Mizuno annuncia la ristampa del primo romanzo di Lodoss

di Silvia Letizia Commenta

Spread the love

Ryo Mizuno è un autore e game designer giapponese. Noto per essere l’autore di Record of Lodoss War è stato anche il creatore di Rune Soldier, Sword World RPG e Starship Operators. Ha anche collaborato alla realizzazione del manga Galazy Angel e di recente ha lavorato al videogioco d’azione della Tri-Ace e della Square Enix Infinite Undiscovery.

Attraverso il suo account di Twitter l’autore ha svelato all’inizio del mese che aveva qualche notizia in serbo per i fan di Record of Lodoss War. La notizia riguarda la sua intenzione di rivedere il romanzo del 1988 Rōdosutō Senki Haiiro no Majo (Cronaca della Guerra di Lodoss: La Strega Grigia) affinché la casa editrice Kadokawa Shoten possa pubblicarne una nuova edizione in tempo per il venticinquesimo anniversario della sessione della Kadokawa specializzata in light novel Kadokawa Sneaker Bunko.

Ryo Mizuno ha ammesso, in un post scritto sul suo blog, che leggere dopo tanto tempo un romanzo scritto più di vent’anni fa è stato come leggere il lavoro di un’altra persona. L’autore ha anche rivelato che la mole della revisione prevista per la nuova edizione di Cronaca della Guerra di Lodoss: La Strega Grigia sarà il minimo indispensabile. Sembra, infatti, che Ryo Mizuno voglia accontentare tutti quei fan che vogliono che il titolo originale sia rimesso in vendita senza che debba subire grandi modifiche.

La serie di Record of Lodoss War nasce come una serie di articoli che descrivevano quanto succedeva nel corso di alcune partite a un gioco di ruolo da tavolo interpretate da un gruppo di giocatori che si erano dati il nome di Group SNE. Gli articoli ebbero un tale successo di pubblico da portare alla creazione dei romanzi della serie di Record of Lodoss War. A oggi, i romanzi della serie hanno venduto più di dieci milioni di copie e dalla serie sono stati tratti manga, due OAV, una serie animata televisiva e due lungometraggi animati.

I romanzi di Record of Lodoss War sono stati pubblicati in Italia dalla Kappa Edizioni.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>