Nintendo 3DS

di jpugliese 9

Ben ritrovati cari lettori di Komixjam! Io sono jpugliese, il nuovo acquisto del vostro beneamato blog e mi occuperò, nei mesi a venire, di deliziarvi con eccitanti news sul mondo dei videogiochi, reportage, recensioni…e tutto quello che mi passerà per la testa (Ciampax permettendo). Non voglio dilungarmi molto sulla mia persona dato che non amo le presentazioni…vi basti sapere che mi intendo di videogiochi dal momento in cui le gambe hanno sorretto il mio peso (ci sono foto che lo testimoniano!) e che questo “bellissimo fusto” di 22 anni esige che i lettori apprezzino e commentino i suoi articoli (vi prego, fatelo!). Mi impegnerò per rendere la lettura il più piacevole possibile per voi ma se avete qualche consiglio o suggerimento per me, beh, non esitate a contattarmi! Ormai a corto di scialbe battutine e di punti esclamativi, vi lascio dunque al mio primo articolo.

Da sempre interessata alla tecnologia 3D ed alla realtà virtuale, Nintendo decide nel 2011 di ri-deliziarci (dopo il clamaroso fiasco del Virtual Boy) con un nuovo handheld dedicato al gaming in tre dimensioni. Il 3DS, annunciato il 23 Marzo 2010 con un comunicato stampa di Nintendo e quindi rivelato il Giugno dello stesso anno in quel di Los Angeles (E3 2010), si rivelò fin da subito un progetto ambizioso ed interessante, correlato da una serie di titoli di tutto rispetto (tra cui un remake di The Legend of Zelda: Ocarina of Time, ad oggi ancora in fase di sviluppo ed in prossima uscita) e qualche, inevitabile, mela marcia.

Il 3DS, disponibile al lancio europeo nelle tonalità Aqua Blue e Cosmo Black. Un gioiellino a "soli" 259€!

Le specifiche

(Avviso ai naviganti: Nintendo non ha ancora confermato alcune delle specifiche trascritte in questo articolo. I valori che sono riportati sono frutto delle speculazioni di fonte esterne a Nintendo, sulla base di alcuni teardown eseguiti da appassionati)

CPU

Il 3DS si avvale di una CPU Arm dual core a 266 MHz: un discreto boost di potenza rispetto ai processori ARM7 e ARM9 montati sul DS/DSlite e clockati, rispettivamente, a 33 e 67 MHz (33 e 133 MHZ nel DSi/DSi XL).

GPU

Processore grafico PICA200 (200/400 MHz a 65 nm) prodotto dalla firma giapponese Digital Media Professionals Inc. (DMP). Features notevoli della GPU:

  • Render-To-texture
  • MipMap
  • Bilinear texture filtering
  • Alpha Blending
  • Full-scene anti-aliasing (2×2)
  • Single/Double/Triple buffer

Tra le funzioni avanzate del processore grafico si segnala inoltre la presenza di mapping/shadowing e gaseous object rendering (quest’ultima, in particolare, ampiamente sfruttata in Resident Evil Revelations, ennesimo capitolo del noto survival horror, in uscita nel 2012 per 3DS).

Memoria

128 MB FCRAM (contro i 16 MB PSRAM del DSi/DSi XL e i 4 MB SRAM del DS/DSlite) e 2 GB di di memoria NAND (contro i 256 MB e i 256 KB dei precedenti modelli) ampliabile tramite SD Card fino a 32 GB.

Dimensioni e Peso

134 mm di largezza x 74 mm di profondità x 21 mm d’altezza (simile al DSi) e 230 gr di peso (poco più di un DSlite).

Schermo e Fotocamera

Schermo superiore in grado di produrre immagini stereoscopiche in 3D (visibili senza occhiali specifichi) da 800 x 240 px (400 x 240 px per occhio) e 90 mm di larghezza; touch-screen inferiore da 320 x 240 px e 77 mm. Entrambi gli schermi visualizzano colori a 24-bit.
Tre videocamere da 0.3 Megapixel, due poste sulla scocca esterna ed una interna (come nel DSi e sui moderni Macbook), in grado di scattare foto in 2D/3D. Sicuramente molto apprezzata è la presenza di uno schermo superiore widescreen panoramico ma, ancora una volta, Nintendo delude con videocamere scadenti e poco performanti.

Connettività

Adattatore wireless integrato 802.11b/g (2.4 GHz di banda)
Microfono
Porta ad infrarossi
Stilo estendibile fino ad un massimo di 10 cm

Controlli

Il 3DS presenta una disposizione dei tasti simile a quella dei precedenti modelli (DS et similia) con l’aggiunta di un comodo D-Pad, un pulsante per attivare/disattivare la connettività wireless (come quello presente sulla PSP, per intenderci), uno slider per gestire la profondità dell’effetto 3D posto a lato dello schermo superiore, un sensore di movimento ed un sensore giroscopico, che reagiscono al movimento della console su 3 assi, ed un ulteriore slider per il regolare il volume.

