciato molti titoli, ma non ne conosco neanche uno sebbene alcuni li trovo interessanti. il problema che gli manca pubblicit, visto che in italia l’unico modo per pubblicizzare un titolo all’interno di altri volumi quindi credo che ne acquister uno solo se mi verr consigliato da qualcuno. :happy:

    ok questa era la mia analisi, aspetto la vostra :biggrin:

  6. Ciao volevo sapere se Lost+Brain sono solo 3 volumi?
    Ma usciranno mensilmente? :blush: :wassat:

    1. ma perch questo commento viene prima di quello di ciampax (che ha scritto un’ora fa)? :blink:
      Da come posizionato non mi sembra una risposta a magicstone…

  7. se continuano ad aumentare in questo modo i prezzi smetto seriamente di comprarli.. :angry:

    mi intriga love hina che non ho mai letto, ma sinceramente 5,90 per un manga io non li spendo..
    vada per i 4,50 di death note gold, per i 4,30 di FMP sigma, per i 3,90 di letter bee (ho citato le serie che sto seguendo) ma qua si comincia davvero a esagerare.. :getlost:

  8. grazie KJ, siete sempre servizievolissimi!!!

  9. ma perch invece di inventarsi nuove serie di evangelion non finiscono la prima e originale storia????? :angry:

  10. Evviva!!!! A ottobre ri-arriva Jojo!!!!!! Ah! Gia… 🙁 io ce l’ho gi tutto…e sarebbe inutile rifarlo da capo…

    1. P.s. Bellino il banner :tongue: :tongue: :tongue: 🙂

  11. Bel lavoro ciampax, sei un grande. Io sono favorevole all’iserimento dei comics (anche perch da molto che non si sentono sul blog). Aspetto con ansia la tua rubrica sugli aspetti … “inspettati” dei manga sul blog

  12. :w00t:
    Davvero un bell’inizio!

    Non so se centra molto… ma si sa qualcosa su Bakuman?

  13. A parte Love Hina non mi interessa nient’altro ho gi troppe serie a casa e non so pi dove metterle ( sono una quarantina ) U_U

  14. Grazie mille per le novit che ci hai proposto, io credo che dar una possibilit ad Evangelion e forse a Hach//H.G (poi basta perch sto gi seguendo troppe serie :ninja:)

  15. Prender sicuramente Ayashi No Ceres, non vedevo l’ora lo ripublicassero xD Invece sono molto indecisa su Love Hina e Lost+Brain.. ci penser |:

  16. Ragazzi ma Psyren quando uscir in Italia?

  17. Ma se non ho mai visto/letto Fushigi Yugi posso liberamente leggere Ayashi No Ceres senza perdermi nulla? perdonate l’ignoranza :blush:

  18. LA MASCHERA DI VETRO!!!!!!!!!!
    Finalmente *____*
    Io ho comprato il volume 43 in giapponese in fiera a Rimini per la disperazione XD

  19. la situazione si fa sempre pi opprimente 🙁 se da qui a qualche mese sentirete ai telegiornali: “il crimine giovanile in aumento”, sappiate che sar uno di quelli che andranno a rapinare banche e affini…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>