Batteria

La grande nota dolente. Lo show-stopper. Batteria agli ioni di litio da 1300 mAh, con autonomia da 3/5 ore a seconda del livello di luminosità, del volume, dell’effetto 3D e della comunicazione wireless, e con autonomia da 5/8 ore in modalità DS. Incomprensibile la scelta di Nintendo di dotare la sua nuova console con una batteria così poco performante, soprattutto considerato che fra le tanto pubblicizzate funzioni del 3DS ve ne siano alcune che richiedano di tenere costantemente acceso il dispositivo di rete interno e sfruttare il 3D stereoscopico. Neanche il cradle “omaggio” nella confezione della console riesce ad ovviare a questo annoso problema (e Nintendo consiglia pure di tenere il 3DS costantemente in ricarica quando non lo si debba usare!).

Software

Il 3DS è pienamente retrocompatibile con il software per DS ma è piagato dal region-locking sul software per 3DS e su alcuni giochi (a discrezione del produttore).

Sulla console sono già installati alcuni programmi:

Nintendo 3DS Camera
Nintendo 3DS Sound
Diario Nintendo
Giochi AR
Face Raider
Centro di creazione Mii
Piazza StreetPass

Con successivi aggiornamenti del firmware della console sarà inoltre disponibile un software di messaggistica, un 3DS shop simile a quello del DSi/DSi XL ed il classico browser internet.

Al lancio europeo erano presenti i seguenti giochi:

Super Street Fighter 3D Edition
Splinter Cell 3DS
PES 2011 3DS
Pilotwings Resort
Nintendogs + Cats: Golden Retriever & New Friends
Nintendogs + Cats: French Bulldog & New Friends
Nintendogs + Cats: Toy Poodle & New Friends
The Sims 3
Lego Star Wars III: The Clone Wars
Ridge Racer 3D
Super Monkey Ball 3D
Samurai Warriors Chronicles
Asphalt 3D
Tom Clancy’s Ghost Recon: Shadow Wars
Rayman 3DS

[youtube aApNj4uV5BY]

Anche in questa generazione, Nintendo si dimostra fedele alla sua linea di pensiero maturata tramite l’esperienza del DS/DSi e del Wii: produrre innovazioni (o, per i più maliziosi, gimmick) economiche, rivendibili ad un prezzo molto vantaggioso per la compagnia stessa. Pur rappresentando un evidente passo in avanti rispetto alle precedenti console portatili di nintendiana memoria, l’hardware del 3DS non stupisce, in termini di potenza e spettacolarità visiva, come l’alternativa di Sony (codename NGP) ma propone, senza dubbio, funzionalità gradite che erano e sono latenti nell’ormai vetusto DS.

[Fonti: Nintendo,Wikipedia]

Commenti (9)

  1. Nintendo dalla sua ha sempre un’ottima lineup che porta all’acquisto dei suoi prodotti (anche se al lancio questa console stata mal supportata) e sa come attrarre il pubblico. Ho provato per poco il 3DS e l’effetto 3D non mi ha stupito, ma la pecca pi grande a mio avviso la durata della batteria, ormai non si pu pi parlare di console portatili. :getlost:

    1. il problema batterie sar sempre pi presente nel mondo della tecnologia….purtroppo c’ troppa richiesta di dispositivi che siano sempre connessi e con il maggior numero di applicazioni possibili aperte….per un 3D senza occhiali una ficata!!

  2. Non che mi possa permettere la console in primo luogo, puramente una curiosit: in merito ai costi dei singoli giochi, saranno i soliti 39 euro oppure saliranno pure quelli?

    1. I giochi oscillano sui 40-50 ed in media sono sui 45. Il prezzo del software leggermente lievitato a causa dei maggiori costi di sviluppo e, complice una line-up un po’ deludente, forza il consumatore a scegliere bene quali e quanti giochi comprare.

  3. i giochi sono da 39 euro 😉
    Comunque mi aspettavo dall’articolo delle considerazioni personali o comunque delle emozioni prese al “tatto”.

    1. Beh, diciamo che ho cercato di inserire velatamente delle considerazioni personali sulla console (tra le righe possibile leggere qualche mia frecciatina) ma non ero del tutto sicuro di cosa si sarebbero aspettati degli eventuali lettori. Essendo ancora agli inizi, poco alla volta cercher di aggiustare il tiro. Grazie comunque per il feedback 😉

  4. l’unica cosa che mi sfugge questa: come funziona il 3d? cio, quale principio di ottica, alchimia, stregoneria sfrutta per funzionare?

    1. Le neoplasie dell’encefalo.

  5. la migliore xbox 360 con il kinect

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>